Venerdì 07 Agosto 2020 | 11:31

NEWS DALLA SEZIONE

I DANNI
Pioggia e fitofarmaci: addio uva

Bari, pioggia e fitofarmaci: addio uva, campagne in ginocchio

 
viabilità
Tir in fiamme sulla A14: lunghe code tra Foggia e San Severo

Tir in fiamme sulla A14: lunghe code tra Foggia e San Severo

 
dalla GdF
Bari, 50kg di droga nascosta nel doppiofondo di un camion-frigo: un arresto

Bari, 50kg di droga nascosta nel doppiofondo di un camion-frigo: un arresto

 
LA TRUFFA
Ceglie Messapica, gli sottraggono la password. Anziano perde 117mila euro

Ceglie Messapica, gli sottraggono la password: anziano perde 117mila euro

 
nel salento
Gallipoli, serate non autorizzate: sigilli a discoteca «Quartiere Latino», indagato titolare

Gallipoli, serate non autorizzate: sigilli a discoteca «Quartiere Latino», indagato titolare

 
coronavirus
Puglia, test sierologici a 25 euro per tutti: riparte lo screening

Puglia, test sierologici a 25 euro per tutti: riparte lo screening

 
Il caso
Psr, Confagricoltura incontra i candidati alle prossime Regionali in Puglia

Psr, Confagricoltura incontra i candidati alle prossime Regionali in Puglia

 
Il virus
Nuovo caso di Covid 19 a Bari, partoriente al Di Venere positiva al tampone

Bari, partoriente ospedale Di Venere positiva: personale e degenti di Ostetricia tutti negativi

 
A Ferrandina
Coronavirus, positivi 20 migranti arrivati dalla Sicilia e ospiti in struttura del Materano

Coronavirus, positivi 20 migranti arrivati dalla Sicilia e ospiti in struttura del Materano

 
La polemica
Regionali 2020, Altieri (Lega) contro Emiliano: «Ha distrutto agricoltura pugliese»

Regionali 2020, Altieri (Lega) contro Emiliano: «Ha distrutto agricoltura pugliese»

 
L'esplosione
Beirut, tra i feriti anche figlia ex deputato salentino

Beirut, tra i feriti anche figlia di un ex deputato salentino

 

Il Biancorosso

SERIE C
Bari, Vivarini in stand by e ora vacilla anche Scala

Bari, Vivarini in stand by e ora vacilla anche Scala

 

NEWS DALLE PROVINCE

Leccenel salento
Melpignano, inaugura il Museo Storico del Tarantismo: è il primo al mondo

Melpignano, inaugura il Museo Storico del Tarantismo: è il primo al mondo

 
FoggiaOCCUPAZIONE
Centri impiego «barricati, colpa del Covid: non si entra

Foggia, centri impiego «barricati», colpa del Covid: non si entra

 
BatEMERGENZA ABITATIVA
Trani, casa occupata assegnata dal Comune

Trani, casa occupata di via Olanda assegnata dal Comune

 
Bariil caso
Bari, distretti Asl: scoppia la polemica in chiave elettorale

Bari, distretti Asl: scoppia la polemica in chiave elettorale

 
BrindisiLA TRUFFA
Ceglie Messapica, gli sottraggono la password. Anziano perde 117mila euro

Ceglie Messapica, gli sottraggono la password: anziano perde 117mila euro

 
TarantoIl caso
Call center, Cgil denuncia la Tim per interposizione manodopera

Call center, Cgil denuncia la Tim per interposizione manodopera

 
MateraA Ferrandina
Coronavirus, positivi 20 migranti arrivati dalla Sicilia e ospiti in struttura del Materano

Coronavirus, positivi 20 migranti arrivati dalla Sicilia e ospiti in struttura del Materano

 
PotenzaLA SVOLTA
Barresi «sfrattato» dai giudici: nomina, al S. Carlo di Potenza, illegittima

Barresi «sfrattato» dai giudici: nomina, al S. Carlo di Potenza, illegittima

 

i più letti

Serie B

Foggia danza sulle punte
Chiaretti la mina vagante

Dribbling e fantasia: ecco il brasiliano che ama Messi

Foggia danza sulle punteChiaretti la mina vagante

Luca Chiaretti

FOGGIA - Non solo Galano, Iemmello e Mazzeo. Il nuovo Foggia danza sulle punte, anche a ritmo di samba. Lucas Chiaretti si è presentato subito con un gol, nell’amichevole interna di sabato scorso con l’Ascoli. Il trequartista brasiliano, acquistato dal Cittadella a titolo definitivo, è fra i volti nuovi della formazione di Grassadonia. Un fantasista preso per aumentare lo spessore della prima linea rossonera, quanto a tecnica, rapidità, estro, imprevedibilità. «Sono davvero contento di essere qui - dice l’attaccante sudamericano, classe ‘87 -. Ho scelto il Foggia perché è un’opportunità molto stimolante. Da gennaio scorso in poi ho avuto diverse richieste importanti, dalla B ma anche dalla massima serie coreana: sono rimasto al Cittadella per provare a conquistare la A attraverso i playoff, traguardo che ci è sfuggito. Comincio questa nuova avventura con entusiasmo e ambizione. La mia mentalità è vincente: non sono venuto qui per passeggiare; ho creduto in questo progetto. Il direttore Nember ha allestito una grande squadra».

Nato a Belo Horizonte, 31 anni fra meno di un mese, Chiaretti è in Italia da quasi 9 anni: Andria, Taranto e Pescara le sue prime tappe. Poi, il Cittadella: 3 stagioni di fila in granata (la prima in C e le altre in B); 100 presenze in gare di campionato con i veneti, 17 reti e più di 10 assist. Ora il Foggia, con cui il fantasista brasiliano ha firmato con un contratto triennale. «Questo club mi può dare tanto - sottolinea Chiaretti -, è un’occasione che non devo sciupare. Qui si respira calcio, c’è tanta passione e affetto. Io e Rizzo abbiamo girato un po’ la città nei giorni scorsi, per cercare casa: ovunque richieste di selfie e autografi, pacche sulle spalle, raccomandazioni. Il mio idolo, strano a dirsi, è un argentino: Messi. Sono abituato a giocare fra le linee, ho fatto spesso il trequartista dietro due attaccanti ma posso anche giocare da mezza punta o esterno: mi piace puntare l’avversario per provare a saltarlo e concludere a rete, o servire assist ai compagni. Sto apprendendo nuovi meccanismi e movimenti, un diverso modo di giocare rispetto a quello che praticavo al Cittadella. La concorrenza, davanti, non mi spaventa: più qualità c’è, meglio è per il Foggia, perché i risultati si raggiungono tutti insieme. Le individualità aiutano a vincere qualche partita, ma senza un’idea ed espressione collettiva di gioco non si va lontano».

Mentre prosegue il mercato in uscita, con richieste dalla C per Celli e Nicastro (Ternana), il Foggia oggi pomeriggio sosterrà la rifinitura in vista del debutto casalingo in campionato di domani contro il Carpi (calcio d’inizio alle 21). Out gli infortunati Deli e Iemmello e gli squalificati Agnelli, Gerbo, Floriano, Galano e Mazzeo: emergenza soprattutto in attacco. Chiaretti è pronto all’esordio: «Dobbiamo scontare 8 punti di penalizzazione: vuol dire essere subito concentrati, perché non c’è margine d’errore. La serie B è dura: bisogna davvero sbagliare il meno possibile. Possiamo fare un buon campionato».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie