Venerdì 19 Luglio 2019 | 21:03

NEWS DALLA SEZIONE

Il rapporto
Relazione semestrale Dia: «Mafia foggiana più efferata della 'ndrangheta»

Relazione semestrale Dia: «Mafia foggiana più efferata della 'ndrangheta»

 
Lo stabilimento
Con la Princes Foggia diventa capitale del pomodoro: in arrivo 1500 posti di lavoro

Con la Princes Foggia diventa capitale del pomodoro: ogni stagione offerti fino a 1500 posti di lavoro

 
Sfruttamento del lavoro
Caporalato, conferenza permanente in Prefettura a Foggia

Caporalato, conferenza permanente in Prefettura a Foggia

 
Corsa alle polizze
Foggia, clima pazzo: agricoltori «costretti» ad assicurarsi

Foggia, clima pazzo: agricoltori «costretti» ad assicurarsi

 
Emergenza abitativa
Foggia, da 14 anni vivono in container invasi da topi e blatte: la protesta delle mamme

Foggia, da 14 anni in container invasi da topi e blatte: secondo giorno di protesta delle mamme

 
Femminicidio
San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata

San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata. Domani i funerali

 
Nel Foggiano
Orta Nova, commando sequestra camionista e scappa con tir pieno di sigarette

Orta Nova, banda sequestra camionista e scappa con tir pieno di sigarette

 
Bullismo
Candela, 15enne disabile picchiato e insultato nella villa comunale da coetanei

Candela, 15enne disabile picchiato e insultato in villa comunale da coetanei

 
Operazione Rodolfo
Mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan foggiani

Foggia, mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan

 
Il video
San Severo, la festa del Soccorso con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

San Severo, la festa del Carmelo con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Cornacchini aspetta altri rinforziIl Bari va a caccia di difensori

Cornacchini aspetta altri rinforzi
Il Bari va a caccia di difensori

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoAl rione Salinella
Taranto, uccisero pregiudicato sparando tra la gente: 20 anni a 2 fratelli

Taranto, uccisero pregiudicato sparando tra la gente: 20 anni a 2 fratelli

 
BariSocietà fallì nel 2011
Bancarotta, Riesame restituisce 1mln di euro a imprenditore barese Degennaro

Bancarotta, Riesame restituisce 1mln di euro a imprenditore barese Degennaro

 
PotenzaL'incidente
Teana, travolto da trattore mentre lavorava i campi: morto 77enne

Teana, travolto da trattore mentre lavorava i campi: morto 77enne

 
LecceL'evento
Otranto, il Faro di Punta Palascìa apre al pubblico

Otranto, il Faro di Punta Palascìa apre al pubblico

 
MateraIl progetto
Huwaei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

Huawei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

 
BrindisiPer un valore di 1000 euro
Da Brindisi al Coin di Lecce per rubare profumi: arrestati tre giovani

Da Brindisi al Coin di Lecce per rubare profumi: arrestati tre giovani

 
BatL'istanza
Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

 

i più letti

Denuncia del sindacato

Lotta al caporalato
«Ma le aziende pagano?»

Lotta al caporalato«Ma le azienda pagano?»

Lotta dura ai caporali, meno alle aziende agricole colte con le mani nel sacco nell’assunzione di manodopera illegale. La tendenza sembra ormai essere questa dopo la serie di controlli effettuata e ancora in essere nei campi del Foggiano. E’ la denuncia di Franco Bambacigno, segretario della Fai Cisl. «Grazie alle ultime operazioni di polizia, è stata colpita la manovalanza – sottolinea il dirigente sindacale - ma, anche se molte aziende sono state ispezionate, ancora non abbiano notizie di aziende agricole colpite da provvedimenti giudiziari. Per questo, auspichiamo che l’azione di contrasto possa proseguire anche in questa direzione, estirpando in maniera ancor più decisiva questo ‘cancro’ che, da troppi anni, affligge la nostra agricoltura e la nostra società».
Negli ultimi tempi in Capitanata il caporalato ha subito un duro colpo grazie alle azioni coordinate dalla Prefettura in seguito al protocollo d’intesa firmato dalle istituzioni locali lo scorso agosto. L’intensificarsi dell’azione repressiva - riconosce la segreteria Fai - messa in atto dalle forze dell’ordine, dall’Ispettorato e dal Nil, il nucleo ispettivo dei Carabinieri, in materia di prevenzione e contrasto del fenomeno del caporalato in agricoltura, merita non solo il plauso di tutte le organizzazioni del settore - dice il sindacalista - ma anche una risposta concreta e condivisa dalle associazioni datoriali, al fine di portare a compimento ogni iniziativa sociale, politica e contrattuale utile, a partire dalla stipula del nuovo contratto provinciale».
La repressione del fenomeno incrocia la trattativa sul rinnovo del contratto provinciale dei lavoratori agricoli che ha conosciuto tuttavia una battuta d’arresto. Bambacigno auspica «che si possa presto riaprire il tavolo delle trattative per il rinnovo del contratto provinciale del lavoro (Cpl), che è lo strumento di partecipazione e concertazione più efficace per stabilire al meglio diritti e doveri e, al tempo stesso, contrastare ogni abuso e illegalità nel mercato del lavoro agricolo». Il sindacalista sottolinea, infatti, come «la trattativa tardi a concretizzarsi, nonostante la determinazione del sindacato e viste le resistenze ancora presenti». «Sulla parte normativa sono previste alcune figure di rilievo – aggiunge il segretario della Fai - come quella del “lavoratore polifunzionale” che opera nell’azienda con una qualifica nuova ed una tariffa contrattuale adeguata, in grado di assicurare un salario rapportato all’attività svolta. Dando dignità e diritti ad una figura professionale come questa – sottolinea Bambacigno – sarà più agevole valorizzare il lavoro virtuoso ed isolare e colpire quello irregolare e illegale. Nonostante i numerosi interventi fatti negli ultimi anni, il caporalato resta – aggiunge Bambacigno - una radice molto dura da estirpare. In questa direzione, sarà altresì fondamentale arrivare ad una normativa che consenta il corretto incontro tra domanda e offerta e permetta di investire sugli enti bilaterali per trovare insieme le soluzioni più adeguate».
[m.lev.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie