Mercoledì 12 Agosto 2020 | 20:12

NEWS DALLA SEZIONE

TRAGEDIA
Brindisi, scontro auto-scoote: muore motociclista 51enne

Mesagne, scontro auto-scooter: muore motociclista 51enne

 
Incidente mortale
Brindisi, scontro tra due auto: perde la vita un bimbo di 16 mesi

Tragedia nel Brindisino, scontro tra due auto: perde la vita un bimbo di 16 mesi

 
Il caso
Porti Bari e Brindisi, accordo con Cdp per infrastrutture

Porti Bari e Brindisi, accordo con Cdp per infrastrutture

 
VANDALISMO
Brindisi, discarica abusiva perenne, i residenti denunciano: «Ignorati dalle istituzioni»

Brindisi, discarica abusiva perenne, i residenti denunciano: «Ignorati dalle istituzioni»

 
TRAGEDIA SFIORATA
Mesagne, cede solaio nella stanza da letto: tragedia sfiorata per una coppia

Mesagne, cede solaio nella stanza da letto: tragedia sfiorata per una coppia

 
l'appuntamento
Ceglie Messapica, domani sera il premier Conte ospite de «La Piazza»

Ceglie Messapica, il premier Conte ospite de «La Piazza»

 
l'episodio
Brindisi, anziana consegna 650 euro a un falso carabiniere

Brindisi, anziana truffata consegna 650 euro a un falso carabiniere

 
nel Brindisino
Ceglie Messapica: banditi rapinano banca in pieno giorno, via con il bottino

Ceglie Messapica: banditi rapinano banca in pieno giorno, via con il bottino

 

Il Biancorosso

serie C
Vivarini, Auteri e i «due» Bari

Vivarini, Auteri e i «due» Bari: grandi cambi o tanta fantasia

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa novità
Riapre il leggendario bar Mokador: così torna in vita un pezzo storico di Bari

Riapre il leggendario bar Mokador: così torna in vita un pezzo storico di Bari

 
FoggiaIl furtto
Gargano, rubano soldi e documenti a coppia di turisti della Repubblica Ceca

Gargano, rubano soldi e documenti a coppia di turisti della Repubblica Ceca

 
TarantoI dati del 2020
Mittal, la denuncia del comitato difesa salute: «Ai Tamburi raddoppio di benzene nell'aria»

Mittal, la denuncia del comitato difesa salute: «Ai Tamburi raddoppio di benzene nell'aria»

 
Bati fatti nel 2018
Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

 
Leccenel basso salento
Gagliano del Capo, si intrufola in casa di una donna e tenta di violentarla: arrestato

Gagliano del Capo, si intrufola in casa di una donna e tenta di violentarla: arrestato

 
PotenzaIL CASO

Aiuti alle imprese colpite da crisi: c'è un caso Viggiano, il sindaco prende i soldi del bando comunale

 
MateraNel Materano
Policoro, gasolio venduto illecitamente: 8 indagati

Policoro, gasolio venduto illecitamente in stazione di servizio «abusiva»: 8 indagati

 

i più letti

Commercio in crisi

Brindisi, in città chiudono negozi al ritmo di dieci al mese

Dall’ultimo report sul sistema imprenditoriale, pubblicato nei giorni scorsi sul sito della Camera di Commercio di Brindisi e relativo al trimestre luglio-settembre 2018, emerge che il commercio al dettaglio il segno è invece negativo.

NEGOZI

BRINDISI - Il commercio, a Brindisi come in provincia, continua a perdere... pezzi.
Dall’ultimo report sul sistema imprenditoriale, pubblicato nei giorni scorsi sul sito della Camera di Commercio e relativo al trimestre luglio-settembre 2018, emerge infatti che, mentre per le imprese in generale il saldo tra nuove iscrizioni e cessazioni è in positivo (ne parliamo nell’articolo in basso, ndr), per il commercio al dettaglio il segno invece è - ancora una volta - in negativo.
Complessivamente, in provincia il settore ha avuto una battuta d’arresto dello 0,3% rispetto a dodici mesi prima (46 iscrizioni a fronte di 85 cessazioni), una percentuale destinata però a salire in riferimento al comune capoluogo. Brindisi, in effetti, è il territorio che ha subito le perdite più ingenti, con quasi il doppio delle chiusure (30) rispetto alle nuove iscrizioni (solo 17), e un calo dell’1,6% in confronto allo stesso trimestre del 2017. In pratica, nel periodo preso a campione dall’indagine, il comparto si è trovato con 13 negozi in meno.

Sono dati davvero preoccupanti, laddove la chiusura non investe solo ed esclusivamente esercizi commerciali di recente apertura, ma anche “nomi” storici (vedi “Marino”, l’ultimo a tirare i remi in barca) che svolgevano l’attività da diversi lustri. E che dire dei tre corsi principali del centro cittadino dove buona parte dei locali adibiti ad uso commerciale è soggetta ad un continuo riciclo? E dove, peraltro, un buon 20% è sfitto (anche per via dei costi troppo esosi)?
Al capoluogo, insomma, spetta la “palma” (in negativo) di realtà più penalizzata, pur potendo contare su 1.315 aziende registrate (il 18,7% del dato complessivo, pari a 7.004 unità), di cui 1.133 attive. Ma il commercio è in crisi anche in tanti altri comuni della provincia. Per la precisione nel 50% dei casi, essendo dieci quelli risultati in negativo. Nell’ordine, Torre Santa Susanna (-3,4%), San Pietro Vernotico (-1,9%), Francavilla Fontana, San Michele Salentino e Torchiarolo (-1%), Latiano (-0,9%), Mesagne (-0,7%), Ceglie Messapica (-0,3%) e Fasano (-0,1%). Inoltre, in ben cinque di essi - Cellino San Marco, Cisternino, San Pancrazio Salentino, Torchiarolo e Torre Santa Susanna - tra l’1 luglio e il 30 settembre 2018, non si è registrata neanche una singola apertura di esercizi commerciali.
La migliore performance, al contrario, è appannaggio del comune di San Donaci (+3,5%), seguito da Cisternino (+2,9%), Carovigno (+2%), Villa Castelli (+1,9%) e Ostuni (+1,5%). Stazionario, invece, il dato nei comuni di Cellino San Marco, Erchie e San Vito dei Normanni.

Quanto, infine, al numero di imprese registrate al 30 settembre scorso, dopo Brindisi (che ne conta 1.315), segue Francavilla Fontana (972), Fasano (742), Ostuni (730), Mesagne (424), Latiano (313) e San Vito dei Normanni (306).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie