Domenica 16 Giugno 2019 | 21:09

NEWS DALLA SEZIONE

Sport
Vela, regata Brindisi-Corfù: il vento sposta traguardo a Merlera

Vela, regata Brindisi-Corfù: il vento sposta traguardo a Merlera

 
Tra 11 persone
Brindisi, maxi rissa per uno sguardo di troppo verso una ragazzina

Brindisi, maxi rissa per uno sguardo di troppo verso una ragazzina

 
Amara sorpresa
Francavilla, morde la focaccia e ci trova dentro uno scarafaggio cotto

Francavilla, morde la focaccia e ci trova dentro uno scarafaggio

 
Il video
Mitch di Baywatch avvistato al lido vip Pettolecchia: «La Puglia è bella»

Mitch di Baywatch avvistato al lido vip Pettolecchia: «La Puglia è bella»

 
Alla Bcc di Locorotondo
Cisternino, assaltano un bancomat ma i carabinieri li mettono in fuga

Cisternino, assaltano un bancomat ma i carabinieri li mettono in fuga

 
XXXIV Brindisi - corfù
Brindisi, le barche sono pronte: festa sul lungomare per la Regata

Brindisi, le barche sono pronte: festa sul lungomare per la Regata

 
Via ai lavori
Brindisi avrà un nuovo PalaEventi: firmata convenzione Regione-Comune

Brindisi avrà un nuovo PalaEventi: firmata convenzione Regione-Comune

 
Nel brindisino
Eroina in casa e allaccio abusivo all'Enel: arrestato 50enne a Francavilla

Eroina in casa e allaccio abusivo all'Enel: arrestato 50enne a Francavilla

 
Maltrattamenti
Ceglie Messapica, costretta per 18 anni a mangiare gli avanzi di marito e suocera

Ceglie Messapica, costretta per 18 anni a mangiare gli avanzi di marito e suocera

 
Il malore
Ostuni, si sente male mentre lavora in una cisterna: grave operaio

Ostuni, malore mentre lavora in cisterna: denunciato proprietario

 
Il caso
Brindisi, offese su Facebook: spedizione punitiva di una famiglia contro le autrici

Brindisi, offese su Facebook: spedizione punitiva di una famiglia contro le autrici

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Il Monopoli sulle tracce di Barretoriparte dalla Puglia l'avventura ?

Il Monopoli sulle tracce di Barreto, riparte dalla Puglia l'avventura ?

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceL'incidente
Cavallino, ragazze travolte da auto pirata: una 22enne è in comaE a Putignano investiti 3 ciclisti

Cavallino, due ragazze in scooter travolte da auto pirata: 22enne in coma
E a Putignano investiti 3 ciclisti Vd

 
BariIncidente stradale
Putignano, tre ciclisti travolti sulla statale 172: uno è grave + VIDEO +

Putignano, tre ciclisti travolti sulla statale 172: uno è grave

 
TarantoL'annuncio
Taranto, pompiere morto in servizio: il distaccamento sarà a suo nome

Taranto, pompiere morto in servizio: il distaccamento sarà a suo nome

 
HomeSport
Vela, regata Brindisi-Corfù: il vento sposta traguardo a Merlera

Vela, regata Brindisi-Corfù: il vento sposta traguardo a Merlera

 
MateraL'annuncio dell'ANAS
Viabilità, arriva lo spartitraffico sulla Basentana

Viabilità, arriva lo spartitraffico sulla Basentana

 
PotenzaLa richiesta
S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

 
FoggiaL'atto di accusa
Foggia, case a luci rosse: 50 euro al giorno d'affitto per prostituirsi

Foggia, case a luci rosse: 50 euro al giorno d'affitto per prostituirsi

 
BatTragedia sfiorata
Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

 

i più letti

Stalking

Perseguitavano e minacciavano le ex mogli: due arresti nel Brindisino

L'uomo è stato arrestato per non aver rispettato il divieto di avvicinamento. A un 35enne di Carovigno invece è stata applicata la misura coercitiva personale del divieto di avvicinamento

Casamassima, le strappa le mutande e tenta di violentare la sua ex nei giardini

BRINDISI - Atti persecutori e lesioni personali nei confronti delle ex mogli, nei guai due uomini di Erchie e Carovigno: il primo un 43enne è stato arrestato per non aver rispettato il divieto di avvicinamento. A un 35enne di Carovigno, già denunciato, è stata invece applicata la misura coercitiva personale del divieto di avvicinamento.

Il 43enne di Erchie è accusato di lesioni personali e atti persecutori. L’uomo già nel marzo scorso era stato sottoposto al divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla sua ex moglie. “Dopo un periodo di stretta osservanza delle prescrizioni, il 43enne ha ripreso a seguirla, attuando comportamenti implicitamente minacciosi e in particolare in due circostanze, quando con la sua moto si è avvicinato a pochi centimetri dall’auto della donna, fissandola con atteggiamento di sfida per poi superarla e rallentare impedendole il sorpasso”. Spiegano i carabinieri in una nota. Una testimone avrebbe anche riferito che, in quella circostanza, ha fatto finta di investire la donna.

È emerso, inoltre, che mentre la moglie si era recata presso caserma dei carabinieri, l’uomo è passato più volte con il pretesto di andare a trovare la madre che abita in quella zona, con la quale non ha rapporti da oltre 10 anni. Pertanto a seguito della violazione degli obblighi, l’Autorità giudiziaria ha applicato all’uomo la misura cautelare degli arresti domiciliari "in quanto la libertà di movimento di cui ha goduto ha favorito la prosecuzione delle condotte criminose". L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato condotto nella sua abitazione in regime di arresti domiciliari.

Il 35enne di Carovigno, invece, è indagato per atti persecutori. Si è reso responsabile di comportamenti aggressivi e violenti nei confronti della ex moglie sin dal 2016, perchè non ha accettato la scelta della donna di interrompere la relazione. 

L’uomo è stato raggiunto da un "divieto di avvicinamento alla persona offesa e ai luoghi da questa abitualmente frequentati, nonché il divieto di rivolgerle la parola in qualunque modo, anche ove la incontri casualmente".

“Non accettando la decisione della donna di interrompere la loro relazione coniugale, ha minacciato e molestato la donna da cui è separato, inveendole contro in stato di ubriachezza, mostrandosi aggressivo anche nei riguardi degli ex suoceri, in tal modo cagionandole un perdurante e grave stato di ansia e di paura, un fondato timore per l’incolumità propria e del figlio minore, costringendola a modificare le abitudini di vita e in particolare di non uscire da sola di casa per timore di incontrarlo ed essere aggredita”.

“L’uomo ha anche sottoposto in precedenza l’ex moglie a reiterati e gravissimi atti di violenza fisica, morale e psicologica, percuotendola ripetutamente con allarmante frequenza, anche alla presenza del figlio minore, instaurando all’interno delle mura domestiche un regime di terrore”.

“In altre circostanze, dopo averla minacciata ed ingiuriata, le ha puntato alla gola un coltello da cucina, nonché ha tentato anche di investirla con la sua vettura. La pluralità degli episodi persecutori sin dal 2016, nel tempo hanno trasformato la vita della donna in un autentico calvario. Pertanto, la misura coercitiva applicata dall’Autorità Giudiziaria nei confronti dell’indagato appare allo stato l’unica idonea ad impedire la prosecuzione delle medesime condotte criminose”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE