Mercoledì 24 Luglio 2019 | 07:05

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Manfredonia, pescatori in acque croate: in 4 trattenuti e rilasciati

Manfredonia, pescatori in acque croate: in 4 trattenuti e rilasciati

 
La manifestazione
Cerignola in Sound: il contest per emergenti e il gran finale con i Gemelli Diversi

Cerignola in Sound: il contest per emergenti e il gran finale con i Gemelli Diversi

 
Secondo episodio
Lancio di pietre contro braccianti da un'auto in corsa: 3 feriti nel Foggiano

Lancio di pietre contro braccianti da un'auto in corsa: 3 feriti nel Foggiano. Due piste al vaglio degli inquirenti

 
Nella zona del santuario
S.Giovanni Rotondo, parcheggiatore abusivo in cella per tentata estorsione

S.Giovanni Rotondo, parcheggiatore abusivo in cella per tentata estorsione

 
L'operazione
Reati contro la P.A.: nel Foggiano 3 arresti e 12 misure interdittive, imprenditori e amministratori pubblici

Brogli in gare pubbliche ad Apricena, arrestato anche sindaco leghista VD

 
Sanità
Foggia sanità service, Emiliano: «firmati 150 contratti di lavoro a tempo indeterminato»

Foggia, Sanità Service: firmati 150 contratti di lavoro a tempo indeterminato

 
Nel Foggiano
Auto in fiamme sulla A14 dopo tamponamento: una 34enne estratta viva dalle lamiere

Auto in fiamme sulla A14 dopo tamponamento: una 34enne estratta viva dalle lamiere

 
In via La Piccirella
Foggia, furto in casa di una professionista, ladri via con 40mila euro di gioielli e orologi

Foggia, furto in casa di una professionista, ladri via con 40mila euro di gioielli e orologi

 
La decisione
S.Giovanni Rotondo: Tar boccia la «tassa» sugli autobus dei pellegrini

S.Giovanni Rotondo: Tar boccia la «tassa» sugli autobus dei pellegrini

 
Tra Mattinata e Vieste
Resort senza autorizzazioni: sequestro nel Foggiano

Resort senza autorizzazioni: sequestro nel Foggiano

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
"Bari, campionato complicatoI tifosi faranno la differenza"

«Bari, campionato complicato. I tifosi faranno la differenza»

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeA Torre dell'Orso
Dieci persone intossicate in un villaggio del Salento: 3 di loro ricoverati in ospedale

Dieci intossicati in un villaggio del Salento: 3 di loro ricoverati in ospedale

 
GdM.TVL'evento in piazza
«Buon compleanno Emiliano»: la festa tra panzerotti e pizzica a Largo Albicocca

«Buon compleanno Emiliano»: la festa tra panzerotti e pizzica a Largo Albicocca

 
FoggiaIl caso
Manfredonia, pescatori in acque croate: in 4 trattenuti e rilasciati

Manfredonia, pescatori in acque croate: in 4 trattenuti e rilasciati

 
TarantoNel Tarantino
Avetrana, filma l'ex compagno che prepara la droga e lo fa arrestare

Avetrana, filma l'ex compagno che prepara la droga e lo fa arrestare

 
BrindisiNel Brindisino
Latiano, paziente clinica psichiatrica tenta suicidio: denunciati 4 operatori

Latiano, paziente clinica psichiatrica tenta suicidio: denunciati 4 operatori

 
PotenzaIn frazione Ciccolecchia
Avigliano, si stacca pala eolica: paura nel centro abitato

Avigliano, si stacca pala eolica: paura nel centro abitato

 
MateraLa decisione
Scanzano Jonico, sindaco bandisce il 5G: «Aspettiamo studi certi»

Scanzano Jonico, sindaco bandisce il 5G: «Aspettiamo studi certi»

 
BatL'impianto
Trani, le acque reflue presto utilizzate in agricoltura

Trani, le acque reflue presto utilizzate in agricoltura

 

i più letti

Foggia

Per denunciare bulli e pusher c’è un «app»

Attivo in città «YouPol» Mette in contatto diretto con la Ps, anche in forma anonima

Per denunciare bulli e pusher c’è un «app»

FOGGIA - La denuncia, anche anonima, arriva direttamente in Questura grazie ad una nuova applicazione su telefonini e tablet che mette in contatto diretto con la Polizia. Da martedì è attivo anche a Foggia il servizio «YouPol», la nuova app della Polizia che si può scaricare direttamente sugli smarthpgone e sui tablet che utilizzano i sistemi «Android» e «Ios» e che consente - è stato spiegato dagli investigatori - di interagire con la sala operativa della Questura in modo anche anonimo se si è testimoni o se si è venuti a conoscenza di episodi di bullismo e/o di spaccio e consumo di sostanze stupefacenti.

La Questura ieri ha indetto una conferenza stampa per spiegare l’utilità dell’app, con l’augurio che quanti più cittadini se ne servano. «L’obiettivo di “YouPol” è infatti quello di consentire ad ogni cittadino, sia esso giovane o adulto, di concorrere al miglioramento della vivibilità del territorio e della qualità della vita in quanto noi poliziotti» ha detto il dirigente dell’ufficio volanti, il vicequestore aggiunto Pasquale Fratepietro: «abbiamo bisogno di cittadini sempre più consapevoli e che si facciano partecipi dei sistemi di sicurezza». Sicurezza partecipata significa poter contare sulla collaborazione dei cittadini siano essere vittime o testimoni (basti pensare a quanto siano fondamentali le segnalazioni tempestive al 113 di chi assiste ad un reato, consentendo di sventarlo e di arrestare i responsabile, come raccontano decine di arresti di «topi» d’auto e di appartamento), e la nuova app è un ulteriore strumento per farlo.

«Come Polizia siamo impegnati anche a garantire la serenità dei giovani, degli adolescenti: e con “YouPol”» hanno aggiunto i poliziotti «puntiamo a coinvolgere i ragazzi, responsabilizzandoli sul rifiuto del consumo di droga e su ogni forma di bullismo, realtà che troppo spesso non emergono e che sono invece fonte di emarginazione e di sofferenza per chi ne è vittima. Con questa nuova app adesso si potranno denunciare fatti di cui si è testimoni diretti (anche inviando foto o immagini acquisite sul proprio smarthphone o tablet) o notizie di cui si è venuti a conoscenza». Per quanto detto in conferenza stampa «la caratteristica di questa app è quella di un uso facile per chi deve inviare una segnalazione, ed anche rapida e istantanea: c’è una mappa che geolocalizza l’utente e tre opzioni segnalate da barre colorate: nuovo messaggio, messaggi, chiamate d’emergenza. Ed è attraverso queste che il cittadino potrà inviare messaggi, foto o effettuare una telefonata d’emergenza al 113, utilizzando un pulsante rosso. Ogni segnalazione è inviata in tempo reale alla sala operativa della Questura che la gestisce attraverso un software che permette l’inserimento di note operative o l’invio di un messaggio all’autore della segnalazione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie