Lunedì 01 Giugno 2020 | 07:54

NEWS DALLA SEZIONE

Storia a lieto fine
Foggia, Isabella 99 anni vince la battaglia contro il covid e lascia il Policlinico Riuniti

Foggia, Isabella 99 anni vince la battaglia contro il covid e lascia il Policlinico Riuniti

 
fase 2
Bari, Michele e Rossella sposi: primo matrimonio con invitati e regole anti-covid

Bari, Michele e Rossella sposi: primo matrimonio con invitati e regole anti-covid

 
L'iniziativa
Coronvairus Basilicata, l'assessore Leone propone: «Bonus di mille euro per medici e sanitari»

Coronvairus Basilicata, l'assessore Leone propone: «Bonus di mille euro per medici e sanitari»

 
la generosità
Coronavirus, Costa sospende le crociere e regala a Taranto 7 tonnellate di cibo, da nave ormeggiata al porto

Coronavirus, Costa sospende le crociere e regala a Taranto 7 tonnellate di cibo, da nave ormeggiata al porto

 
Culle e coronavirus
Bitritto, benvenuto al piccolo Tobias, partorito tra le mura di casa Di Mattia

Bitritto, benvenuto al piccolo Tobias, partorito tra le mura di casa in piena emergenza

 
SOLIDARIETÀ
Pasti caldi cucinati da chef per chi ha bisogno

Bari, pasti caldi cucinati da chef per chi ha bisogno

 
Arte o ironia?
Torre a Mare, anche il Nettuno indossa la mascherina: un artista o un ubriaco?

Torre a Mare, anche il Nettuno indossa la mascherina: un artista o un ubriaco?

 
La curiosità
Foggia, infermiere del Riuniti nel reparto Covid fa gli auguri alla figlia: la dedica è sulla tuta

Foggia, infermiere del Riuniti nel reparto Covid fa gli auguri alla figlia: la dedica è sulla tuta

 
Solidarietà
Da Bergamo a Bari: arrivano mille mascherine in dono al Comune

Da Bergamo a Bari: arrivano mille mascherine in dono al Comune

 
Oltre 50 firme
Bari, reparto Covid di Asclepios chiude: medici e infermieri firmano il cartello all'ingresso

Bari, reparto Covid di Asclepios chiude: medici e infermieri firmano il cartello all'ingresso

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barifase 2
Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

 
PotenzaVIOLENZA
Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

 
BrindisiFASE 2
Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

 
LecceIL DIBATTITO
Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

 
BatLA PROTESTA
Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

Barletta Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

 
Foggiaoperazione «Ares»
A San Severo mafia, droga e racket in 37 chiedono il rito abbreviato

San Severo, mafia, droga e racket: 37 chiedono rito abbreviato

 
MateraArte
Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

 
TarantoIl siderurgico
Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

 

i più letti

SOLIDARIETÀ

Barletta, tablet ai pazienti ricoverati per farli sentire meno soli e distanti

L’iniziativa, fortemente voluta dal dott. Giuseppe Carpagnano, è partita da una raccolta fondi sul web

Barletta, iIn dono tablet ai pazienti ricoverati per farli sentire meno soli e distanti

BARLETTA - La solidarietà continua ad essere una delle stelle più lucenti che si stanno manifestando in questo periodo di coronavirus.

Gesti spontanei, portati avanti con umanità e delicatezza, che dimostrano quanto e come il volontariato sia assolutamente indispensabile nella azione di contrasto alla lotta alla pandemia.
A tal proposito merita un plauso la donazione «di ventotto tablet in favore dell’Azienda Sanitaria Locale Asl Bt, al fine di sfruttare la tecnologia per abbattere quel muro dell’isolamento che, ormai da oltre due mesi, confina i nostri pazienti in una stanza di Ospedale, soli con la propria malattia».
L’iniziativa, fortemente voluta dal dottor Giuseppe Carpagnano dirigente medico del reparto di cardiologia del «Mons. Dimiccoli» di Barletta, «nasce dall’esperienza vissuta in corsia, testimonianza diretta della sofferenza patita da molti pazienti ricoverati, in particolar modo di quelli anziani e dei meno abbienti che, oltre ai disturbi fisici, vivono, in questo particolare momento storico, il disagio emotivo di non potersi connettere con i propri cari».

E poi: «Le vite di alcuni di questi pazienti, talora dopo molti giorni di degenza, continuano a spegnersi tra il suono di un allarme e i tentativi disperati di tenerli in vita da parte degli operatori sanitari. Il loro sguardo, invece, tende a spegnersi molto più in fretta della loro vita, complice l’amara consapevolezza di non poter dare l’ultimo saluto ai propri cari».
L’iniziativa è stata lanciata attraverso la piattaforma online «GoFundMe» specificando che Carpagnano ci ha messo il cuore in una azione che lo ha visto entusiasmare tutti coloro che lo hanno seguito. Grazie al contributo di associazioni, aziende e singoli cittadini, è stato possibile realizzare il progetto originario ed estenderlo agli ospedali di Bisceglie e Canosa di Puglia, destinati ad accogliere i pazienti Covid e all’Ospedale Generale Regionale “F. Miulli” di Acquaviva delle Fonti”, destinati ad accogliere i pazienti Covid.

Per l’iniziativa, oltre al contributo dei singoli cittadini, hanno avuto un ruolo primario il Patronato Acli – Sede Provinciale Bari-Bat, lo Studio Legale Cosimo Bruno, il Comando di Polizia Locale della Città di Barletta, la Lilt – Sezione Provinciale Barletta-Andria-Trani; B-Store s.r.l (rinunciando ai proventi delle vendite e mediante la donazione di 16 schede telefoniche con relativa promozione per navigazione internet gratuita (1 mese); Hotel Ristorante «Salsello»; Frigotech di Leone Pietro & C; Ethos s.r.l.
«Il Patronato Acli Bari Bat crede fortemente nel valore della solidarietà e della coesione sociale per costruire tutti insieme un nuovo benessere comunitario. In un momento così drammatico per la vita dei nostri territori non potevamo far mancare la nostra presenza soprattutto al fianco di chi soffre e delle loro famiglie», dichiara il Presidente Provinciale del Patronato Acli Bari Bat Vincenzo Lippolis.

La donazione dei tablet avverrà lunedì 19 presso la Direzione Generale Asl Bat alla presenza del direttore generale Alessandro Delle Donne e alle 17 all’Ospedale Generale Regionale “F. Miulli” di Acquaviva delle Fonti. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie