Sabato 15 Agosto 2020 | 09:50

NEWS DALLA SEZIONE

l'evento
Fasano, il 22 agosto arriva Daniele Silvestri con «La cosa giusta» tour

Fasano, il 22 agosto arriva Daniele Silvestri con «La cosa giusta» tour

 
Il ritrovamento
Brindisi, immersione fatale: sub muore a Punta della Contessa

Brindisi, immersione fatale: sub muore a Punta della Contessa

 
CORONAVIRUS
Brindisi, esposto all'Ordine medici: «Contagiato dal primario»

Covid-19, Brindisi, esposto all'Ordine dei medici: «Contagiato dal primario»

 
la città
Sindaco di Brindisi: Centro storico e lungomare saranno il luogo della Movida

Brindisi, il sindaco: «Centro storico e lungomare saranno il luogo della movida»

 
TRAGEDIA
Brindisi, scontro auto-scoote: muore motociclista 51enne

Mesagne, scontro auto-scooter: muore motociclista 51enne

 
Incidente mortale
Brindisi, scontro tra due auto: perde la vita un bimbo di 16 mesi

Tragedia nel Brindisino, scontro tra due auto: perde la vita un bimbo di 16 mesi

 
Il caso
Porti Bari e Brindisi, accordo con Cdp per infrastrutture

Porti Bari e Brindisi, accordo con Cdp per infrastrutture

 
VANDALISMO
Brindisi, discarica abusiva perenne, i residenti denunciano: «Ignorati dalle istituzioni»

Brindisi, discarica abusiva perenne, i residenti denunciano: «Ignorati dalle istituzioni»

 
TRAGEDIA SFIORATA
Mesagne, cede solaio nella stanza da letto: tragedia sfiorata per una coppia

Mesagne, cede solaio nella stanza da letto: tragedia sfiorata per una coppia

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, squadra ancora senza allenatore né ds

Bari, squadra ancora senza allenatore né ds

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantoa lido azzurro
Taranto, paura in spiaggia: due ragazzini scomparsi, ritrovati da polizia locale

Taranto, paura in spiaggia: due ragazzini scomparsi, ritrovati da polizia locale

 
Brindisil'evento
Fasano, il 22 agosto arriva Daniele Silvestri con «La cosa giusta» tour

Fasano, il 22 agosto arriva Daniele Silvestri con «La cosa giusta» tour

 
Foggiaestate
Troppe barche alle Tremiti, il sindaco: «Non tutti rispettano le regole»

Troppe barche alle Tremiti, il sindaco: «Non tutti rispettano le regole»

 
Batdipendente amiu
Trani, colpito da macchina compattatrice mentre raccoglie rifiuti: in Rianimazione

Trani, colpito da macchina compattatrice mentre raccoglie rifiuti: in Rianimazione

 
Materaa 38 anni
Matera, minaccia di morte la nonna con una catena per avere soldi: arrestato

Matera, minaccia di morte la nonna con una catena per avere soldi: arrestato

 
PotenzaIl fenomeno
Nonni senza nipoti e sposano la politica

Nonni lucani lasciati senza nipoti, sposano la politica

 
LecceIl fatto
Nardò: «Augurate la morte ai profughi, vergogna»

Nardò, il parroco tuona: «Augurate la morte ai bimbi profughi, vergogna»

 

i più letti

La segnalazione

Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

Parla il presidente dell'Adoc che chiede un confronto

mensa scolastica

Il servizio di refezione scolastica nuovamente oggetto di proteste.
La segnalazione è dell’Adoc che sollecita il dialogo e il confronto affinchè la mensa possa svolgersi nel miglior modo possibile.
«Dopo il clamore - afferma il presidente provinciale Giuseppe Zippo - suscitato nei mesi scorsi dal sequestro di un notevole quantitativo di carne effettuato nel centro cottura comunale di Brindisi (gestito dalla “Serenissima”) da parte dei Nas, la cui provenienza è risultata difforme da quanto previsto dal capitolato, a destare ancora una volta perplessità sul servizio è la tipologia dei pasti offerti all’utenza e le modalità di somministrazione degli stessi. Aspetti che dovrebbero rispondere ad esigenze legate alla diffusone della cultura del consumo dei prodotti a km zero, la conoscenza dei piatti e della cultura gastronomica locale, la lotta allo spreco alimentare, la tutela dell’ambiente, l’educazione alimentare e così via».


Stante le segnalazioni giunte all’Adoc, molti degli aspetti sopra elencati continuano ad essere disattesi: «Ultimo in ordine di tempo - aggiunge Zippo - la somministrazione di cous cous agli alunni delle scuole del capoluogo. Una scelta opinabile, non in linea con le finalità innanzi citate, che ha sortito l’effetto di produrre grandi quantitativi di rifiuti in quanto il cibo è finito quasi interamente nelle pattumiere. Parliamo di un’utenza e di una popolazione scolastica non abituata a consumare tali pietanze. Uno spreco, quindi, ma anche un servizio che non viene incontro alle esigenze delle famiglie, costrette ad escamotage per sopperire alle varie carenze riscontrate anche dal punto di vista ambientale. È il caso del “Comprensivo Centro” dove, su iniziativa del corpo docente e delle famiglie, si è deciso ad inizio anno di adottare un kit di stoviglie riutilizzabili per evitare un’ingente produzione di rifiuti, in quanto quelle fornite dal servizio sino a gennaio non risultavano essere riciclabili. La stessa sensibilità è stata mostrata per il consumo di acqua, fornendo ogni bambino di una borraccia ed evitando così l’uso smodato di bottiglie».
«Se da una parte rivolgiamo un plauso alle iniziative messe in campo dalle famiglie - conclude il presidente provinciale dell’Adoc -, ci chiediamo quale sia ad oggi il ruolo svolto da Amministrazione comunale e commissioni varie da cui non trapela nulla. Ancora una volta una politica silente ed auto referenziata rischia di produrre danni se non si da’ seguito all’adozione della carta dei servizi per ogni attività prevista per legge e se non si apre al confronto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie