Domenica 19 Gennaio 2020 | 17:11

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Brindisino
Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

 
La tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
Buon compleanno
Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

 
Nel Brindisino
S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

 
Il caso
Mesagne, villa con piscina e carrozzerie allacciate abusivamente a rete elettrica: 3 indagati

Mesagne, villa con piscina e carrozzerie allacciate abusivamente a rete elettrica: 3 indagati

 
La storia
Torre Guaceto, Cohiba tartaruga con gli occhi chiusi: il sogno di ridarle la vista

Torre Guaceto, Cohiba tartaruga con gli occhi chiusi: il sogno di ridarle la vista

 
Abusivismo
Ceglie Messapica, case popolari occupate: 26 denunce

Ceglie Messapica, case popolari occupate: 26 denunce

 
Un 26enne
Ceglie Messapica, guida l'auto dopo aver bevuto e si scontra con un furgone: denunciato

Ceglie Messapica, guida l'auto dopo aver bevuto e si scontra con un furgone: denunciato

 
I funerali
Fasano, a migliaia per l'addio al «guerriero» Custodero

Fasano, a migliaia per l'addio al «guerriero» Custodero

 
Scarcerato
Ostuni, torna libero l'imprenditore che ha ucciso per sbaglio la moglie

Ostuni, torna libero l'imprenditore che ha ucciso per sbaglio la moglie

 

Il Biancorosso

il match
Bari - Rieti: la diretta della partita

Bari - Rieti: la diretta della partita

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeLa tragedia
Basilicata, auto con tifosi del Melfi investe 2 tifosi del Rionero: uno è morto, l'altro è grave

Lite tra tifoserie: supporter del Melfi investono 2 tifosi del Rionero: uno è morto, l'altro è grave

 
FoggiaTragedia sfiorata
Manfredonia, finiscono con l'auto in mare: due ragazzi salvi per miracolo

Manfredonia, finiscono con l'auto in mare: due ragazzi salvi per miracolo

 
BrindisiNel Brindisino
Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

 
Materaarte
Matera, boom dei musei: presenze salgono del 28,98%

Matera, boom dei musei: presenze salgono del 28,98%

 
Leccenel Salento
S.M. al Bagno, il campanile cade a pezzi: è allarme

S.M. al Bagno, il campanile cade a pezzi: è allarme

 
Batl'ultimo saluto
Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

 
TarantoL'intervista
Taranto, torna Conte. Sottosegretario Turco: «Decreto per il rilancio pronto»

Conte torna a Taranto. Sottosegretario Turco: «Decreto per il rilancio pronto»

 

i più letti

il fatto a Brindisi

Muore in assalto a bancomat
i due poliziotti sono indagati

Muore in assalto a bancomati due poliziotti sono indagati

BRINDISI - Sono due i poliziotti indagati per omicidio colposo per la morte di un pregiudicato in una sparatoria avvenuta sabato scorso a Brindisi tra una banda armata che stava tentando di svaligiare uno sportello bancomat e una pattuglia della polizia.

I due agenti sono stati raggiunti da informazioni di garanzia in vista dell’assegnazione da parte del magistrato inquirente, Piarpaolo Montinaro, dell’incarico per l’autopsia che verrà conferito domani. Il magistrato assegnerà anche l’incarico per la perizia balistica.

Secondo la ricostruzione dell’accaduto, la banda, composta da almeno cinque persone, ha aperto il fuoco contro la pattuglia della polizia intervenuta per sventare il tentativo di furto, dopo una segnalazione di un cittadino. Quando la polizia ha risposto al fuoco, Giovanni Ciccarone, di 50 anni, di Ostuni, è stato colpito a morte, mentre gli altri sono riusciti a fuggire a bordo di un’Audi A6.

IL COMMENTO DELL'ANFP - E' necessario «cambiare le norme di procedura penale per chi ha l’obbligo di esporsi al pericolo». E' quanto afferma l’Associazione nazionale funzionari di Polizia (Anfp) dopo l’iscrizione nel registro degli indagati di due poliziotti coinvolti nella sparatoria avvenuta sabato scorso a Brindisi in cui è morto un rapinatore.
«È evidente per chi si occupa di diritto che il Pm di Brindisi non ha fatto altro che applicare correttamente le norme vigenti - sottolinea il portavoce Girolamo Lacquaniti - ma è altrettanto chiaro per chi vive con lo stipendio da poliziotto ed ha famiglia che l’automatismo tra uso delle armi e avviso di garanzia rappresenta un peso molto gravoso in termini di anticipazione di spese per gli avvocati e le legittime angosce dei propri cari». Per questo, aggiunge il sindacato dei funzionari di polizia, «crediamo sia davvero necessario un temperamento della norma, specie in casi così eclatanti, in cui due agenti di polizia si sono trovati davanti a cinque delinquenti che non hanno esitato a ricorrere alle armi».
«Siamo sempre stati convinti che l’operato delle forze dell’ordine non possa essere sottratto al vaglio della magistratura - conclude l’Anfp - ma altrettanto fortemente siamo convinti che per chi ha l’obbligo giuridico di esporsi al pericolo e che per lavoro deve quotidianamente vincere violenze e resistenze si debba trovare un giusto temperamento in termini di equità».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie