Giovedì 28 Gennaio 2021 | 06:55

NEWS DALLA SEZIONE

La tragedia
Bimbo morto a Bari, autopsia conferma: soffocato da una cordicella

Bimbo morto a Bari, autopsia conferma: soffocato da una cordicella

 
a S. Michele Salentino
Brindisi, solaio crollato in un capannone: 4 indagati per omicidio colposo

Brindisi, solaio crollato in un capannone: 4 indagati per omicidio colposo

 
Il documento
Scuola e Covid in Puglia, ecco le linee guida della Regione per la ripartenza in presenza

Scuola e Covid, ecco le linee guida pugliesi per la ripartenza in presenza da lunedì. Lopalco: «Sono 12 punti»

 
Serie C
Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

 
Il bollettino nazionale
Coronavirus Italia, 15.204 nuovi casi e 467 morti nelle ultime 24 ore

Coronavirus Italia, 15.204 nuovi casi e 467 morti nelle ultime 24 ore. Puglia al primo posto per ricoveri in Terapia intensiva

 
Il caso
Ospedale in Fiera: «Niente visite a pagamento. Per i medici solo spazi amministrativi»

Ospedale in Fiera: «Niente visite a pagamento. Per i medici solo spazi amministrativi»

 
Il bollettino regionale
Covid Puglia,

Covid Puglia, su 11802 test 1233 nuovi positivi, 30 i morti: positività al 10,4%. Regione: attivazione immediata ospedale in Fiera

 
Il virus
Covid, appello Fimmg Puglia: «118 non può "servire" ospedale Fiera Bari». Allarme per i lavoratori delle Rsa

Covid, appello Fimmg Puglia: «118 non può "servire" ospedale Fiera Bari». Allarme per i lavoratori delle Rsa

 
Il caso
Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

 
Il caso
Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

 
Maltempo
Neve imbianca il Gargano e i Monti Dauni, scuole chiuse a Monte Sant'Angelo

Neve imbianca il Gargano, i Monti Dauni e la Murgia: scuole chiuse a Monte Sant'Angelo

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa tragedia
Bimbo morto a Bari, autopsia conferma: soffocato da una cordicella

Bimbo morto a Bari, autopsia conferma: soffocato da una cordicella

 
Brindisia S. Michele Salentino
Brindisi, solaio crollato in un capannone: 4 indagati per omicidio colposo

Brindisi, solaio crollato in un capannone: 4 indagati per omicidio colposo

 
TarantoL'iniziativa
Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

 
PotenzaSHOAH
Giornata della Memoria, a Potenza consegnate 3 medaglie d’onore ai familiari dei deportati

Giornata della Memoria, a Potenza consegnate 3 medaglie d’onore ai familiari dei deportati

 
FoggiaIl caso
Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

 
BatIl caso
Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

 
MateraIl caso
Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

 
LecceIl caso
Lecce, litiga con il cugino e gli spara: arrestato

Lecce, litiga con il cugino e gli spara: arrestato

 

i più letti

Il caso

Bari, concorso per medici Usca: 8 specializzandi si ammalano di Covid e saltano la «firma». L'Asl: tempo scaduto!

I professionisti si sono contagiati durante il servizio e sono stati «respinti». La direzione generale della ASL precisa che il personale entrerà in servizio dopo la negativizzazione

Tamponi, ok ai primi 8 laboratori privati: dal 14 altri 6mila test al giorno

Non si sono presentati alla convocazione di accettazione dell’incarico per entrare nelle Usca, le Unità speciali di continuità assistenziali, perché positivi al Covid-19, e la Asl metropolitana li ha esclusi. E pensare che il virus lo hanno contratto probabilmente mentre stavano lavorando in guardia medica o in altre Usca. Insomma, oltre al danno della malattia, anche la beffa della perdita di un posto di lavoro.

La disavventura riguarda otto specializzandi in Medicina generale. Il 30 ottobre la Regione Puglia aveva indetto un bando per arruolare medici da inserire nelle Usca con un incarico della durata di due mesi, dal primo dicembre al 31 gennaio, ma prorogabile in caso di allungamento dello stato di emergenza.

L’avviso era rivolto, in scala di priorità, ai tutti i medici che hanno già un incarico di guardia medica a tempo indeterminato o determinato, agli specializzandi in Medicina generale (i futuri medici di famiglia) e infine a tutti i medici abilitati all’esercizio della professione. Al bando bisognava rispondere entro cinque giorni.

«Tutto si è svolto secondo una tempistica assurda - dice una degli specializzandi esclusa perché positiva -. Io ho ricevuto il messaggio di posta elettronica certificata (pec) di inserimento in graduatoria, ho fatto la scelta della sede come richiesto e sono stata chiamata per lunedì scorso, 23 novembre, per la firma del contratto. Venerdì 20, tra l’altro proprio poche ore prima che arrivasse la pec di convocazione, ho iniziato ad accusare spossatezza».

Quindi: «Ho fatto un tampone e nel pomeriggio ho avuto il risultato di positività. Ho subito inviato una mia pec alla Agru (Area gestione risorse umane) Uoga Pc (Unità operativa gestione personale convenzionato) allegando il certificato medico».
Non ha ricevuto risposta. Martedì però le è arrivata una telefonata: «Mi hanno detto - rivela la dottoressa - che, dato che non mi ero presentata alla convocazione, l’incarico non poteva essermi conferito. Ritengo che sia una decisione eticamente spregevole. Senza contare che nelle Asl delle altre province non è necessario presentarsi di persona per il conferimento, anche perché situazioni del genere creano situazioni di assembramento».

La nostra interlocutrice lavora a una guardia medica in provincia di Taranto e ha contratto il Covid sicuramente in servizio. «Sono molto scoraggiata - confessa - e amareggiata. Non è un atteggiamento giusto nei nostri confronti. Senza contare che un medico guarito dal Covid vale doppio perché può interagire con i pazienti in modo più diretto e con meno rischi».
E ora? «Abbiamo chiesto l’intervento del sindaco che ci ha promesso di impegnarsi. Ma faccio appello anche al presidente Emiliano e all’assessore Lopalco perché risolvano la situazione».

Il sindacato professionale, peraltro, è già intervenuto nei giorni scorsi e in maniera proficua sempre sulla stessa graduatoria dove c’era stato un altro apparente pasticcio. Erano stati infatti prima ammessi e poi esclusi altri specializzandi di Medicina generale per una presunta incompatibilità legata ad altri incarichi già in essere come guardia medica o personale Usca. Alla fine la Asl ha fatto marcia indietro riammettendo tutti. L’auspicio è che possa accadere anche per questa situazione.

LA REPLICA DELL'ASL: «NESSUN MEDICO SARA' ESCLUSO» - I medici USCA in fase di assunzione-  attualmente positivi - potranno prendere servizio non appena si saranno negativizzati. E’ quanto precisa la Direzione generale della ASL Bari, in merito alle notizie circolate nelle ultime ore sulla presunta esclusione dal bando dei medici risultati positivi al test molecolare.

L’Area risorse umane della ASL ha convocato nei giorni scorsi i medici USCA in fase di reclutamento e, preso atto della positività di alcuni di loro, nel rispetto delle prescrizioni previste dalla sorveglianza epidemiologica, ha rinviato la sottoscrizione del contratto che non avverrà prima della negativizzazione degli stessi. I medici sono attualmente isolati e, come indicato dai protocolli anti Covid, saranno sottoposti a tampone di controllo e solo in caso di esito negativo potranno prendere servizio.

Per andare incontro alle singole esigenze, l’area del personale ha inoltre mantenuto fede alla preferenza sulle sedi indicate. Quindi ai medici sarà assegnata la struttura segnalata al momento della partecipazione all’avviso pubblico. Le procedure di assunzione sono state accelerate per garantire il potenziamento delle USCA dal 1 dicembre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie