Giovedì 06 Ottobre 2022 | 22:22

In Puglia e Basilicata

Il caso

Covid 19, i numeri neri di Cerignola dopo festa di compleanno

Cerignola, muore a 38 anni in ospedale, 6 medici indagati

Con la nuova impennata è ora il comune con più contagiati della regione

02 Agosto 2020

Gennaro Balzano

CERIGNOLA  - È il Comune con più positivi al Coronavirus in Puglia. Sono 11 in tutto i nuovi contagiati nella città ofantina, mentre il bollettino regionale ne conta 12 nell’intera provincia di Foggia; proprio sul documento regionale Cerignola è nella forbice tra 11 e 20 attualmente positivi. Occasione di diffusione del virus è stata una festa di compleanno; i contagi dunque si sono verificati all’interno di un unico nucleo familiare e poi diffusi. La prima a cui è stata riscontrata la positività, nella giornata di giovedì, è una donna. Da lì l’avvio del lavoro di mappatura dei contatti da parte del reparto prevenzione dell’Asl.
Tra i positivi - riscontrati a seguito dei successivi tamponi - anche un infermiere del reparto Rianimazione del Tatarella di Cerignola. Nella giornata di venerdì infatti tutto il personale è stato sottoposto a tampone in via precauzionale. Per la stessa ragione si è proceduti anche alla sanificazione dei locali.

«Le persone risultate positive al Covid19 nelle ultime 24 ore si trovavano già in isolamento domiciliare in quanto erano a loro volta entrate in contatto diretto con casi positivi - ha dichiarato il direttore generale della Asl Foggia Vito Piazzolla -. Questo significa che il lavoro di contact tracing dei dipartimenti di prevenzione delle Asl e l’attività di sorveglianza attiva per chi si trova in isolamento domiciliare sta limitando al massimo la diffusione del contagio. In provincia di Foggia allo stato sono stati circoscritti tre focolai e messi sotto controllo».

Uno di questi focolai, il più consistente numericamente è a Cerignola, dove si stimano un centinaio di persone in isolamento domiciliare a cui sono stati anche effettuati nelle scorse ore i tamponi in via precauzionale.
Si attendono dunque nuovi risultati che, sperano in molti, possano dare tutti esito negativo.

Questa nuova impennata di casi si aggiunge al positivo rilevato a inizio settimana, sempre nella città ofantina, seppure pare non ci sia legame tra i contagiati.

A Cerignola la diffusione della notizia ha creato non poco scalpore, anche perché lo scarso utilizzo delle mascherine e la ripresa dei normali contatti tra persone non fa stare sicuro nessuno. In più molti dei partecipanti alla festa, momento in cui sarebbe avvenuta la diffusione (è d’obbligo usare il condizionale, ndr), e delle persone che con questi hanno avuto contatti nei giorni seguenti sono in attesa di conoscere l’esito dei nuovi tamponi effettuati.

Per l’Asl la situazione è ampiamente sotto controllo e sono state messe in campo tutte le strategie per bloccare la catena dei contagi. I numeri dei giorni seguenti confermeranno o meno tutto quanto, mentre non si può non rilevare il rischio psicosi, soprattutto per quel che traspare dai social.

Un agosto che si apre con numeri poco confortanti e che dimostra come non sia consentito alcun rilassamento circa le misure di anti-Covid. Piuttosto un richiamo ad esser prudenti, nel mese delle vacanze, sarebbe ora più che mai necessario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725