Domenica 21 Ottobre 2018 | 03:24

NEWS DALLA SEZIONE

Il prodigio
Mons. Dimiccoli, il miracolo fu valido: curò paraplegico

Mons. Dimiccoli, il miracolo fu valido: curò paraplegic...

 
Presi dalla Polizia
Andria, in cella due rapinatori: pestarono cliente in sala giochi

Andria, in cella due rapinatori: pestarono cliente in s...

 
la tragedia di Andria
Scontro treni, il gup chiama in causail Ministero e la Ferrotramviaria

Scontro treni, gup chiama in causa il Ministero e la Fe...

 
Il caso
Barletta, cantieri «a sorpresa» e il traffico va subito in tilt

Barletta, cantieri «a sorpresa» e il traffico va subito...

 
Il convegno
Bat? Territorio fragile, ma lo Stato c'è: focus sicurezza a Canosa

Bat? Territorio fragile, ma lo Stato c'è: focus sicurez...

 
Il bilancio
Vendemmia: un'ottima annata, +20% rispetto al 2017

Vendemmia: un'ottima annata, +20% rispetto al 2017

 
La strage
Cani morti in strada a Trani, mistero irrisolto

Cani morti in strada a Trani, mistero irrisolto

 
Ad Andria
Sequestrate costruzioni abusive nel Parco Nazionale Murgia

Sequestrate costruzioni abusive nel Parco Nazionale Mur...

 
Il caso
Domenica con beffa, chiuso il castello di Trani: «Famiglie state a casa»

Chiuso castello di Trani di domenica: «Famiglie a casa»

 
Sulla Corato-Altamura
Furgone si ribalta a causa di cinghiali: ambulanti salvi per miracolo

Furgone si ribalta a causa di cinghiali: ambulanti salv...

 
Dalla Polizia
Barletta, cede dose si marijuana: arrestato per spaccio un 18enne

Barletta, cede dose si marijuana: arrestato per spaccio...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più visti della sezione

i più letti

Colpo in un negozio

Barletta, rapinatore bloccato
da extracomunitario: arrestato

In manette un 26enne che durante la fuga è stato fermato da un tunisino che lo ha trattenuto fino all'arrivo della Polizia

Barletta, la Polizia arresta2 spacciatori di 60 e 31 anni

A Barletta, i poliziotti del Commissariato hanno arrestato Roberto Corvasce, pregiudicato barlettano di 26 anni, ritenuto responsabile del reato di rapina aggravata. Il giovane, con il volto coperto con un cappuccio ed una sciarpa, ha fatto irruzione in un esercizio commerciale di articoli casalinghi, in corso Vittorio Emanuele, e dopo aver minacciato la titolare si è fatto consegnare l’incasso ed è fuggito.
Un uomo di nazionalità tunisina, attirato dalle urla della commerciante, ha notato il fuggitivo e lo ha inseguito mentre, contestualmente, un commerciante ha contattato il 113 riferendo l’accaduto.
Sul posto è immediatamente giunta una volante ed i poliziotti sono riusciti a fermare il malfattore che, nella fuga, era stato ostacolato dal cittadino extracomunitario.
La refurtiva, poco più di 100 euro, è stata restituita alla legittima proprietaria mentre il 26enne è stato associato presso la Casa Circondariale di Trani, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400