Venerdì 07 Agosto 2020 | 03:10

NEWS DALLA SEZIONE

I DANNI
Maltempo, Brindisino ko: danni e disagi ovunque

Maltempo, Brindisino ko: danni e disagi ovunque

 
IL DRAMMA
Odissea di un papà: da cinque anni non vede il piccolo

Brindisi, l'odissea di un papà: da cinque anni non vede il suo piccolo

 
LA TRAGEDIA
Brindisi, in fin di vita al Perrino l'uomo ustionato dalla moglie

Brindisi, in fin di vita al Perrino l'uomo ustionato dalla moglie

 
AMBIENTE
Brindisi, in un solo mese i Cc scoprono 18 discariche abusive

Brindisi, in un solo mese i Cc scoprono 18 discariche abusive

 
nel Brindisino
Mesagne, minacce ai genitori: «Soldi per la droga o brucio casa», arrestato 31enne

Mesagne, minacce ai genitori: «Soldi per la droga o brucio casa», arrestato 31enne

 
VANDALISMO
Brindisi, brucia rifiuti illegalmente: denunciato dai Forestali

Brindisi, brucia rifiuti illegalmente: denunciato dai Forestali

 
L'incidente
Brindisi, aggredito con l'acido dalla moglie: grave uomo di 52 anni

Brindisi, aggredito con l'acido: 52enne lotta tra la vita e la morte, arrestata moglie

 
l'episodio
Brindisi, scippa una 64enne e viene arrestato dai Carabinieri

Brindisi, scippa una 64enne e viene arrestato dai Carabinieri

 
la visita
Premier Conte atteso a Ceglie Messapica per il 9 agosto

Premier Conte atteso a Ceglie Messapica per il 9 agosto

 
ll fatto
San Pietro Vernotico, minaccia compagna con lungo coltello: bloccato dai cc

San Pietro Vernotico, minaccia compagna con lungo coltello: bloccato dai cc

 
Oria, banca condannata a restituire 100mila euro

Oria, banca condannata a restituire 100mila euro

 

Il Biancorosso

SERIE C
Bari, Vivarini in stand by e ora vacilla anche Scala

Bari, Vivarini in stand by e ora vacilla anche Scala

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl caso
Call center, Cgil denuncia la Tim per interposizione manodopera

Call center, Cgil denuncia la Tim per interposizione manodopera

 
BatI fondi
Barletta, in arrivo 20 mln dal governo per il porto

Barletta, in arrivo 20 mln dal governo per il porto

 
Bari15° anniversario
Bari, Disastro aereo Atr, le famiglie delle vittime: «Nessuna grazia ai condannati»

Bari, disastro aereo Atr, le famiglie delle vittime: «Nessuna grazia ai condannati»

 
MateraA Ferrandina
Coronavirus, positivi 20 migranti arrivati dalla Sicilia e ospiti in struttura del Materano

Coronavirus, positivi 20 migranti arrivati dalla Sicilia e ospiti in struttura del Materano

 
LecceLa storia
Zorba, il gabbiano con le ali ai piedi è tornato a Porto Cesareo

Zorba, il gabbiano con le ali ai piedi è tornato a Porto Cesareo

 
PotenzaLA SVOLTA
Barresi «sfrattato» dai giudici: nomina, al S. Carlo di Potenza, illegittima

Barresi «sfrattato» dai giudici: nomina, al S. Carlo di Potenza, illegittima

 
FoggiaLA PROTESTA
Foggia, ospedale Don Uva: in agitazione 410 lavoratori

Foggia, ospedale Don Uva: in agitazione 410 lavoratori

 
BrindisiI DANNI
Maltempo, Brindisino ko: danni e disagi ovunque

Maltempo, Brindisino ko: danni e disagi ovunque

 

i più letti

Musica

Un brindisino tra i big rapper di New York: ecco Jay-Carter, originario di Latiano

L’«ascesa» di Mimmo Francesco Attanasi, che sta spopolando in America

Un brindisino tra i big-rapper di New York

Dal Brindisino a New York per inseguire un sogno che - pian piano - si sta realizzando a colpi di beat e metriche come i veri rapper newyorchesi. Mimmo Francesco Attanasi, rapper italiano originario di Latiano con padre (Franco, poliziotto in congedo) di Oria, non ha ancora trent’anni. Scopre il suo grande talento in un letto di ospedale. Fu allora che un sogno rivelatorio gli indicò la strada del rap.

Così, Mimmo Francesco, in arte Jay-Carter music, vola a New York per imparare la vita da rapper.

Dopo aver vinto nel Bronx una competizione free style con trenta barre in due minuti, è entrato nel circolo dei rapper di New York. Tre singoli all’attivo, di cui due lanciati dal canale musicale Vevo, Jay-Carter non gioca solo a fare il rapper indossando collane, diamanti, orologi d’oro ma prova a fare sul serio.

Per lui questo genere musicale è affermazione della sua identità del suo riscatto.

«Qui a New York il rap - dice il giovane artista - porta avanti valori come la fratellanza e la solidarietà”.
Tre mesi in ospedale hanno segnato questo ragazzo. Poi, è arrivato il sogno...
“Ho avuto come un’illuminazione - spiega -. Ho sognato di essere in sala di registrazione e di incidere canzoni rap. Ho interpretato quel sogno come un messaggio rivelatorio: era il rap la mia strada. Prima ascoltavo molta musica rap e lavoravo nel settore informatico, sentivo che mi mancava qualcosa. Dopo quel sogno e tre mesi di degenza sono partito per New York, mi sono messo a studiare il rap americano, ho cominciato a mettere giù rime. Sono partito da zero. Sono arrivato a NY e non conoscevo nessuno, non parlavo l’inglese. E’ stata durissima e lo è spesso ancora ma il mio sogno è più forte di qualsiasi ostacolo”.

Tante le difficoltà, dunque, per inserirsi in un ambiente decisamente nuovo e pieno di insidie.
“E’ davvero una bella sfida ma anche molto difficile - racconta -. All’inizio ho anche rischiato di essere vittima di una faida tra gang all’uscita di una discoteca. Tutto è molto complicato nel mondo del rap di NY e per questo è necessario conoscere a fondo la loro cultura, vedere come si muovono, cosa mangiano, dove vanno, per capire come nascono i loro testi che affondano nella vita quotidiana di quartieri del Bronx, Brooklyn, Harlem. Storie di droga, soldi, donne ma non solo. Il mondo del rap gira intorno al rispetto, alla fratellanza, alla solidarietà, la famiglia. Per me all’inizio è stato difficile ma oggi posso dire che mi sento accolto nella comunità di alcuni rapper newyorchesi”. Cosa li ha convinti? “Il fatto di aver vinto una free-style competition nel Bronx. Sono rimasti molto stupiti che un ragazzo italiano bianco, cresciuto in Italia, sia riuscito a vincere su un rapper di NY con 30 barre in due minuti. Da quel momento tutto è cambiato e oggi mi sento parte di loro. Mi hanno accolto, mi trattano come un fratello”. I suoi singoli sono stati lanciati dal canale musicale VEVO, con cui ha firmato un contratto ma resta ancora il sogno di un album.

“Sto lavorando a nuovi progetti - conclude -, a nuovi singoli che poi faranno parte di un album. Per me ora è importante trovare un produttore che creda nella mia musica e trasferirmi a New York».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie