Giovedì 25 Aprile 2019 | 15:43

NEWS DALLA SEZIONE

Dai Carabinieri
Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

 
Stalking
Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

 
Sventata truffa
Ceglie Messapica, anziana mette in fuga finto maresciallo e finto avvocato

Ceglie M., anziana mette in fuga finto maresciallo e finto avvocato

 
La denuncia
Brindisi, si faceva inviare video hard da sua allieva di 12 anni

Brindisi, si faceva inviare video hard da sua allieva di 12 anni

 
Vento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
L'ordinanza
Brindisi, Sì alle spiagge «plastic-free» ma materiale sostitutivo è carente

Brindisi, Sì alle spiagge «plastic-free» ma materiale sostitutivo è carente

 
Molestie in famiglia
Turturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

Tuturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

 
I controlli su strada
S. Pancrazio Salentino, beccato con mazza da baseball in auto: denunciato

S. Pancrazio Salentino, beccato con mazza da baseball in auto: denunciato

 
Stalking
Brindisi, molestava l'ex compagna e la figlioletta: arrestato 48enne

Brindisi, molestava l'ex compagna e la figlioletta: arrestato 48enne

 
Curiosità
Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

 
L'incidente
Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIslam e politica
«Musulmani schierati a sinistra? Un errore: sono identitari e sovranisti»

«Musulmani schierati a sinistra? Un errore: sono identitari e sovranisti»

 
FoggiaOperazione dei Cc
Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

 
BrindisiDai Carabinieri
Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

 
GdM.TVSan Paolo
Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

 
PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

Un pregiudicato

Ostuni, minaccia fruttivendolo
e poliziotto: arrestato 38enne

Ostuni, minaccia fruttivendoloe poliziotto: arrestato 38enne

Ostuni - Il 38enne con precedenti penali Giuseppe Palmisano è arrestato (ora è ai domiciliari) per violenza o minaccia a Pubblico ufficiale, aggravata dall’uso di un arma da taglio. L’uomo, con un coltello da cucina della lunghezza totale di 36 cm e con lama di 24 cm, si sarebbe reso responsabile di minacce aggravate e violenza nei confronti del proprietario di una rivendita di frutta e verdura. Qui infatti Palmisano avrebbe fatto irruzione brandendo l’arma dinanzi al volto del titolare e minacciando di morte sia lui che la moglie, sostenendo di dover tagliare loro la testa in quanto colpevoli di avergli mancato di rispetto nei giorni precedenti. Il proprietario del negozio, cercava di calmarlo riuscendo, seppur con non poche difficoltà, a portarlo all’esterno del locale.

In quel momento era di passaggio alla guida della propria auto, un poliziotto libero dal servizio e con famiglia a seguito che, notando la scena, dopo essersi qualificato tentava di far desistere l’aggressore dal suo intento.

Per tutta risposta, però, l’uomo rivolgeva il coltello che aveva in mano contro l’agente proferendo in dialetto ostunese la frase «non me ne f. n’c. cà sì poliziottu», continuando a brandire pericolosamente l’arma. L’agente di Polizia, a quel punto, attirando totalmente su di sé l’attenzione del malintenzionato, riusciva a far allontanare il titolare dell’esercizio commerciale e richiedeva telefonicamente ausilio ai colleghi. È stato allora che Palmisano, intuendo che per lui si metteva male, se n’è andato. Gli agenti intervenuti sul posto, però, si sono subito messi sulle tracce dell’esagitato rintracciandolo presso la sua abitazione. Immediata è scattata la perquisizione domiciliare, che ha permesso di trovare e sottoporre a sequestro penale il coltello e gli indumenti indossati al momento della commissione del reato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400