Martedì 26 Marzo 2019 | 01:12

NEWS DALLA SEZIONE

Sempre più voglia di vino pugliese
Cantine aperte San Martino

Vini più acquistati nei supermercati della Puglia: Negroamaro, Nero di Troia e Primitivo

 
La sfida è aperta
TUTELATI - Bietola melanzane ripiene  sivone e lampascione

Puglia, crescono i prodotti «Pat»

 
Innovazione della filiera agroalimentare
Da sinistra: Antonello Magistà (SALA), Salvatore Turturo (CHEF) e Marianna Cardone (VINO)

La «primavera» arriva in cucina

 
Prima iniziativa il 14 aprile
Da sinistra: Donato Taurino presidente di Buonaterra, Maria Teresa Varvaglione presidente Mtv Puglia, Giuseppe Schino presidente La Puglia è servita

2019, anno ad alti livelli per enogastronomia e ristorazione di qualità

 
La qualità trionfa
VERONA - La premiazione  dell’allevatrice  Mariangela Netti di Turi

Quando il latte non è tutto uguale

 

Il Biancorosso

LA PARTITA
Il meglio di Palmese-Baritutte le emozioni biancorosse

Il meglio di Palmese-Bari
tutte le emozioni biancorosse

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaQuote rosa
Regionali, una donna in Regione dopo 10 anni: è una 33enne della Lega

Regionali, una donna in Regione dopo 10 anni: è una 33enne della Lega

 
TarantoInquinamento ex Ilva
Il Comune di Taranto discute di ambiente: presente Emiliano

Il Comune di Taranto discute dell'aumento della diossina: presente Emiliano

 
LecceLa protesta
Xylella a Lecce, i no Tap manifestano contro Lezzi: «Lei ci tradì, evviva Marco Poti»

Xylella a Lecce, i no Tap manifestano contro Lezzi: «Lei ci tradì, evviva Marco Poti»

 
HomeL'operazione dei cc
Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

 
GdM.TVLo spettacolo sportivo
Matera 2019, Fiona May in scena stasera con «Maratona di New York»

Matera 2019, Fiona May in scena stasera con «Maratona di New York»

 
HomeIl caso
Bari, acido caustico al posto del succo: grave bimbo di 5 anni

Gioia del Colle, beve al bar acido caustico al posto del succo: grave bimbo di 5 anni

 
HomeL'inchiesta
La crudeltà il vero volto della mafia del Foggiano: 9 morti su 10

La crudeltà il vero volto della mafia del Foggiano: 9 morti su 10

 
BrindisiI funerali
L’addio a Davide, Sara e Giulia: tre comunità del Brindisino unite dal dolore

L’addio a Davide, Sara e Giulia: tre comunità del Brindisino unite dal dolore

 

Buongusto

Bari, un uliveto sul lungomare

Acqua tour a Bari, perché è già poca in attesa dell'estate

BACINO IDRICO - E' una risorsa naturale preziosa

BACINO IDRICO - E' una risorsa naturale preziosa

BARI - Senza irrigazione non ci sarebbe l’84% del nostro made in Italy, che vale 6,3 miliardi di euro e che, solo nei primi due mesi del 2018, ha registrato un +11.4%. Persino gli ulivi, che hanno trovato in Puglia la loro patria di eccellenza e che all’aridità si adattano benissimo, oramai hanno bisogno di acqua irrigua. Possibile?

Ebbene sì e, per ricordarci di questo cambiamento sostanziale nel nostro clima, domani a Bari ci sarà un “Acqua Tour”. Dove? Nel Villaggio degli Agricoltori Coldiretti in collaborazione con l’ANBI (Associazione Nazionale Consorzi Gestione Tutela Territorio ed Acque Irrigue) ed i sindacati di categoria FAI-Cisl, FILBI-Uil, FLAI-Cgil. Tutti insieme, stanno attraversando l’Italia per affermare come l’irrigazione sia un imprescindibile fattore economico ed occupazionale da sostenere. Sotto i nostri occhi, sul lungomare Augusto Imperatore, ci sarà un oliveto sperimentale che illustrerà i benefici della subirrigazione, cioè la tecnica d’irrigazione localizzata per somministrare l’acqua direttamente all’apparato radicale delle colture, mediante un impianto interrato.

Perché tutto ciò viene portato dalle campagne fino in città? La risposta è nella competizione fra uso agricolo e civile, se tutti sprechiamo meno – anche noi nei rubinetti delle nostre case – il beneficio va all’ambiente ed anche alle nostre coltivazioni, con un positivo meccanismo economico di cui beneficiamo tutti.

L’estate è in arrivo, mentre la crisi idrica è già molto più vicina. Al nord la situazione, fra piogge e nevicate, è rientrata nella normalità. Nel sud Italia, invece, l’ANBI evidenzia come in Puglia siano nettamente in calo le riserve idriche: 241 milioni di metri cubi contro i 348 di 12 mesi fa. Insomma, nel Mezzogiorno le riserve idriche ammontano a 1.227 milioni di metri cubi, ma erano 2.407 un anno fa, 2.484 nel 2016 e addirittura oltre il doppio (3.187) nel 2010.

Pensiamo a queste cifre, preoccupanti, quando magari ci laviamo i denti lasciando inutilmente scorrere l’acqua.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400