Sabato 28 Novembre 2020 | 03:39

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Mafia, salgono a 36 le misure interdittive a imprese nel Foggiano

Mafia, salgono a 36 le misure interdittive a imprese nel Foggiano

 
Il provvedimento
Foggia, Natale senza festa e con poche luminarie. Sindaco: «Risparmi a famiglie bisognose»

Foggia, Natale senza festa e con poche luminarie. Sindaco: «Risparmi a famiglie bisognose»

 
Il caso
Foggia, 13enni lanciano sassi da cavalcavia e colpiscono auto: il conducente li insegue e li blocca

Foggia, 13enni lanciano sassi da cavalcavia e colpiscono auto: il conducente li insegue e li blocca

 
L'iniziativa
Cerignola, arriva sul mercato la «salsa» prodotta nel ghetto

Cerignola, arriva sul mercato la «salsa» prodotta nel ghetto

 
Carabinieri di San severo
Droga, blitz cc all’alba nel Foggiano: misure cautelari e perquisizioni

Droga, blitz cc all’alba nel Foggiano: 11 arresti e perquisizioni VD

 
La decisione
PopBari, causa Covid resterà aperta filiale nel Foggiano

PopBari, causa Covid resterà aperta filiale nel Foggiano

 
Giustizia
Mafia, processo a clan Foggia: 25 condanne fino a 18 anni

Mafia, processo a clan Foggia: 25 condanne fino a 18 anni. Comune vicino a vittime

 
Il virus
Decessi per Covid 19, in Puglia è Foggia in testa dopo i dati del weekend

Decessi per Covid 19, in Puglia è Foggia in testa dopo i dati del weekend

 
In serata
San Giovanni Rotondo, accoltellato macedone dopo una lite nel centro storico

San Giovanni Rotondo, accoltellato macedone dopo una lite nel centro storico

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, traffico a centrocampo: Auteri gestisce l'abbondanza

Bari, traffico a centrocampo: Auteri gestisce l'abbondanza

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'aggressione
Mafia a Bari, picchiato il padre di un «pentito» del clan Palermiti

Mafia a Bari, spedizione punitiva contro il padre di un «pentito» del clan Palermiti

 
FoggiaIl caso
Mafia, salgono a 36 le misure interdittive a imprese nel Foggiano

Mafia, salgono a 36 le misure interdittive a imprese nel Foggiano

 
MateraIl caso
Covid 19, consiglio comunale a Matera: «Non depotenziare l'ospedale»

Covid 19, consiglio comunale a Matera: «Non depotenziare l'ospedale»

 
Leccea Lecce
Bellanova: «Ulivo è simbolo del Mediterraneo, bisogna rigenerare il paesaggio»

Bellanova: «Ulivo è simbolo del Mediterraneo, bisogna rigenerare il paesaggio»

 
PotenzaIl virus
Coronavirus in Basilicata, Bardi: «Misure prorogate fino al 3 dicembre»

Coronavirus in Basilicata, Bardi: «Misure prorogate fino al 3 dicembre»

 
TarantoIl video
Museo MArTa di Taranto, da oggi si può vistare anche con il virtual tour in 3D

Museo MArTa di Taranto, da oggi si può vistare anche con il virtual tour in 3D

 
Brindisile indagini
Ostuni, incendio doloso auto ex sindaco: un indagato

Ostuni, incendio doloso auto ex sindaco: un indagato

 
Batnella Bat
Andria: furto, ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale, due arresti

Andria: furto, ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale, due arresti

 

i più letti

natale a foggia

Detenuti sfidano a calcio
squadre di avvocati e studenti

carcere

FOGGIA - Solidarietà e sport annunciano le festività natalizie nella Casa Circondariale di Foggia. Sul campo di calcio dell’Istituto è stato disputato un quadrangolare che ha visto scendere in campo rappresentanti dell’Ordine degli Avvocati di Foggia, del Cara di Borgo Mezzanone (Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo) e alcuni studenti dell’Istituto Pacinotti, che hanno affrontato la squadra dei detenuti del Vecchio Complesso. L’iniziativa è stata organizzata dall’assistente volontario Luigi Talienti, docente dell’Istituto Penitenziario, che ha curato anche l’evento che si terrà il 19 dicembre, in collaborazione con l’Associazione Bambini senza sbarre.

«La partita in programma lunedì - annuncia - vedrà confrontarsi una squadra di detenuti padri e una di detenuti non padri. La cosa particolare è che per la prima volta potranno assistere al torneo anche i parenti delle persone recluse».
«Speriamo che tali iniziative, che dimostrano una grande apertura del carcere alla società esterna - sottolinea Luigi Talienti - possano aumentare la sensibilità della cittadinanza a determinate tematiche. Per noi volontari, che ci mettiamo il cuore, è importante che possa realizzarsi appieno il principio riabilitativo della pena. La carcerazione deve essere alleviata, nel rispetto del percorso trattamentale e del principio della solidarietà umana di cui tutti siamo partecipi. Tanto si può fare e tanto ancora si deve fare con l’aiuto di tutti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie