Venerdì 22 Marzo 2019 | 21:07

NEWS DALLA SEZIONE

Dopo i servizi di «Striscia»
Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager

Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager, violato il contratto

 
Il rito religioso
Foggia si stringe intorno all’Iconavetere: in migliaia alla Festa Patronale

Foggia si stringe intorno all’Iconavetere: in migliaia alla Festa Patronale

 
L'omicidio
Mattinata, ammazzata a fucilate vicino casa boss del clan Romito

Mattinata, boss clan Romito fucilato vicino casa: «Uccidono da 2 anni nella stessa data»

 
L'inseguimento
Chieti, cerignolano arrestato dopo fuga: torna libero

Chieti, cerignolano arrestato dopo fuga: torna libero

 
Cieli aperti
Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

 
Nel Foggiano
Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

 
Di Lucera
Operazione antidroga a Isernia: in carcere anche 3 foggiani

Operazione antidroga a Isernia: in carcere anche 3 foggiani

 
Dopo il restyling
Foggia, riapre il museo di storia naturale

Foggia, riapre il museo di storia naturale

 
Dalla Toscana alla Puglia
Frode olio, inchiesta di Grosseto tocca anche Foggia

Frode olio, inchiesta di Grosseto tocca anche Foggia

 
Ha 40 anni
Foggia, arrestato pakistano: dal 2014 era ricercato per omicidio

Foggia, arrestato pakistano: dal 2014 era ricercato per omicidio

 

Il Biancorosso

IL REBUS
Come sostituire Hamlili?Le soluzioni di Cornacchini

Come sostituire Hamlili?
Le soluzioni di Cornacchini

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiFino al 25 marzo
Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

 
HomeLa foto
Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a Salve, spara a Salvini»

Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a salve, spara a Salvini»

 
FoggiaDopo i servizi di «Striscia»
Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager

Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager, violato il contratto

 
BariAmbiente
Sacchetti rifiuti, in 5 comuni baresi ritiro anche con tessera sanitaria

Sacchetti rifiuti, in 5 comuni baresi si ritireranno con tessera sanitaria

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, Arcelor Mittal condannata per comportamento antisindacale

Taranto, AM condannata per comportamento antisindacale. Borraccino: «Sentenza storica»

 
PotenzaEnergia e polemiche
Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

 
BatIl caso
Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

 

L'appuntamento nazionale

Agricoltura hi-tech, conclusa la 3 giorni con mille commercialisti

Oltre 40 relatori in tavole rotonde e focus organizzati nell'aula magna della facoltà di Economia

Agricoltura hi-tech, conclusa la 3 giorni con mille commercialisti

Quasi 1000 persone partecipanti, tavole rotonde con i migliori esperti del settore, 40 relatori. Sono i numeri finali del convegno organizzato dall'Unione giovani dottori commercialisti ed esperti contabili (Ungdcec), il sindacato più rappresentativo della categoria dei commercialisti, svoltosi a Foggia mnell’ultimo week end e che, per le sue dimensioni, ha richiesto la capienza dell'aula magna al dipartimento di Economia dell'Università in via Caggese.
Agricoltura hi-tech, agropirateria, limiti del made in Italy e flat tax sono stati gli altri temi affrontati in un incontro che si è svolto non a caso in Puglia, una terra conosciuta a tutti come il “granaio d’Italia”. Qui, fra 2015 e 2017, il comparto agricolo è cresciuto del 4%, registrando, secondo Coldiretti, il +9% nell'esportazione dei prodotti, con un aumento dell’occupazione nel settore del 6% negli ultimi cinque anni. "Con i cosiddetti 'millennial farmers', l'agricoltura ha trovato il modo di innovarsi - ha sottolineato Daniele Virgillito, presidente dell'Unione Giovani - dimostrando di saper reagire alla crisi economica, adeguandosi alle sfide emergenti».
A questi giovani va incontro l’Unione europea che, per consentire di iniziare l’attività, mette a disposizione dei fondi attraverso i suoi Piani di sviluppo rurale (Psr) per i quali, nel biennio 2016/2017 hanno presentato domanda circa 30 mila ragazzi: il 61% da sud e isole, il 19% dal centro e il 20% dal nord. Sicilia e Puglia sono le prime due regioni, con 4.700 e 4.540 domande. «L'agricoltura è una delle gambe su cui si reggono la nostra economia e la nostra identità pugliese», ha detto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano in una nota. «La qualità della vita dei cittadini non può prescindere da uno sviluppo ecosostenibile che parta proprio dal settore agroalimentare – ha aggiunto il presidente - e la scelta di Foggia come sede dell’incontro è coerente con la vocazione naturale di una città e di un territorio che vogliono raccogliere la sfida per riagganciare la qualità della vita, la questione sociale e un nuovo sviluppo ambientalmente orientato».
L'Italia è il primo Paese d’Europa per il numero di giovani professionisti sotto i 35 anni che gestiscono quasi 60 mila imprese agricole servendosi delle nuove tecnologie e mettono l'Italia al primo posto in termini di valore aggiunto prodotto (31,5 miliardi di euro) nell'ambito dell'Unione europea.
Soddisfatto il presidente dei Giovani commercialisti, Virgillito: «Una tre giorni entusiasmante, in una Foggia che ci ha accolto con grande senso dell’ospitalità.»

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400