Martedì 03 Agosto 2021 | 06:11

NEWS DALLA SEZIONE

nel foggiano
I carabinieri salvato il gatto dal fuoco

I carabinieri salvano il gatto dal fuoco

 
le indagini
Rapine a Foggia, due fratelli a domiciliari e terzo in cella

Rapine a Foggia, due fratelli a domiciliari e terzo in cella

 
Serie C
Calcio: giocatore positivo al Covid nel Foggia

Calcio: giocatore positivo al Covid nel Foggia: ritiro blindato

 
Indagini in corso
Foggia, migranti: nigeriano muore dopo una coltellata al braccio

Foggia, migranti: nigeriano muore dopo una coltellata al braccio

 
Istanza al ministero
Foggia, Ufficio del Giudice di Pace di Rodi Garganico: rappresentate le istanze del territorio

Foggia, Ufficio del Giudice di Pace di Rodi Garganico: rappresentate le istanze del territorio

 
L'Irccs di San Giovanni Rotondo
Firmato a Roma il nuovo Protocollo Regione Puglia - Casa Sollievo

Firmato a Roma il nuovo Protocollo Regione Puglia - Casa Sollievo

 
Sicurezza
Aggredito autista bus a Foggia, colpito con una bottiglia

Aggredito autista bus a Foggia, colpito con una bottiglia

 
La nomina
Gargano e Pollino: 8mila ettari delle foreste italiane diventano patrimonio umanità

Gargano e Pollino: 8mila ettari delle foreste italiane diventano patrimonio umanità

 
Il caso
Pendolare della droga arrestato sull'intercity Milano-Lecce

Pendolare della droga arrestato sull'intercity Milano-Lecce

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Lecce, pregiudicato trovato morto per strada: abitava in alloggio parrocchia

Lecce, pregiudicato trovato morto per strada: abitava in alloggio parrocchia

 
PotenzaLa curiosità
È nel Potentino il ponte tibetano più lungo del mondo

È nel Potentino il ponte tibetano più lungo del mondo

 
MateraEditoria
Gazzetta del Mezzogiorno, il sindaco di Matera: «Salvaguardare la testata e i lavoratori»

Gazzetta del Mezzogiorno, il sindaco di Matera: «Salvaguardare la testata e i lavoratori»

 
TarantoEditoria
Gazzetta Mezzogiorno, sindaco Taranto: «È una scomparsa inaccettabile»

Gazzetta Mezzogiorno, sindaco Taranto: «È una scomparsa inaccettabile»

 
BariIl caso
Gravina, rogo minaccia ancora bosco Difesa Grande: fiamme riprendono vigore dopo 2 giorni

Gravina, rogo minaccia ancora bosco Difesa Grande: fiamme riprendono vigore dopo 2 giorni

 
Homeeditoria
Gazzetta, Rossi: «Le ragioni di questo sostegno anche dinanzi al governo Draghi»

Gazzetta, Rossi: «Le ragioni di questo sostegno anche dinanzi al governo Draghi»

 
Foggianel foggiano
I carabinieri salvato il gatto dal fuoco

I carabinieri salvano il gatto dal fuoco

 

i più letti

Infiltrazioni dopo la pioggia

A Foggia il Palazzo di giustizia fa... acqua: la protesta dei magistrati

I fascicoli processuali danneggiati dalle infiltrazioni dopo le piogge abbondanti

tribunale di Foggia

Il tribunale di Foggia

FOGGIA - Il nuovo Tribunale che sostituiva la vecchia sede accanto alla villa comunale dove ora c’è un dipartimento dell’università, fu inaugurato nell’ottobre dell’89 in concomitanza con l’entrata in vigore del nuove codice di procedura penale: dopo trent’anni di vita ha però bisogno di interventi strutturali perché fa... acqua. L’allarme sulle infiltrazioni d’acqua nella sede principale di viale Primo maggio del Tribunale di Foggia (c’è anche la succursale all’imbocco di viale Ofanto, il palazzo affittato alle spalle della Questura dove su sei piani sono dislocati aule, uffici e cancellerie di giudice di pace e settore lavoro) arriva dall’Anm del capoluogo dauno, l’associazione nazionale magistrati che denuncia «l’insostenibilità della situazione»; e chiede interventi anche per restituire decoro e sicurezza a chi lavora e frequenta la struttura.

Cosa sia successo lo ricostruisce il presidente della sottosezione di Foggia dell’Anm, il pubblico ministero Francesco Diliso. «Lunedì scorso nel pomeriggio sulla città di Foggia e su buona parte della Capitanata si è abbattuta un’autentica bomba d’acqua. In tutto l’abitato» scrive in una nota il magistrato «si sono verificati disagi ed allagamenti; ed anche il palazzo di giustizia non è stato risparmiato dall’evento. Buona parte del terrazzo si è allagato; l’acqua è penetrata abbondantemente all’interno del terzo piano e di una parte del secondo piano. Svariate stanze della Procura della Repubblica si sono allagate, vari pannelli montati a chiusura del soffitto delle stanze hanno ceduto (alcuni si sono letteralmente sbriciolati) mentre numerosi incartamenti processuali ed amministrativi si sono impregnati d’acqua, con tutte le immaginabili conseguenze».

«È stato soltanto grazie all’intervento dei vigili del fuoco» prosegue il presidente dei magistrati foggiani «che si sono circoscritti i danni, con la disattivazione dei pannelli elettrici che alimentavano le stanze maggiormente interessate dall’allagamento. Fortunatamente il personale amministrativo non era presente, in quanto non si trattava di giorno in cui si svolge il turno di servizio pomeridiano» Quanto successo cinque giorni nel Tribunale dauno «è soltanto l’ultimo degli allagamenti e delle infiltrazioni che hanno interessato il Palazzo di Giustizia di Foggia in occasione di precipitazioni atmosferiche; l’edificio presenta limiti strutturali e carenze manutentive gravi ed indifferibili». Ecco perché «la sottosezione di Foggia dell’Anm denuncia l’insostenibilità della situazione in cui versa la sede degli uffici giudiziari; e la sempre più evidente assenza di decoro e di sicurezza delle condizioni a cui tutti i suoi utenti sono esposti. Come magistrati riteniamo» prosegue il pm Diliso «ormai necessaria l’adozione di tutte le iniziative che forniscano una soluzione definitiva ed appagante alla questione dell’edilizia giudiziaria dauna». Nei prossimi giorni - conclude la nota dell’Anm - si svolgerà una conferenza stampa «nel corso della quale tutte le rappresentanze istituzionali illustreranno diffusamente la situazione del Palazzo di Giustizia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie