Mercoledì 04 Agosto 2021 | 02:44

NEWS DALLA SEZIONE

L'editoriale
Arrivederci

Cari lettori, arrivederci

 
Il Cdr
Procedure più veloci per tornare in edicola

Procedure più veloci per tornare in edicola

 
La vicenda
Gazzetta: sacrifici e sofferenze, tre anni tra sequestri e fallimenti

Gazzetta: sacrifici e sofferenze, tre anni tra sequestri e fallimenti

 
Il caso
Lecce, pregiudicato trovato morto per strada: abitava in alloggio parrocchia

Lecce, pregiudicato trovato morto per strada: abitava in alloggio parrocchia

 
Sport
Lecce calcio, il Covid blocca la primavera giallorossa: 3 positivi

Lecce calcio, il Covid blocca la primavera giallorossa: 3 positivi

 
Il bollettino nazionale
Covid in Italia, 6.513 casi nuovi casi e 16 morti nelle ultime 24 ore

Covid in Italia, 6.513 casi nuovi casi e 16 morti nelle ultime 24 ore

 
Il caso
Pd e M5s contro la «cosa» emilianista: «Con è solo un taxi per le politiche»

Pd e M5s contro la «cosa» emilianista: «Con è solo un taxi per le politiche»

 
Meteo
Estate rovente in Puglia, tutti in fuga dalla città: traffico intenso sulle strade per il mare

Estate rovente in Puglia, tutti in fuga dalla città: traffico intenso sulle strade per il mare

 
Lotta al virus
Vaccini: in Puglia somministrate più di 4,7 mln dosi

Vaccini: in Puglia somministrate più di 4,7 mln dosi

 
solidarietà
Gazzetta Mezzogiorno: M5s, trovare soluzioni per continuità

Gazzetta Mezzogiorno: M5s, trovare soluzioni per continuità

 
Editoria
Gazzetta del Mezzogiorno, Fitto: «Non possiamo restare senza il nostro giornale»

Gazzetta del Mezzogiorno, Fitto: «Non possiamo restare senza il nostro giornale»

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Aveva 52 anni

Governatore Santelli morta nella notte. Un mese fa a Bari per le regionali. Cordoglio di Emiliano, Fitto e Bardi

Lo scatto sui gradini di San Ferdinando in via Sparano al comizio conclusivo di Fitto alla vigilia delle elezioni

Governatore Calabria Santelli morte nella notte. Un mese fa la visita a Bari

Un mese fa era in piazza a Bari, in via Sparano, sul palco insiene ad altri governatori del centrodestra per sostenere il candidato Raffaele Fitto nelle ultime schermaglie elettorali alla vigilia delle Regionali. Jole Santelli, 52 anni, governatrice della Calabria,  è morta nella notte nella sua abitazione di Cosenza.

Santelli da tempo lottava contro il cancro. La morte sarebbe riconducibile a un arresto cardiaco. E’ stata la sorella, stamani, a scoprire che Jole Santelli era morta. 

Negli ambienti parlamentari era conosciuta come la «pasionaria» azzurra. Jole Santelli, la Governatrice della Calabria morta la notte scorsa nella sua abitazione, aveva alle spalle una lunga militanza con Forza Italia, partito nel quale era entrata nel 1994, rimanendo sempre fedele allo schieramento di Silvio Berlusconi, a cui era legata da un forte rapporto personale. E proprio per Forza Italia, alla guida della coalizione di centrodestra, nel gennaio scorso aveva centrato un risultato storico: essere la prima donna presidente della Regione in Calabria.

Una candidatura proposta direttamente da Berlusconi ed alla quale non disse di no. Anche il tumore, che stava combattendo da anni, non le fu da ostacolo ad accettare un impegno che poi, per via della pandemia di Covid, si è rivelato ancora più gravoso del previsto. «Non ho mai nascosto la mia malattia, qui tutti sanno, sono in cura al reparto di oncologia di Paola, non voglio neanche però che essa mi perseguiti» disse all’epoca.

E questa sua determinazione fu premiata con l’elezione, festeggiata con una tarantella ballata. Al momento di candidarsi, Jole Santelli era alla quinta legislatura in Parlamento. Nel corso della sua carriera ha ricoperto l’incarico di sottosegretario alla Giustizia dal 2001 al 2006 nel secondo e terzo governo Berlusconi, e poi quello di sottosegretario al Lavoro e Politiche sociali (da maggio a dicembre 2013) nel governo Letta.

Da cinque anni, su nomina diretta del leader Silvio Berlusconi, era la coordinatrice di Forza Italia in Calabria. Dal 28 giugno 2016, fino alle dimissioni del 9 dicembre 2019, quando si iniziò parlare della sua candidatura alla guida della Regione, era stata vicesindaco e assessore alla cultura al comune di Cosenza affiancando il sindaco Mario Occhiuto, la cui candidatura era stata bloccata per un veto posto dalla Lega.

Laureata in giurisprudenza, con specializzazione in Diritto e Procedura penale all’Università di Roma La Sapienza, Jole Santelli era nata a Cosenza il 28 dicembre 1968. Il suo esordio in politica risale al 1994 con l’ingresso in Forza Italia. Nel 1996 iniziò a collaborare con l’ufficio legislativo del partito. Eletta per la prima volta nel 2001, prima di essere eletta presidente della Regione rivestiva l’incarico di vice presidente della Commissione parlamentare antimafia.

La Santelli, di Forza Italia, prima di diventare presidente della Regione, è stata deputata. La prima elezione alla Camera nel 2001. Nella sua carriera politica è stata sottosegretaria al ministero della giustizia dal 2001 al 2006 nei governi Berlusconi II e III, nonché sottosegretaria al Ministero del lavoro e delle politiche sociali da maggio a dicembre 2013 nel Governo Letta.
Laureata all’Università La Sapienza di Roma, era iscritta a Forza Italia dal 1994.

Cordoglio da tutto il mondo politico nazionale. L’aula della Camera ha osservato un minuto di silenzio in memoria, il presidente della regione Calabria ed ex deputato.

EMILIANO: ERAVAMO DIVENTATI AMICI - «Sono sconvolto da questa notizia che coglie impreparati. Abbiamo lavorato fianco a fianco in tutti questi mesi. Ci siamo conosciuti, stimati. Abbiamo collaborato sempre. E siamo diventati amici. Adesso questo dolore grandissimo e improvviso. Dalla Puglia ci uniamo alla Calabria e ci stringiamo alla tua famiglia, ai tuoi cari, a tutta la tua comunità": lo scrive il presidente della Regione Puglia ricordando Jole Santelli, governatrice della Calabria deceduta la notte scorsa.

FITTO: ENERGIA E PASSIONE, CI MANCHERA'

«Voglio ricordarla così Jole Santelli»: Raffaele Fitto, europarlamentare e candidato del centrodestra sconfitto alle scorse regionali, ha ricordato Jole Santelli con un post pubblicato su Fb in cui ritrae la governatrice sul palso in via Sparano e insieme agli altri governatori di Molise, Basilicata e Piemonte arrivati a Bari per sostenere Fitto.

«... sul palco a Bari, durante la campagna elettorale, a sostenere la mia candidatura con tutta la forza, l'energia e la passione che lei metteva in ogni cosa che faceva - scrive Fitto - Jole, donna e politica straordinaria, ci mancherà tantissimo!».

BARDI: VUOTO INCOLMABILE - «La scomparsa di Jole Santelli lascia un vuoto incolmabile in quanti l'hanno conosciuta ed apprezzata. La Calabria perde un grande Presidente. Era una donna forte nella vita e lungimirante nella politica. Arrivi la mia vicinanza». Così in una nota il Presidente della regione Basilicata Vito Bardi sulla prematura scomparsa del Presidente della regione Calabria Jole Santelli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie