Martedì 15 Ottobre 2019 | 17:50

NEWS DALLA SEZIONE

nel Brindisino
Ostuni, violenta e sequestra la ex che riesce a fuggire: arrestato 52enne

Ostuni, violenta e sequestra la ex che riesce a fuggire: arrestato 52enne

 
L'inchiesta
Brindisi, ceneri delle centrale di Enel per cemento: chiesto processo per 18

Brindisi, ceneri delle centrale di Enel per cemento: chiesto processo per 18

 
tragedia sfiorata
Tenta di strangolare la compagna: 37enne arrestato a Brindisi

Tenta di soffocare la compagna: 37enne arrestato a Brindisi

 
il giallo
Società sponsorizza «Meraviglioso Natale» a Ostuni, il sindaco: «Mai autorizzati, li diffido»

Società sponsorizza Meraviglioso Natale a Ostuni, il sindaco: «Mai autorizzati, li diffido»

 
nel Brindisino
Erchie, tormenta l'ex moglie per convincerla a lasciare la casa coniugale: divieto di avvicinamento

Erchie, tormenta l'ex moglie per convincerla a lasciare la casa coniugale: divieto di avvicinamento

 
nel Brindisino
Ceglie Messapica: donne e bambine donano capelli per solidarietà

Ceglie Messapica: donne e bambine donano capelli per solidarietà

 
Fasano, auto in fiamme: rogo danneggia sede azienda mensa scolastica

Fasano, rogo distrugge centro cottura Ladisa: prepara pasti per scuole fasanesi e di Martina

 
nel brindisino
Mesagne, droga nascosta nel vano dell'autoradio: arrestato 35enne

Mesagne, droga nascosta nel vano dell'autoradio: arrestato 35enne

 
nel Brindisino
Erchie, droga nascosta sotto i tappetini dell'auto: due arresti

Erchie, droga nascosta sotto i tappetini dell'auto: due arresti

 
Il caso nel Brindisino
Mesagne, diventa mamma a 65 anni e reclama il «bonus bebè»

Mesagne, diventa mamma a 65 anni e reclama il «bonus bebè»

 
Il progetto
S. M. Salentino, addio piatti e posate di plastica: la mensa diventa plastic free

S. M. Salentino, addio piatti e posate di plastica: la mensa diventa plastic free

 

Il Biancorosso

Lega pro
Metamorfosi Bari: una rinascita sotto il segno di Vivarini

Metamorfosi Bari: una rinascita sotto il segno di Vivarini

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barisanità
Bari, inaugurata nuova risonanza magnetica all'ospedale San Paolo

Bari, inaugurata nuova risonanza magnetica all'ospedale San Paolo

 
Materamorirono in 2
Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

 
Brindisinel Brindisino
Ostuni, violenta e sequestra la ex che riesce a fuggire: arrestato 52enne

Ostuni, violenta e sequestra la ex che riesce a fuggire: arrestato 52enne

 
Leccenel Leccese
Maglie, piante di marijuana in un terreno e droga in casa: denunciato 32enne

Maglie, piante di marijuana in un terreno e droga in casa: denunciato 32enne

 
Foggianel foggiano
San Severo, polizia sequestra terreno con 30 piante di marijuana

San Severo, polizia sequestra terreno con 30 piante di marijuana

 
Tarantola decisione
Tribunale Taranto, marinaio morto per amianto: 200mila euro di risarcimento agli eredi

Tribunale Taranto, marinaio morto per amianto: 200mila euro di risarcimento agli eredi

 
Batl'iniziativa
«Barletta non è una città accessibile»: il flash mob 'La rivolta delle carrozzine'

«Barletta non è una città accessibile»: il flash mob 'La rivolta delle carrozzine'

 
PotenzaI dati
Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

 

i più letti

Un pregiudicato

Ostuni, minaccia fruttivendolo
e poliziotto: arrestato 38enne

Ostuni, minaccia fruttivendoloe poliziotto: arrestato 38enne

Ostuni - Il 38enne con precedenti penali Giuseppe Palmisano è arrestato (ora è ai domiciliari) per violenza o minaccia a Pubblico ufficiale, aggravata dall’uso di un arma da taglio. L’uomo, con un coltello da cucina della lunghezza totale di 36 cm e con lama di 24 cm, si sarebbe reso responsabile di minacce aggravate e violenza nei confronti del proprietario di una rivendita di frutta e verdura. Qui infatti Palmisano avrebbe fatto irruzione brandendo l’arma dinanzi al volto del titolare e minacciando di morte sia lui che la moglie, sostenendo di dover tagliare loro la testa in quanto colpevoli di avergli mancato di rispetto nei giorni precedenti. Il proprietario del negozio, cercava di calmarlo riuscendo, seppur con non poche difficoltà, a portarlo all’esterno del locale.

In quel momento era di passaggio alla guida della propria auto, un poliziotto libero dal servizio e con famiglia a seguito che, notando la scena, dopo essersi qualificato tentava di far desistere l’aggressore dal suo intento.

Per tutta risposta, però, l’uomo rivolgeva il coltello che aveva in mano contro l’agente proferendo in dialetto ostunese la frase «non me ne f. n’c. cà sì poliziottu», continuando a brandire pericolosamente l’arma. L’agente di Polizia, a quel punto, attirando totalmente su di sé l’attenzione del malintenzionato, riusciva a far allontanare il titolare dell’esercizio commerciale e richiedeva telefonicamente ausilio ai colleghi. È stato allora che Palmisano, intuendo che per lui si metteva male, se n’è andato. Gli agenti intervenuti sul posto, però, si sono subito messi sulle tracce dell’esagitato rintracciandolo presso la sua abitazione. Immediata è scattata la perquisizione domiciliare, che ha permesso di trovare e sottoporre a sequestro penale il coltello e gli indumenti indossati al momento della commissione del reato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie