Venerdì 19 Aprile 2019 | 18:52

NEWS DALLA SEZIONE

Il batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
La decisione
Regione Puglia vara edizione 3.0 del Reddito di dignità

Regione Puglia vara edizione 3.0 del Reddito di dignità

 
Il torneo
Calcio, anche il Matera partecipa alla coppa "Scirea"

Calcio, anche il Matera partecipa alla coppa "Scirea"

 
La scomparsa
Bari piange il professor Domenico D'Oria: il cordoglio di Decaro e Emiliano

Bari piange il professor Domenico D'Oria: il cordoglio di Decaro e Emiliano

 
L'inchiesta
Salento, dove la Scu indossa il doppiopetto: punta su manager e donne

Salento, dove la Scu indossa il doppiopetto: punta su manager e donne

 
L'operazione
Abusivismo commerciale: GdF sequestra in Puglia 3,4 milioni di prodotti contraffatti

Abusivismo commerciale: GdF sequestra in Puglia 3,4 milioni di prodotti contraffatti

 
L'indiscrezione
Efe Murat, il mercantile arenato lascia il porto di Bari

Efe Murat, il mercantile arenato lascia il porto di Bari

 
Nel Tarantino
Ginosa Marina, chiosco e parcheggio senza autorizzazioni: sequestrato stabilimento balneare

Ginosa Marina, chiosco e parcheggio senza autorizzazioni: sequestrato stabilimento balneare

 
Il caso di Ostuni
«Rolex falsi, il gioielliere tentò di cancellare le prove»

«Rolex falsi, il gioielliere tentò di cancellare le prove»

 
Cut Puglia 2019
Castellaneta Urban Trail: 4 e 5 maggio dedicati a sport, turismo e natura, per correre tra le bellezze joniche

Castellaneta Urban Trail: 4 e 5 maggio dedicati a sport, turismo e natura, per correre tra le bellezze joniche

 
Nel Barese
Locorotondo, abbandonati 5 cuccioli sulla strada per il canile: salvati

Locorotondo, abbandonati 5 cuccioli sulla strada per il canile: salvati

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiIl batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
BariLa scomparsa
Bari piange il professor Domenico D'Oria: il cordoglio di Decaro e Emiliano

Bari piange il professor Domenico D'Oria: il cordoglio di Decaro e Emiliano

 
TarantoA grottaglie (Ta)
Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

 
Materavittima un materano
Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

 
PotenzaL'annuncio
Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

 
LecceVerso il voto
«Santini» elettorali per strada, a Lecce appello al senso civico

«Santini» elettorali per strada, a Lecce appello al senso civico

 
FoggiaAccoglienza
Borgo Mezzanone, migranti cercano un altro ghetto

Borgo Mezzanone, migranti cercano un altro ghetto

 
BatÈ incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 

18 ordinanze da Milano a Bari

Dal Marocco droga per mezza Italia
Nella banda anche imprenditori

Il carico a Pisa: sequestrati case, terreni e altri beni, reimpiego dei 2 milioni di profitto del traffico di droga

polizia

La squadra mobile di Bologna, con il coordinamento del Servizio centrale operativo della Polizia e con la collaborazione delle squadre mobili di Milano, Bari, Foggia, Lucca, Verona e Venezia ha eseguito 18 ordinanze di custodia cautelare (nove in carcere, sei ai domiciliari, tre obblighi di firma), emesse dal Gip di Bologna, nei confronti dei presunti appartenenti ad un’organizzazione criminale dedita al traffico di droga, che ha importato tre tonnellate di hashish dal Marocco, arrivate al porto di Marina di Pisa. A capo del gruppo criminale c'erano tre italiani residenti a Milano che seguivano tutte le fasi dell'importazione, dal reperimento dell'imbarcazione, all'intestazione fittizia della stessa, dall'individuazione dello skipper alla definizione del quantitativo e del costo dello stupefacente. La droga arrivava in Italia con imbarcazioni appositamente modificate che facevano da spola con il paese di produzione.
A questi provvedimenti si aggiungono sette arresti in flagranza e il sequestro preventivo, eseguito dalla Dia, di beni per circa due milioni, fra case, terreni, auto, quote societarie e conti correnti. «La nostra principale soddisfazione è avere eliminato l’intero canale di rifornimento della droga», ha spiegato il dirigente della Mobile bolognese Luca Armeni illustrando l’indagine, partita dal capoluogo emiliano nel 2013. Alcuni degli indagati, che fra loro si chiamavano con soprannomi come 'lenticchia' o 'kingokongo', sono professionisti e piccoli imprenditori. 

L'organizzazione non si occupava dello spaccio al dettaglio ma del livello più alto del traffico, trattando direttamente l’importazione dal Marocco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400