Lunedì 20 Settembre 2021 | 13:11

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

L'operazione

Foggia, spacciavano droga in piazza Mercato: 13 arresti, tra cui 3 minorenni

Numerosi gli episodi di spaccio accertati dagli inquirenti che si verificavano a qualsiasi ora del giorno e della notte

polizia

FOGGIA - Un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di tredici persone ritenute responsabili dei reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti è stata eseguita all’alba a Foggia, nell’ambito di un’attività coordinata dalla Procura della Repubblica, dalla Squadra Mobile di Foggia, con la collaborazione di numerosi equipaggi del reparto prevenzione crimine. Indagati anche tre minorenni. L'operazione prende il nome di Piazza Mercato dalla piazza, che si trova nel cuore del centro storico della città, dove secondo le indagini avveniva la vendita di sostanze stupefacenti. Numerosi gli episodi di spaccio accertati dagli inquirenti che si verificavano a qualsiasi ora del giorno e della notte.

Dei 13 presunti spacciatori arrestati dalla Squadra mobile di Foggia, 5 sono finiti in carcere, altri 5 ai domiciliari, per altre persone è scattato l'obbligo di firma. In carcere sono finiti i fratelli Fiocco, Luigi e Francesco Pio, rispettivamente di 21 e 19 anni, Giuseppe Pilla di 20, Luigi Pio Lo Vasto di 24, Giuseppe Francesco Pio Verderosa di 21, tutti con precedenti penali per reati in materia di stupefacenti. Ai domiciliari invece sono stati posti: Giuseppe Apruzzese di 20 anni, Samuele Soldo di 19, Antonio Cannarile di 26, Valentino Cappiello di 19 e Renato Di Ponte di 24. Obbligo di firma per Giuseppe Leone Della Pace di 20 anni e Luciano Calabrese di 19. Un terzo è riuscito a sfuggire alla cattura.

«Il blitz di oggi deve servire da monito per tutti quei ragazzi che pensano di fare dello spaccio di droga la loro attività principale. I giovani devono capire che con la droga bruciano la loro gioventù». Lo ha detto il questore di Foggia, Mario Della Cioppa, intervenendo alla conferenza stampa durante la quale sono stati forniti particolari sull'operazione che ha consentito di arrestare i 13 giovani spacciatori foggiani che operavano davanti a due scuole elementari e al conservatorio di Foggia. 

L’indagine è partita a seguito delle segnalazioni da parte di numerosi residenti del centro storico che hanno denunciato la presenza costante di spacciatori di droga a qualsiasi ora del giorno e della notte. «Piazza Mercato - ha aggiunto il questore parlando della piazza dello spaccio - sarà costantemente monitorata nell’ombra. Devono iniziare a temere non solo gli spacciatori, ma anche i tanti giovani che hanno acquistato la droga». «La scelta di non intervenire subito - ha spiegato - è stata strategica: abbiamo ritenuto di operare con una investigazione fatta di appostamenti sotto copertura e indagini di natura tecnica. In questo modo abbiamo individuato tutti i responsabili allo scopo di sferrare un colpo mortale allo spaccio nel centro storico della città».

Le indagini, iniziate nei primi mesi del 2018, hanno consentito di accertare una ottantina gli episodi di spaccio di droga (hashish e marijuana). Molte cessioni avvenivano nelle vicinanze delle scuole elementari 'Santa Chiara' e 'Giovanni Pascoli' e nei pressi del conservatorio di musica 'Umberto Giordano', nel cuore del centro storico di Foggia. «Gli appostamenti hanno consentito di evidenziare la presenza, anche in pieno giorno, di numerosi giovani che, incuranti in molti casi del passaggio di famiglie, spacciavano e consumavano droghe leggere, marijuana e hashish (a volte preparando e fumando al momento il cosiddetto spinello», si legge nell’ordinanza firmata dal gip di Foggia, Marialuisa Bencivenga. I clienti finali erano perlopiù giovani frequentatori della movida foggiana. Insoliti i nascondigli utilizzati per occultare la droga: i pusher nascondevano le dosi sia nelle cassette di luce e gas, sia nelle saracinesche delle attività commerciali presenti nella piazza e finanche nelle trappole per topi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie