Martedì 04 Agosto 2020 | 15:20

NEWS DALLA SEZIONE

a baia verde
Gallipoli, lettini non distanziati, dipendenti senza mascherine: multe in 2 lidi

Gallipoli, lettini non distanziati, dipendenti senza mascherine: multe in 2 lidi

 
l'operazione
Spinazzola, braccianti sfruttati a 4 euro l'ora: 60enne arrestato, denunciati 2 imprenditori

Spinazzola, braccianti sfruttati a 4 euro l'ora: 60enne arrestato, denunciati 2 imprenditori

 
sanità
Asl Bari acquista 2,1 milioni di dosi vaccino antinfluenzale

Asl Bari acquista 2,1 milioni di dosi vaccino antinfluenzale

 
il bollettino
Coronavirus, in Puglia 7 nuovi casi: 4 a Foggia, 2 a Brindisi, 1 a Bari

Coronavirus, in Puglia 7 nuovi casi: 4 a Foggia,2 a Brindisi, 1 a Bari, su 2407 test

 
LA MANOVRA
Decreto Agosto, si punta su bonus consumi e fiscalità di vantaggio per il Mezzogiorno

Decreto Agosto, si punta su bonus consumi e fiscalità di vantaggio per il Mezzogiorno

 
CALCIO
Lecce guarda subito avanti

Lecce guarda subito avanti: Corvino direttore sportivo

 
L'AGGRESSIONE
Nardò, botte per i manifesti elettorali

Nardò, botte per i manifesti elettorali: marito di una candidata in ospedale

 
il bollettino
Coronavirus, in Basilicata nessun nuovo caso: 226 tamponi negativi

Coronavirus, in Basilicata nessun nuovo caso: 226 tamponi negativi

 
basket
Colpaccio Happy Casa: arriva D'Angelo Harrison

Colpaccio Happy Casa: arriva D'Angelo Harrison

 
nel foggiano
Cerignola, auto fuori strada nella notte: muore 21enne, salvi due amici

Cerignola, auto fuori strada nella notte: muore 21enne, salvi due amici

 
fase 3
Puglia, tamponi ai sanitari se vanno in vacanza in zone a rischio

Puglia, tamponi ai sanitari se vanno in vacanza in zone a rischio

 

Il Biancorosso

SERIE C

Bari, una panchina per 4: Vivarini in pole position

 

NEWS DALLE PROVINCE

Leccea baia verde
Gallipoli, lettini non distanziati, dipendenti senza mascherine: multe in 2 lidi

Gallipoli, lettini non distanziati, dipendenti senza mascherine: multe in 2 lidi

 
Batl'operazione
Spinazzola, braccianti sfruttati a 4 euro l'ora: 60enne arrestato, denunciati 2 imprenditori

Spinazzola, braccianti sfruttati a 4 euro l'ora: 60enne arrestato, denunciati 2 imprenditori

 
Potenzamaltempo
Potenza, bomba d'acqua sulla città: si allaga un supermercato

Potenza, bomba d'acqua sulla città: si allaga un supermercato

 
Barisanità
Asl Bari acquista 2,1 milioni di dosi vaccino antinfluenzale

Asl Bari acquista 2,1 milioni di dosi vaccino antinfluenzale

 
MateraMIGRAZIONE
I migranti all'Old West di Ferrandina: chi scappa dalla fame chi dalla Siria

I migranti all'Old West di Ferrandina: chi scappa dalla fame, chi dalla Siria

 
TarantoL'INCHIESTA
Taranto, gruista morto: riparte l'indagine

Taranto, gruista morto: riparte l'indagine

 
Foggianel foggiano
Cerignola, auto fuori strada nella notte: muore 21enne, salvi due amici

Cerignola, auto fuori strada nella notte: muore 21enne, salvi due amici

 
BrindisiVANDALISMO
Brindisi, brucia rifiuti illegalmente: denunciato dai Forestali

Brindisi, brucia rifiuti illegalmente: denunciato dai Forestali

 

i più letti

Fase 2 post Covid 19

Puglia, dal 29 ok ad asporto da bar, pizzerie e ristoranti. Dal 4 si possono raggiungere case vacanza per «lavori»

Già da domani si potrà accedere ai cimiteri. Via libera alle tolettature per animali (previo appuntamento), alla pesca amatoriale e all'attività di manutenzione delle imbarcazioni da diporto

Puglia, dal 29 ok ad asporto da bar, pizzerie e ristoranti: ma niente soste dentro e fuori i locali

BARI - La Regione ha emanato una nuova ordinanza che (come annunciato dalla Gazzetta) non solo regolamenta gli ingressi nel proprio territorio da altre regioni, disponendo l’isolamento fiduciario con obbligatoria registrazione sul sito dell’ente, ma in particolare dà, de facto, avvio alla Fase 2 dell'emergenza Covid 19 a partire da domani 29 aprile.

Secondo quanto riportato oltre all'obbligo di quarantena domiciliare di 14 giorni per chi rientra da fuori regione per soggiornare in Puglia, c'è l'ok alla manutenzione delle seconde case di proprietà. La vera novità, però, è che si partirà già da domani 29 aprile con il via libera alla ristorazione da asporto con divieto di consumazione all’interno e all’esterno dei locali. Nell'ordinanza è inserita anche la possibilità di prenotare la tolettatura per i propri animali di compagnia previo appuntamento. Ok a pesca amatoriale, attività di manutenzione e riparazione imbarcazioni da diporto. È ammesso lo spostamento all’interno del proprio comune o verso altro comune per lo svolgimento della pesca, esclusivamente nel rispetto di quanto previsto dal decreto del presidente del Consiglio dei ministri e di tutte le norme di sicurezza relative al contenimento del contagio da COVID-19, alle seguenti condizioni: limitatamente alla pesca sia da terra sia in acque interne sia in mare; svolta da persona abilitata all’esercizio della pesca sportiva e ricreativa; con non più di due persone per imbarcazione, delle quali almeno una abilitata, nel caso di pesca in acque interne o in mare; nel rispetto della normativa vigente in merito all’esercizio della pesca sportiva e ricreativa.

Soprattutto da domani sarà possibile accedere ai cimiteri. Prorogate invece le ordinanze n.207 (stabilimenti balneari), 209 (attività agricole amatoriali), 212 (strutture ricettive all’aperto).

Dal 4 maggio e sino al 17 maggio, invece, «è consentito lo spostamento individuale all’interno del territorio regionale per raggiungere le abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case per vacanza, per lo svolgimento delle attività di manutenzione e riparazione necessarie per la tutela delle condizioni di sicurezza e conservazione dei beni».

CLICCA QUI PER L'ORDINANZA

Il provvedimento è stato prima condiviso in una lunga riunione questa mattina convocata dal governatore Emiliano con il comitato dei sindaci Anci Puglia, alla presenza del prof. Pier Luigi Lopalco, responsabile del coordinamento epidemiologico della Regione. La prima novità riguarda l’obbligo di quarantena a partire dal 4 maggio per chi rientra per soggiornavi in Puglia da fuori regione, possibilità prevista dal nuovo Dpcm che “in ogni caso” consente “il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza”.

LE PAROLE DI EMILIANO - “Questa misura di prevenzione – spiega Emiliano – l’abbiamo introdotta per la prima volta in Puglia con un’ordinanza che ha fatto scuola, emanata l’8 marzo alle 2.31 di notte, per contenere i rischi dell’improvviso esodo dal Nord Italia di migliaia di persone. La nostra ordinanza è intervenuta prima del lockdown nazionale ed è stata la chiave per evitare il diffondersi dell’epidemia in Puglia. Senza di essa avremmo scritto una storia diversa. Sono tantissimi i pugliesi che invece hanno accolto il nostro appello a non rientrare in Puglia per limitare i rischi, e che dal 4 maggio invece potranno tornare. Per questa ragione a tutela della salute pubblica chi rientra da fuori regione per soggiornarvi dovrà segnalare il proprio arrivo sul modulo online o al proprio medico di famiglia, e osservare 14 giorni di isolamento a casa. È un sacrificio necessario per contenere al massimo i rischi ed evitare di vanificare il lavoro di questi due mesi”.

LOPALCO: TRA I 35MILA PUGLIESI RIENTRATI 200 CONTAGIATI - “Si tratta di una misura fondamentale  - spiega il prof. Lopalco - nella prima fase di emergenza su 35mila persone rientrate da fuori regione e segnalate con autocertificazione sul nostro sistema, abbiamo intercettato ben 200 casi positivi a Covid. Grazie all’ordinanza del presidente della Regione Puglia che imponeva la quarantena, abbiamo limitato al massimo le catene di contagio che sarebbero partite da queste 200 persone. Se fossero state libere di circolare avrebbero avviato catene che si sarebbero rapidamente moltiplicate”.

Obiettivo dell’ordinanza del presidente, come lui stesso ha spiegato "è tenere a freno l’epidemia parallelamente alla progressiva ripartenza della Fase 2, modulando a livello regionale la rigidità delle norme nazionali, come sta accadendo anche in altre parti di Italia. Interveniamo subito in alcuni settori e ogni decisione ha alla base sempre un’istruttoria epidemiologica - spiega Emiliano - in particolare da domani 29 aprile consentiamo in Puglia la ristorazione con asporto da parte di bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie con divieto di consumazione all’interno e all’esterno dei locali, la tolettatura degli animali di compagnia previo appuntamento, la pesca amatoriale, manutenzione e riparazione delle imbarcazioni da diporto, l’accesso ai cimiteri. Dal 4 maggio inoltre sarà possibile recarsi nelle seconde case di proprietà per attività di manutenzione”.

Sono prorogate inoltre sino al 17 maggio le ordinanze n. 207 sugli stabilimenti balneari, n. 209 attività agricole amatoriali e allevamento, n. 212 campeggi e strutture ricettive all’aperto. L’ordinanza emanata oggi avrà efficacia sino al 17 maggio 2020. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie