Mercoledì 22 Settembre 2021 | 08:59

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Nel foggiano

Mafia, il Tar conferma revoca concessione spiaggia a Manfredonia

Da ieri ispezioni in corso per verificare la sussistenza di forme di condizionamento mafioso nel comune

Mafia, il Tar conferma revoca concessione spiaggia a Manfredonia

Il Tar di Puglia ha rigettato la richiesta di sospensiva dell’ordinanza antimafia che ha revocato la concessione all’uso del demanio marittimo per lo stabilimento balneare 'Bagni Bonobo', in località Siponto nel comune di Manfredonia. La sospensiva era stata chiesta dall’amministratore unico dello stabilimento.
Secondo l’ordinanza prefettizia il rischio di condizionamento mafioso sull'attività dello stabilimento balneare si fonda sul contesto parentale di rilievo criminale in ambito sia locale che nazionale in cui è inserito il giovane imprenditore manfredoniano. Il Tar Puglia evidenzia l’appartenenza dei parenti dell’amministratore unico all’omonimo clan dei Romito, principale gruppo criminale contrapposto al clan dei Libergolis.

Il ricorso rivendicava l’assenza di condanne per associazione mafiosa a carico dei familiari dell’imprenditore, ma questo elemento non è stato ritenuto decisivo dai magistrati, che evidenziano, al contrario, l’interesse per le attività ricettive nella zona di riferimento e lo strettissimo rapporto con il territorio.
Proprio negli uffici del Comune di Manfredonia da ieri sta operando una delle due commissioni, nominate dal prefetto di Foggia, Massimo Mariani per verificare la sussistenza di forme di condizionamento mafioso. L’altra commissione è al lavoro nel Comune di Cerignola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie