Martedì 26 Marzo 2019 | 11:17

NEWS DALLA SEZIONE

Sempre più voglia di vino pugliese
Cantine aperte San Martino

Vini più acquistati nei supermercati della Puglia: Negroamaro, Nero di Troia e Primitivo

 
La sfida è aperta
TUTELATI - Bietola melanzane ripiene  sivone e lampascione

Puglia, crescono i prodotti «Pat»

 
Innovazione della filiera agroalimentare
Da sinistra: Antonello Magistà (SALA), Salvatore Turturo (CHEF) e Marianna Cardone (VINO)

La «primavera» arriva in cucina

 
Prima iniziativa il 14 aprile
Da sinistra: Donato Taurino presidente di Buonaterra, Maria Teresa Varvaglione presidente Mtv Puglia, Giuseppe Schino presidente La Puglia è servita

2019, anno ad alti livelli per enogastronomia e ristorazione di qualità

 
La qualità trionfa
VERONA - La premiazione  dell’allevatrice  Mariangela Netti di Turi

Quando il latte non è tutto uguale

 

Il Biancorosso

LA PARTITA
Il meglio di Palmese-Baritutte le emozioni biancorosse

Il meglio di Palmese-Bari
tutte le emozioni biancorosse

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariCambio di gestione
Rifiuti, a Mola di Bari il servizio raccolta passa di mano

Rifiuti, a Mola di Bari il servizio raccolta passa di mano

 
LecceIl convegno
«Breast Unit», cresce del 18% sopravvivenza dal cancro al seno

«Breast Unit», cresce del 18% sopravvivenza dal cancro al seno

 
FoggiaIl riconoscimento
Istituto di Foggia vince premio OdG per giornale scolastico

Istituto di Foggia vince premio OdG per giornale scolastico

 
TarantoNel Tarantino
Frode da 2,6mln di euro a Regione Puglia, sequestrati beni a società di Massafra

Frode da 2,6mln di euro a Regione Puglia, sequestrati beni a società di Massafra

 
PotenzaQuote rosa
Regionali, una donna in Regione dopo 10 anni: è una 33enne della Lega

Regionali, una donna in Regione dopo 10 anni: è una 33enne della Lega

 
HomeL'operazione dei cc
Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

 
GdM.TVLo spettacolo sportivo
Matera 2019, Fiona May in scena stasera con «Maratona di New York»

Matera 2019, Fiona May in scena con «Maratona di New York»

 
BrindisiI funerali
L’addio a Davide, Sara e Giulia: tre comunità del Brindisino unite dal dolore

L’addio a Davide, Sara e Giulia: tre comunità del Brindisino unite dal dolore

 

Buongusto

L'arte bianca di Giuseppe Mancini, il pasticciere ricercatore di Noci

Il premiato Giuseppe Mancini

Il premiato Giuseppe Mancini

Caccia al miglior panettone da mettere sulla tavola della befana. Della Puglia, terra di eccellenza dell’arte bianca, stavolta vogliamo raccontarvi la storia di quello che, per ora, non potremo assaggiare. Siamo a Noci, nel cuore della Murgia barese, città dell’enogastronomia e del cioccolato.

E’ qui che il pasticciere – ricercatore Giuseppe Mancini fa i test (golosissimi) di macchine per gelateria, pasticceria e gastronomia. Allievo del cavalier Angelo Consoli, creatore della prestigiosissima scuola alberghiera di Castellana Grotte nonché fra i fondatori della Federazione Italiana Cuochi, è in questo istituto che Mancini, 44 anni, si è diplomato. Ai fornelli si è “allenato” nella scuderia di razza della famiglia Muolo nel triangolo del lusso in Adriatico. Poi, nel 2004, la coraggiosa scelta: lascia il posto fisso e si lancia nel settore ricerca, sviluppo e formazione. Oggi, da tutta Italia, la bussola è orientata verso Noci, scrigno di saperi e sapori, dove Mancini mette a punto quei mantecatori che poi marchi del calibro di Iber o Carpigiani - giusto per fare un esempio – produce. Il meglio della tecnologia made in Italy sposa, nella Murgia, le eccellenze delle materie prime locali ma non solo (www.mancinigiuseppe.com).

Questo pasticciere, animato dal desiderio di raccogliere sempre nuove sfide, continua a collezionare riconoscimenti. Il più recente è quello del Richemont Club Italia per il miglior panettone d’autore.

Vorreste assaggiarlo? Bisognerà attendere qualche mese, nel nuovo anno la collezione di panettoni e praline insieme alla cioccolateria – per ora omaggio solo per i migliori clienti –, potranno essere degustati nel centro storico di Noci. Il progetto, in corso di realizzazione, porgerà al palato una evoluzione della confetteria svizzera. “Non solo il cioccolato ripieno di crema, ma con gusti non convenzionali – ci spiega il pasticciere Mancini - dal gelsomino al cardamomo, con spezie e aromi naturali, con infusi di tisane e the, con il minor quantitativo possibile di zucchero e il cioccolato più raffinato”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400