Domenica 19 Settembre 2021 | 11:28

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Ambiente

Peschici, «sventrata» montagna per arrivare al mare: area sequestrata

Si sta costruendo strada per accedere alla spiaggia di Zaiana. Sono in corso ulteriori accertamenti.

Gargano

FOGGIA - «È in corso lo sventramento della montagna per realizzare una strada di accesso alla spiaggia di Zaiana, nel comune di Peschici (Foggia)». Lo denuncia il Wwf, che parla di ennesima aggressione e al patrimonio del Parco del Gargano.
Secondo l’associazione ambientalista, un escavatore dotato di martello pneumatico sta frantumando il costone roccioso per farsi strada verso la spiaggia. È il completamento di un’opera avviata sin dal 2011, quando il Wwf - è detto nella nota - segnalò i primi tentativi di aggressione alla costa garganica. Nonostante le numerose denunce ed un sequestro penale dell’area, la strada abusiva venne trasformata in una scalinata di cemento, con l’aggiunta di un ulteriore nuovo pezzo verso valle. Oggi - scrive il Wwf - evidentemente gli scalini non bastano più e si riprende l’opera avviata nel 2012 per completare il disegno criminoso in un’area che sulla carta dovrebbe essere super tutelata, essendo interessata dal vincolo paesaggistico e idrogeologico, dal PAI, dal Parco del Gargano e da un SIC.

Intanto il sindaco di Peschici, Franco Tavaglione, fa sapere che: «proprio quella zona del Parco Nazionale del Gargano è sottoposta a controlli serrati da parte dei Carabinieri Forestali, che effettueranno tutti i dovuti accertamenti per verificare eventuali condotte illegali». 

IL SEQUESTRO - I Carabinieri della Compagnia di Vico del Gargano stanno procedendo al sequestro di un’area sottoposta a vincoli paesaggistici in località Zaiana di Peschici. I militari, dopo aver ricevuto una segnalazione da parte del WWF, con il coordinamento della Procura della Repubblica di Foggia, hanno accertato la realizzazione, sul costone della Baia di Zaiana, di una strada in terra battuta con muri di contenimento a secco che termina in prossimità dell’arenile. Si tratta, secondo il Wwf di Foggia, dell’"ennesima aggressione al patrimonio naturale del Parco del Gargano». «Con l’ausilio di mezzi meccanici - sottolinea il wwf - è in corso lo sventramento della montagna per realizzare una strada di accesso alla splendida spiaggia di Zaiana, nel comune di Peschici. Le immagini pervenute al WWF sono impressionanti. Nell’impunità più totale un escavatore dotato di martello pneumatico sta frantumando il costone roccioso per farsi strada verso la spiaggia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie