Martedì 29 Settembre 2020 | 15:57

NEWS DALLA SEZIONE

Il fatto
Foggia, palpeggia sedere a una ragazza per strada e la schiaffeggia: arrestato

Foggia, palpeggia sedere a una ragazza per strada e la schiaffeggia: arrestato

 
all'istituto parisi-de sanctis
Foggia, trovata pistola rapinata a finanziere di turno al seggio elettorale

Foggia, trovata pistola rapinata a finanziere di turno al seggio elettorale

 
Il caso
Foggia, ricatti a prete con video hot: il sacerdote era stato indagato per violenza sessuale

Foggia, ricatti a prete con video hot: il sacerdote era stato indagato per violenza sessuale

 
Coronavirus
Asl Foggia, contagiato dal Covid operatore sanitario: tamponi urgenti

Asl Foggia, contagiato dal Covid operatore sanitario: tamponi urgenti

 
il fatto
Filmano prete in atteggiamenti hot: «Paga o mandiamo video alle Iene», 2 foggiani indagati per estorsione

Foggia, ricatti a prete per video mentre fa sesso, due indagati. Legale sacerdote: lui unica vittima

 
nel foggiano
San Nicandro Garganico: consigliere comunale in macchina con la pistola, arrestato

San Nicandro Garganico: consigliere comunale in macchina con la pistola, arrestato

 
nel foggiano
Biccari, in casa marijuana pronta per lo spaccio: arrestato 25enne

Biccari, in casa marijuana pronta per lo spaccio: arrestato 25enne

 
Tragedia sfiorata
Foggia, auto contro carro-attrezzi sulla SS16: ferita donna, trasportata in elisoccorso

Foggia, auto contro carro-attrezzi sulla SS16: ferita donna, trasportata in elisoccorso

 
emergenza contagio
Lucera, studente positivo al Covid: convitto chiuso fino al 28

Lucera, studente positivo al Covid: convitto chiuso fino al 28

 
sanità
Foggia, concorso Oss procedono assunzioni dei vincitori: 70 ricorsi respinti dal Tar

Foggia, concorso Oss procedono assunzioni dei vincitori: 70 ricorsi respinti dal Tar

 

Il Biancorosso

Serie c
Il Bari può solo crescere: vincere non è mai facile

Il Bari può solo crescere: vincere non è mai facile

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLa celebrazione
Mittal, a Taranto la cerimonia in memoria delle vittime del lavoro

Mittal, a Taranto la cerimonia in memoria delle vittime del lavoro

 
BariLa curiosità
Il Cammino Materano non ha barriere: i malati di Parkinson ospiti a Santeramo

Il Cammino Materano non ha barriere: i malati di Parkinson ospiti a Santeramo

 
FoggiaIl fatto
Foggia, palpeggia sedere a una ragazza per strada e la schiaffeggia: arrestato

Foggia, palpeggia sedere a una ragazza per strada e la schiaffeggia: arrestato

 
MateraNel Materano
Francis Ford Coppola è cittadino onorario di Bernalda

Francis Ford Coppola è cittadino onorario di Bernalda

 
PotenzaNel Potentino
Mancano le vocazioni: le ultime due suore lasciano Pescopagano

Mancano le vocazioni: le ultime due suore lasciano Pescopagano

 
BatIl caso
Barletta, picchiato dal branco per passatempo: 25enne in ospedale, «Difendevo i miei amici»

Barletta, picchiato dal branco per passatempo: 25enne in ospedale, «Difendevo i miei amici»

 
BrindisiNel Brindisino
Campo di Mare, sbarcati 47 migranti egiziani nella notte: stanno tutti bene

Campo di Mare, sbarcati 47 migranti egiziani nella notte: stanno tutti bene

 

i più letti

Lo sfogo sui social

Foggia, «Donato morto come Willy in una rissa. La giustizia deve arrivare per tutti»

Su Fb amici e parenti di Donato Monopoli chiedono giustizia per la morte del 25enne di Cerignola

Foggia, «Donato morto come Willy in una rissa. La giustizia deve arrivare per tutti»

FOGGIA - «Donato è morto come Willy, pestato brutalmente, ma su di lui si sono spenti i riflettori e i suoi "assassini sono liberi come niente fosse: non devono esistere morti di serie A e di serie B». Si possono sintetizzare così alcuni post pubblicati sulla pagina Fb 'Giustizia per Donato', dedicata Donato Monopoli, il 26enne di Cerignola morto a maggio dello scorso anno a Foggia dopo essere stato pestato perché intervenuto per sedare una rissa. Un destino che lo accomuna a Willy Monteiro Duarte, ucciso a 21 anni con calci e pugni durante una rissa, a Colleferro.

Per la morte di Donato furono arrestati due ventisettenni foggiani che, dopo aver trascorso sei mesi in carcere, sono stati messi in libertà con obbligo di firma. E ora gli amici e i parenti di Donato si domandano perché la morte del giovane cerignolano non abbia avuto lo «stesso clamore mediatico di quella di Willy». E chiedono venga fatta giustizia affinché Donato non sia dimenticato.

Nei post si precisa che «ci si spezza il cuore per Willy» ma si chiede «cosa serva per avere giustizia in Italia, diventare un caso mediatico?». «Un mio parente, Donato Monopoli di 26 anni - si legge - è stato BRUTALMENTE ASSASSINATO mentre cercava di sedare una rissa, all’interno di un locale a Foggia e nel maggio 2019 è morto. Gli assassini sono a piede libero e hanno solo l'obbligo di firma».

«Donato, ad oggi, non ha avuto nessun tipo di giustizia, nessuno ne parla, nessuno ha telefonato 'ai piani altì - si legge in un altro post - nessuno gli ha dedicato giorni di programmi tv, nessuno ha parlato del suo caso. Certo, all’inizio si, ma oggi? Come funziona?». «Donato e tutti gli altri ragazzi morti come lui, sono passati in secondo piano? No - conclude il post - non è così che dovrebbe funzionare».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie