Lunedì 22 Ottobre 2018 | 13:38

NEWS DALLA SEZIONE

A Francavilla Fontana (Br)
Minaccia di uccidersi con la benzina per una ragazza: 20enne salvato dai cc

Minaccia di uccidersi con la benzina per una ragazza: 2...

 
A montalbano di Fasano
Dolmen imbrattato: balordi o c'è dietro una setta?

Dolmen imbrattato: balordi o c'è dietro una setta?

 
La denuncia: ronde razziste
Brindisi, raid xenofobo con mazzeferiti due migranti, uno è graveSventata altra aggressione

Brindisi, raid con mazze: feriti 2 migranti. 15enne: io...

 
In pieno giorno
Palpeggiano una 15enne, ricercati 3 extracomunitari

Palpeggiano una 15enne, ricercati 3 extracomunitari

 
Sanità
Emiliano: «Stabilizzati 132 precari Asl Brindisi»

Emiliano: «Stabilizzati 132 precari Asl Brindisi»

 
Razzia in via Bastioni
Brindisi, immigrato distrugge vetriauto in sosta in centro: arrestato

Brindisi, immigrato distrugge vetri auto in sosta in ce...

 
Sei denuciati
Latiani, maxi rissa tra 6 giovani:uno ruba il portafogli a un rivale

Latiano, maxi rissa tra 6 giovani: uno ruba il portafog...

 
A Francavilla Fontana
Rapina un bar, minaccia la barista con un sasso e lo lancia sulla vetrina: arrestato

Rapina un bar, minaccia la barista con un sasso e lo la...

 
Ai ferri corti
Brindisi, il sindaco Rossi diffida Versalis e minaccia il fermo dell’impianto

Brindisi, sindaco diffida Versalis e minaccia fermo del...

 
Per una settimana
San Vincenzo De' Paoli, reliquia arriva a Ostuni

San Vincenzo De' Paoli, reliquia arriva a Ostuni

 
Nel Brindisino
Non rispettano l'alt dei cc, inseguimento finisce con 3 tamponamenti: arrestati 2 nomadi serbi

Non rispettano l'alt dei cc, ma tamponano 3 auto: arres...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

sanità

Il «Perrino» avrà a breve
il suo reparto di Pneumologia

Il «Perrino» avrà a breve il suo reparto di Pneumologia

Brindisi avrà presto un reparto di Pneumologia. Si terrà, infatti, il prossimo 27 febbraio (ore 10.30) presso l’ospedale “Perrino” (alla presenza del presidente della Regione Michele Emiliano, dei rappresentanti del management aziendale, dei direttori delle Unità Operative e del personale coinvolto nell’attività di assistenza) la cerimonia di inaugurazione della divisione di Pneumologia e della nuova dotazione tecnologica del Servizio di Radioterapia.

«Per l’attivazione dei 20 posti letto - spiega una nota dell’Asl - si attendeva il provvedimento regionale di accreditamento, adottato l’8 febbraio scorso. È una novità importante per un ospedale di 2° livello come il “Perrino” e per un’area territoriale oggetto di vari studi che hanno evidenziato l’incidenza di patologie respiratorie e altre criticità sanitarie legate anche al contesto ambientale. Lo scorso dicembre scorso, il direttore generale Giuseppe Pasqualone aveva chiesto alla Regione l’autorizzazione al trasferimento definitivo di Pneumologia da San Pietro a Brindisi, al fine di garantire una maggiore sicurezza delle cure e dar seguito al piano di riordino. Nel frattempo sono stati predisposti gli interventi strutturali e tecnologici per l’ammodernamento e l’adeguamento  degli ambienti al 7° piano del “Perrino” necessari per ottenere l’accreditamento».

L’Unità Operativa di Pneumologia, dedicata al prof. Antonio Blasi, luminare della medicina per la cura delle malattie respiratorie e originario di San Pietro, nella dotazione di 20 posti letto «ne possiede quattro di semintensiva respiratoria - prosegue la nota - e due dedicati ai pazienti con problematiche neuromuscolari. Inoltre, due letti sono dedicati e connessi alla rete Osa (Sindrome delle Apnee Ostruttive nel Sonno) territoriale per pazienti complessi. Presso la divisione sarà anche svolta attività ambulatoriale con un’ampia offerta di assistenza. Altra novità che contribuisce a migliorare l’efficacia delle cure è l’installazione del nuovo acceleratore lineare Unique in Radioterapia, dopo l’acquisizione avvenuta a novembre. Con la nuova attrezzatura, che entrerà in uso clinico entro marzo, sarà possibile trattare circa 40 pazienti al giorno ad intensità modulata, arcoterapia, stereotassici, con immagini di elevata precisione». «Per completare l’offerta di oncologia radioterapica a supporto della chirurgia senologica e oncologica - si evidenzia ancora nella nota - l’Asl ha già avviato le procedure per acquisire anche  un acceleratore da sala operatoria  per eseguire la radioterapia intraoperatoria, disponibile già nei prossimi mesi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400