Domenica 23 Febbraio 2020 | 05:38

NEWS DALLA SEZIONE

sos sicurezza
Foggia, nelle campagne torna il Far West

Foggia, nelle campagne torna il Far West

 
nel Foggiano
Stornarella, 50 quintali di rifiuti in 2 aree non autorizzate: sequestri

Stornarella, 50 quintali di rifiuti in 2 aree non autorizzate: sequestri

 
nel Foggiano
Torremaggiore, in casa marijuana pronta da spacciare davanti alle scuole: arrestato

Torremaggiore, in casa marijuana pronta da spacciare davanti alle scuole: arrestato

 
La storia
Foggia, figlio disabile senza assistenza, la mamma lo ritira da scuola

Foggia, figlio disabile senza assistenza, la mamma lo ritira da scuola. La Asl pronta a trovare soluzione

 
nel Foggiano
Cerignola, ex mobilificio era diventato centrale riciclaggio mezzi rubati: 43enne denunciato

Cerignola, ex mobilificio era diventato centrale riciclaggio mezzi rubati: 43enne denunciato

 
il caso
Utilizza soldi pubblici per pagare un'ammenda: indagato dirigente provincia Foggia

Utilizzò soldi pubblici per pagare un'ammenda: indagato dirigente provincia Foggia

 
nel Foggiano
S.Paolo Civitate, tentò di uccidere 30enne per debito di droga: arrestato

S.Paolo Civitate, tentò di uccidere 30enne per debito di droga: arrestato

 
nel Foggiano
Cerignola, proiettile su porta ufficio dirigente comunale

Cerignola, proiettile su porta ufficio dirigente comunale

 
Controlli dei carabinieri
Cerignola, scoperte in campagna armi, droga e tutto il necessario per le rapine

Cerignola, scoperte in campagna armi, droga e tutto il necessario per le rapine

 
Tragedia sfiorata
San Severo, accoltella anziano dopo un diverbio: fermato un 32enne

San Severo, accoltella anziano dopo un diverbio: fermato un 32enne

 
nel Foggiano
Torremaggiore, erano pronti alla rapina in negozio: sventata dai cc

Torremaggiore, erano pronti alla rapina in negozio: sventata dai cc

 

Il Biancorosso

Calcio
Bari, mister Vivarini srpona i suoi prima della trasferta contro la Cavese: «Siamo nel momento clou del torneo»

Bari, mister Vivarini sprona i suoi: «Siamo nel momento clou del torneo»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggiasos sicurezza
Foggia, nelle campagne torna il Far West

Foggia, nelle campagne torna il Far West

 
Barila decisione
Popolare di Bari, De Angelis nominato direttore generale

Popolare di Bari, De Angelis nominato direttore generale

 
BatTragedia sfiorata
Barletta, agguato in via Callano, ferito un 53enne sparato alle spalle

Barletta, agguato in via Callano, ferito un 53enne sparato alle spalle

 
BrindisiIl caso
«Rifiuti pericolosi sul traghetto partito da Brindisi», la denuncia di un giornalista

«Rifiuti pericolosi sul traghetto partito da Brindisi», la denuncia di un giornalista

 
PotenzaI controlli
Melfi, guida «Panda» rubata, fermato nel Foggiano

Melfi, guida «Panda» rubata, fermato nel Foggiano

 
Tarantol'illustrazione
Diodato nella sua Taranto: l'omaggio di un artista è virale

Diodato nella sua Taranto: lunedì attestato benemerenza dal Comune

 
LecceNel Salento
Patù, in vendita monumento nazionale: scoppia il caso «Centopietre»

Patù, in vendita monumento nazionale: scoppia il caso «Centopietre»

 
Materanel Materano
Scanzano Jonico, ubriaco picchia la compagna e la manda in ospedale: arrestato

Scanzano Jonico, ubriaco picchia la compagna e la manda in ospedale: arrestato

 

i più letti

Nel Foggiano

Tentano di dare fuoco all'auto del padre del sindaco di Carapelle: «Siamo attoniti»

Un uomo a volto coperto aveva cosparso la ruota della vettura con del liquido infiammabile

vigili del fuoco

FOGGIA - È stato messo in fuga da una pattuglia dei Carabinieri l’uomo che la scorsa notte ha tentato di dar fuoco all’auto del padre del sindaco di Carapelle (Foggia), Umberto Di Michele.
A quanto si apprende, i militari erano in servizio di controllo del territorio quando hanno notato un uomo armeggiare nelle vicinanze del veicolo del pensionato, 70 anni, che si trovava parcheggiata in via Sabauda a Carapelle. Un uomo con il viso nascosto aveva già cosparso con liquido infiammabile la ruota del veicolo, ma l’intervento dei militari ha impedito che innescasse l’incendio. Alla vista dei Carabinieri, è fuggito facendo perdere le proprie tracce. Sono in corso indagini per risalire alla sua identità, anche attraverso le telecamere di sicurezza posizionate nella zona, e soprattutto per cercare di stabilire se il gesto possa essere in qualche modo riconducibile all’attività politica del sindaco. 

«Sono molto turbato ed attonito per l’accaduto, ma se chi ha tentato di eseguire questo atto incendiario lo ha fatto per colpire il sindaco, significa che il lavoro svolto in questi pochi mesi di amministrazione è stato efficace ed efficiente, e probabilmente sta dando fastidio a chi non vuole il cambiamento». Lo afferma il sindaco di Carapelle, Umberto Di Michele, commentando il tentativo di incendio ai danni dell’auto di suo padre, la scorsa notte.
«Ho grande fiducia nella giustizia - aggiunge il primo cittadino - e voglio ringraziare i militari dell’Arma dei Carabinieri che sono intervenuti prontamente. A loro e ai cittadini che fanno del dialogo e della legalità la propria ragione di vita, e a Carapelle non sono pochi, andrà sempre la mia stima».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie