Sabato 31 Ottobre 2020 | 14:03

NEWS DALLA SEZIONE

Il processo
Popolare Bari, tentò tutela azionisti: Longo esce dall'inchiesta

Popolare Bari, tentò tutela azionisti: Longo esce dall'inchiesta

 
dati regionali
Covid, + 166 nuovi contagi da Covid (47 sono in Puglia) e 1703 tamponi: un decesso nel Materano

Covid, + 166 nuovi contagi Covid (47 sono in Puglia) e 1703 tamponi: un morto nel Materano

 
regione
La Puglia ha un nuovo Consiglio: Stefanazzi confermato capo di gabinetto.

La Puglia ha un nuovo Consiglio: Stefanazzi confermato capo di gabinetto.

 
istruzione e covid
Puglia parziale riapertura scuole, sindacati: «Non basta»

Puglia parziale riapertura scuole, sindacati: «Non basta»

 
Emergenza contagi
Tamponi Covi in Pugliad, ecco l'elenco dei laboratori accreditati dalla Regione: 19 pubblici e 23 privati

Tamponi Covid in Puglia, ecco l'elenco dei laboratori accreditati: 19 pubblici e 23 privati

 
dopo 5 anni
Trani, bracciante morta nei campi: «Fu omicidio colposo» A giudizio datore di lavoro

Trani, bracciante morta nei campi: «Fu omicidio colposo». A giudizio datore di lavoro

 
gesto atroce
Orrore in Basilicata: uccide cane trascinandolo legato al furgone

Orrore in Basilicata: uccide cane trascinandolo legato al furgone

 
sanità
Emergenza ricoveri in Puglia, terapie intensive all’80%: «Non ci sarà il tutto esaurito»

Emergenza ricoveri in Puglia, terapie intensive all’80%: «Non ci sarà il tutto esaurito»

 
L'ordinanza
Basilicata, da lunedì in scuole superiori solo didattica a distanza.

Basilicata, da lunedì in scuole superiori solo didattica a distanza.

 
La polemica
Scuole chiuse, ministro Bellanova contro Emiliano: no a scossoni giornalieri. E su classi speciali: indietro di 40 anni

Scuole chiuse, ministro Bellanova contro Emiliano: no a scossoni giornalieri. E su classi speciali: indietro di 40 anni

 
La protesta
Lecce, disordini in centro per nuovo Dpcm: 7 denunciati dalla Polizia, sono tifosi

Lecce, disordini in centro per nuovo Dpcm: 7 denunciati dalla Polizia, sono tifosi

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, Maita: «Foggia temibile, ma cerchiamo i tre punti»

Bari, Maita: «Foggia temibile, ma cerchiamo i tre punti»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl processo
Popolare Bari, tentò tutela azionisti: Longo esce dall'inchiesta

Popolare Bari, tentò tutela azionisti: Longo esce dall'inchiesta

 
Potenzadati regionali
Covid, + 166 nuovi contagi da Covid (47 sono in Puglia) e 1703 tamponi: un decesso nel Materano

Covid, + 166 nuovi contagi Covid (47 sono in Puglia) e 1703 tamponi: un morto nel Materano

 
TarantoControlli della polizia
Taranto, prodotti ittici senza tracciabilità: sequestrati 60 kg e due persone denunciate

Taranto, prodotti ittici senza tracciabilità: sequestrati 60 kg e due persone denunciate

 
Foggiaquesta mattina
Foggia, accusa malore mentre fa visita al cimitero: muore 65enne

Foggia, accusa malore mentre fa visita al cimitero: muore 65enne

 
Batdopo 5 anni
Trani, bracciante morta nei campi: «Fu omicidio colposo» A giudizio datore di lavoro

Trani, bracciante morta nei campi: «Fu omicidio colposo». A giudizio datore di lavoro

 
MateraEmergenza contagi
Matera, monaci positivi Covid: chiuso santuario di Maria Santissima di Picciano

Matera, monaci positivi Covid: chiuso santuario di Maria Santissima di Picciano

 
LecceLa protesta
Lecce, disordini in centro per nuovo Dpcm: 7 denunciati dalla Polizia, sono tifosi

Lecce, disordini in centro per nuovo Dpcm: 7 denunciati dalla Polizia, sono tifosi

 
Brindisila ricerca
Chirurgo ospedale Brindisi dona plasma iperimmune: «Bel gesto nella lotta contro il Covid»

Chirurgo ospedale Brindisi dona plasma iperimmune: «Bel gesto nella lotta contro il Covid»

 

i più letti

Giustizia

Polo giudiziario a Bari, c'è la firma per dare il via libera al primo lotto alla «Casermette»

Siglata convenzione tra Ministero della giustizia e Agenzia del Demanio che assicura: la riposta sarà all'altezza

toghe, avvocati

foto Luca Turi

È stata firmata oggi la convenzione tra il Ministero della Giustizia e l’Agenzia del Demanio per la realizzazione del «Parco della Giustizia di Bari», che sorgerà nell’area delle caserme dismesse «Capozzi» e «Milano». La convenzione, sottoscritta dal direttore generale delle risorse materiali, Lucio Bedetta, e dal direttore dell’Agenzia del Demanio, Antonio Agostini, disciplina la programmazione, la progettazione, l’esecuzione e il collaudo delle opere riguardanti il primo lotto funzionale del nuovo polo giudiziario barese e prevede che l’Agenzia provvederà all’espletamento delle gare d’appalto necessarie all’affidamento dei servizi tecnici e delle opere. Il Ministero della Giustizia ha stanziato ad oggi 95 milioni di euro per il primo lotto. Tra gli interventi previsti, la demolizione degli edifici preesistenti, la bonifica dell’area e la realizzazione delle opere di urbanizzazione.

«Siamo consapevoli che l’iniziativa si prefigge di assicurare una risposta che sia all’altezza delle attese della città di Bari e del territorio coinvolto, trattandosi di strutture preordinate a garantire l’esercizio e l'effettività dei più fondamentali diritti di legalità, giustizia e sicurezza». Lo dichiara Antonio Agostini, direttore dell’Agenzia del Demanio. «La firma dell’odierna convenzione - dice Agostini - è il primo effetto di un proficuo rapporto di stretta collaborazione istituzionale, volto a fornire un rilevante supporto tecnico, come richiesto dal Ministero della Giustizia, per dare risposte adeguate a una situazione notoriamente delicata. La accogliamo come una sfida ambiziosa e necessaria che ci impegna a operare con la migliore professionalità e con alto senso di responsabilità e spirito di motivazione».

LE PAROLE DEL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA - «Il Polo della Giustizia di Bari rappresenta uno dei principali progetti realizzati dal Ministero in vista del Recovery plan e le fasi della sua progettazione esecutiva e di aggiudicazione dei lavori potranno beneficiare delle norme inserite nel decreto semplificazioni». E’ quanto si legge in una nota del Ministero della Giustizia con riferimento alla firma della convenzione con l’Agenzia del Demanio per la realizzazione di una sede giudiziaria per il capoluogo pugliese. "Proprio per velocizzare situazioni come quelle di Bari - spiega il Ministero - anche l’edilizia giudiziaria è stata inserita tra le attività che potranno essere realizzate con le modalità semplificate, introdotte nell’ordinamento per favorire la ripresa del sistema economico e produttivo». "La Convenzione siglata oggi - prosegue la nota - rappresenta un ulteriore passo del percorso verso la realizzazione della cittadella giudiziaria del capoluogo pugliese, avviato il 25 gennaio 2018 con la firma del Protocollo d’Intesa tra Ministero della Giustizia, Demanio, Comune e Città Metropolitana di Bari, Corte d’Appello e Procura Generale del capoluogo pugliese, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Provveditorato alle opere pubbliche per la Campania, Molise, Puglia e Basilicata, integrato successivamente da un ulteriore accordo siglato il 30 luglio 2019».

«Risolvere una volta per tutte la questione del palazzo di Giustizia barese è un’assoluta priorità. Quando mi sono insediato la Giustizia veniva celebrata nelle tende: una situazione inaccettabile e non rispettosa dei cittadini e degli addetti ai lavori, per la quale mi sono immediatamente attivato. Dopo aver dato agli uffici giudiziari una sistemazione dignitosa, seppur provvisoria, adesso procediamo in maniera spedita verso l’obiettivo di dare alla città il polo giudiziario che merita». Lo dichiara il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, commentando la firma della convenzione con l’Agenzia del Demanio per la realizzazione del Parco della Giustizia di Bari.

DECARO: FINALMENTE UNA BUONA NOTIZIA - «Sul Palagiustizia finalmente una buona notizia. Ora occorre procedere celermente per consegnare alla città e al suo distretto giudiziario una sede dignitosa e adeguata per lo svolgimento di una funzione pubblica centrale ed importante per la crescita e il benessere del territorio». Lo dichiara il sindaco di Bari, Antonio Decaro, commentando la firma della convenzione tra Ministero della Giustizia e Agenzia del Demanio per la realizzazione del nuovo «Parco della Giustizia di Bari». "Con la firma di oggi, così come mi aveva annunciato il ministro Bonafede - aggiunge il sindaco - , finalmente parte la progettazione del polo della giustizia. Spero che l’opera possa essere interamente finanziata con le risorse del recovery plan».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie