Lunedì 27 Maggio 2019 | 11:24

NEWS DALLA SEZIONE

Ultimo weekend di maggio
BRINDISI - In tutta Italia per l’evento più atteso dell’anno

«Cantine aperte» con un calice

 
Puglia, da scoprire e da degustare
WEEK END - Fra natura e degustazioni e monumenti

Mangia, prega e ama il Gargano

 
Cucina
Sulla Murgia è tempo di P-Assaggi: tra gli ospiti lo chef stellato Gennaro Esposito

Sulla Murgia è tempo di P-Assaggi: tra gli ospiti lo chef stellato Gennaro Esposito

 
Turismo della Memoria
MARE - Una risorsa per la cosiddetta Valigia delle Indie che è Brindisi

Quando Brindisi fu la «capitale»

 
Gli eventi gratuiti di InPuglia365
TIPICO - Come lo è il buon formaggio pallone di Gravina

Primavera, week end in viaggio

 
In Piazza del Ferrarese a Bari
Pane e olio (foto Angelo di Cugno)

«Abc olio», la piazza degli extravergine in festa

 
19 E 20 MAGGIO
Bari, la cucina diventa pensiero e sapore

Bari, la cucina diventa pensiero e sapore

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoMaltrattamenti
Ginosa, botte e ingiurie alla convivente: in carcere un 25enne

Ginosa, botte e ingiurie alla convivente: in carcere un 25enne

 
FoggiaI dati
Europee, nei paesi foggiani del Premier Conte vince il M5S

Foggia, M5S vince nei paesi del Premier. Lega, effetto vacanze di Salvini

 
BariScrutini dopo le 14
Bari, i dati di M5S e Lega sulle comunali e l'influenza sul ballottaggio

Bari, i dati di M5S e Lega sulle comunali e l'influenza sul ballottaggio

 
LecceIl caso in Salento
Novoli, sbagliano il nome del candidato sindaco: sulla scheda un "De" in più

Novoli, sbagliato il nome del candidato sindaco sulla scheda: un «De» in più

 
MateraAlcuni disagi
Matera, elettori non trovano più i seggi: erano stati cambiati

Matera, elettori non trovano più i seggi: erano stati cambiati

 
BatIn piazza
Canosa, incendiata auto di avvocato ex assessore regionale

Canosa, incendiata auto di avvocato ex assessore regionale

 
BrindisiMala sanità
«Ceglie Messapica, cala il silenzio sull'ospedale»

Ceglie Messapica, fisiatra in aspettativa: niente riabilitazione dopo incidente

 
PotenzaControlli del Noe
Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

 

i più letti

In Cina e Giappone prelibatezza gastronomica

La medusa in padella

Un nuovo cibo allo studio del «Cnr Ispa» di Lecce

Come macronutrienti, sono al 95% costituite da acqua e per il resto da proteine, come il collagene, con pochi lipidi e con un buon rapporto omega-3/omega-6

A TAVOLA - Ecco una specie di medusa commestibile (foto Antonella Leone)

A TAVOLA - Ecco una specie di medusa commestibile (foto Antonella Leone)

Avete mai pensato di mettere in padella le meduse. Bellissime, ma fastidiose, potranno essere il cibo del futuro? “In realtà sono già un alimento tradizionale nel Sudest Asiatico, ed in Paesi come Cina e Giappone sono una prelibatezza gastronomica, spesso servite in occasione di eventi e ricorrenze importanti”, ci dice Antonella Leone del CNR ISPA di Lecce che insieme ai colleghi ricercatori Gianluca Bleve ed Antonia Gallo stanno lavorando sul progetto europeo “Go Jelly”.

“C’è anche un ampio business legato al commercio di meduse eduli che si aggira intorno ai 100 milioni di dollari per anno, con elevati livelli di import/export fra Paesi importatori e produttori fra i quali ci sono, negli ultimi decenni, anche Messico e Georgia (USA) – prosegue la dott.ssa Leone – Ma tali prodotti sono preparati con metodi tradizionali che prevedono un lungo processo, che fa uso di sali di allume a concentrazioni molto alte e non accettabili nell’Unione Europea”.

Il CNR ISPA di Lecce sta lavorando da diversi anni per “produrre conoscenze” che potrebbero permettere di “mettere le meduse, o suoi derivati, in padella”. Strano? No, visto che le meduse sono considerate “novel food” secondo il regolamento europeo 2015/2283 del 25/11/2015 e che, quindi, il loro commercio e somministrazione sono ancora soggetti all’approvazione dell’EFSA (European Food Safety Authority).

Insomma, ma fa bene mangiare le meduse? “Come macronutrienti, sono al 95% costituite da acqua e per il resto da proteine, come il collagene, con pochi lipidi e con un buon rapporto omega-3/omega-6, soprattutto in alcune specie di meduse che vivono in simbiosi con microalghe. Tuttavia, è l’aspetto nutraceutico (termine che deriva da nutrizionale + farmaceutico) il più interessante, - rivela il team di ricercatori del CNR ISPA di Lecce - . La nostra ricerca, infatti, è indirizzata alla caratterizzazione di composti con attività antiossidante presenti nelle meduse e che sembrano avere attività antiinfiammatoria e anticancerogena su colture cellulari. I possibili effetti nutraceutici sull'uomo potrebbero avvalorare la fama di cibo salutistico che lo includono nella food therapy e nella farmacopea cinese”.

Confesso che, sono ancora sorpresa e chiedo: ma la medusa non è urticante? “Sì, tutte contengono delle cellule specializzate, chiamate cnidocisti in grado di iniettare veleno nelle prede. E’ un sistema di difesa e predazione per questi bellissimi animali che non hanno altre difese – dice Antonella Leone - . La sua pericolosità è però dipendente dalla specie. Quelle eduli, sono poco urticanti, e in ogni caso il veleno è labile ed è neutralizzato dai trattamenti durante il processamento per ottenere i prodotti utilizzati dai consumatori”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400