Martedì 28 Gennaio 2020 | 14:52

NEWS DALLA SEZIONE

Operazione dei Cc
Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino a scuola a Ostuni

Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino scuola a Ostuni

 
Il salvataggio
Brindisi, cucciolo di foca spiaggiato a Torre San Gennaro: ha bisogno di cure

Brindisi, non ce l'ha fatta il cucciolo di foca spiaggiato: morto tra le braccia dei veterinari

 
Shoah
Giorno della Memoria, il messaggio di Liliana Segre a studenti di Fasano: «Siate vigili»

Giorno della Memoria, il messaggio di Liliana Segre a studenti di Fasano: «Siate vigili»

 
L'aggressione
Mesagne, armato di coltelli assalta l'ambulanza del 118

Mesagne, armato di coltelli assalta l'ambulanza del 118

 
In piazza
Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

 
Una 50enne romena
Ostuni, botte e parolacce alla nonnina 90enne sul girello: in cella badante

Ostuni, botte e parolacce alla nonnina 90enne sul girello: in cella badante

 
Le dichiarazioni
Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

 
L'annuncio
Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

 
Nel Brindisino
Ceglie Messapica, due cadaveri trovati in una casa: indagano i carabinieri

Ceglie Messapica, trovati morti in casa: si sono uccisi a coltellate dopo una lite

 
Nel Brindisino
Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

 
L'iniziativa
Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

 

Il Biancorosso

23ma Giornata serie C
Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato

Perrotta salva il Bari al Granillo: 1-1 in casa della Reggina. La diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaSanità
Potenza, stabilizzati 49 precari all'ospedale San Carlo

Potenza, stabilizzati 49 precari all'ospedale San Carlo

 
FoggiaOperazione dei Cc
Foggia, nel casale bunker 7 chili di droga e 6 bombe artigianali: 4 arresti

Foggia, nel casale bunker 7 chili di droga e 6 bombe artigianali: 4 arresti

 
TarantoOperazione Gdf
Massafra, sequestrata maxi discarica: 24mila tonnellate di di scarti di marmo e fanghi

Massafra, sequestrata maxi discarica: 24mila tonnellate di di scarti di marmo e fanghi

 
BariLo stop nel 2013
Molfetta, dopo 6 anni e un processo con 28 assoluzioni, riprendono i lavori al Porto

Molfetta, dopo 6 anni e un processo con 28 assoluzioni, riprendono i lavori al Porto

 
HomeIl fenomeno
Morbillo, allarme in Salento 40 casi in un mese: anche 4 bimbi, due figli di «no vax»

Morbillo, in Salento 40 casi in un mese: anche 4 bimbi, due sono figli di «no vax»

 
BrindisiOperazione dei Cc
Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino a scuola a Ostuni

Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino scuola a Ostuni

 
BatL'accusa
«Mio fratello pestato in cella»: la denuncia della sorella dell'andriese Filippo Griner

«Mio fratello pestato in cella»: la denuncia della sorella dell'andriese Filippo Griner

 
MateraIl caso
Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

 

i più letti

San Pietro Vernotico

Scu, sequestrati beni
per 300mila euro a Stabile

Un suolo, tre appartamenti, sette veicoli e il capitale di una società

Scu, sequestrati beniper 300mila euro a Stabile

SAN PIETRO VERNOTICO - Beni per oltre 300mila euro sequestrati al sampietrano con precedenti penali Antonio Stabile da parte dei militari della Guardia di Finanza di San Pietro Vernotico, coordinati dal comandante luogotenente dott. Alfredo Proto, al termine di una complessa attività investigativa di polizia economico-finanziaria denominata «Postera Pecunia».

Coordinati dalla Procura della Repubblica-Direzione distrettuale antimafia di Lecce, i finanzieri hanno sottoposto a sequestro beni per un valore complessivo 300mila euro, ma del valore commerciale di 500mila euro. Il tutto in esecuzione di una misura di prevenzione a carattere patrimoniale disposta dal Tribunale di Lecce ai sensi del D.Lgs. n. 159/2011 (Codice delle Leggi Antimafia). Ingente il patrimonio colpito, tra cui un terreno, tre appartamenti, sette veicoli ed il capitale sociale di una s.r.l. attiva nel settore delle energie rinnovabili e della vigilanza e manutenzione di parchi e giardini.

Il provvedimento costituisce la conclusione di una serie di accertamenti eseguiti nei confronti di un pregiudicato del posto, con alle spalle una rilevante storia giudiziaria, condannato in via definitiva per reati contro il patrimonio e tuttora ritenuto contiguo alla Sacra Corona Unita.

Gli accertamenti condotti hanno permesso di accertare una palese sproporzione fra redditi dichiarati e patrimonio del soggetto, che nel corso degli anni (periodo oggetto delle indagini patrimoniali 1997/2016) ha costituito il patrimonio sequestrato (parte del quale formalmente intestato alla moglie), «utilizzando - si legge nel provvedimento di sequestro - proventi derivanti da gravi e molteplici azioni delittuose tra le quali l’estorsione aggravata dal metodo mafioso in concorso con altri numerosi esponenti della consorteria criminale Sacra Corona Unita».

La misura di prevenzione eseguita dai militari dalle Fiamme gialle sampietrane, oltre a testimoniare il costante presidio di sicurezza esercitato sul territorio, conferma l’impegno e l’attenzione del Corpo nella quotidiana azione di contrasto ai traffici illegali e all’aggressione dei patrimoni illecitamente accumulati da «soggetti socialmente pericolosi», in sinergia con l’Autorità giudiziaria, ed esalta la valenza degli accertamenti economico-patrimoniali che rappresentano un fondamentale strumento di intervento nella lotta alla criminalità organizzata.

Il Tribunale ha nominato custode dei beni, con facoltà di amministrazione, Ivan Carpentieri, giudice delegato Silvia Saracino. L’udienza di convalida è stata fissata per l’11 aprile. La difesa di Stabile, affidata agli avvocati Francesco Cascione e Rocco Rizzello, ha già raccolto documenti considerati utili a dimostrare la provenienza delle somme di denaro.
Giuseppe De Marco

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie