Giovedì 19 Maggio 2022 | 22:54

In Puglia e Basilicata

Ferrovia

Andria, la città alla prova dei lavori di interramento dei binari

Andria, la città alla prova dei lavori di interramento dei binari

Rivoluzione della viabilità: una giornata storica

06 Maggio 2022

Davide Suriano

ANDRIA - L’ex passaggio a livello di viale Gramsci è ufficialmente chiuso ed ora la viabilità ha cambiato volto almeno sino a quando saranno terminati gli interventi in quel tratto del cantiere. I lavori di interramento ferroviario ad Andria proseguono e da ieri lo storico varco carrabile - notoriamente conosciuto come quello di via Trani - è stato interdetto. Lo snodo principale della viabilità si è spostato di qualche decina di metri, con la rotonda realizzata ad hoc tra via XXIV Maggio e via Bruno Buozzi, in seguito all’abbattimento dello storico muro della ferrovia (venuto giù dopo 60 anni). Gli operai hanno avviato le operazioni di chiusura attorno alle 15 per poi completarle nel tardo pomeriggio. Sistemati gli ultimi dettagli, dalla segnaletica orizzontale alla nuova rotatoria.

Come prevedibile, i primi disagi non sono mancati, ma solo in un primo momento. Via Bruno Buozzi è rimasta chiusa per qualche ora e resa impercorribile per chi giungeva da viale Gramsci, mentre in corrispondenza del varco carrabile è stato istituito il senso unico alternato di marcia prima che venisse chiuso. Le conseguenze sono state inevitabili: tanto traffico in direzione centro e in uscita. La buona notizia è che una volta avviata la nuova circolazione la viabilità si è decisamente alleggerita. Viale Gramsci alle 18 di ieri non era trafficata (questa è già una notizia). Situazione piuttosto scorrevole anche in via XXIV Maggio. Qualche disagio in più, invece, per chi giunge da via Milite Ignoto dove è stato posto un divieto che impone di girare a sinistra. In ogni caso servirà qualche giorno di assestamento affinché i cittadini possano comprendere al meglio i cambiamenti.

Sul posto sono presenti sin da ieri gli agenti della Polizia Locale di Andria. A loro il compito di “accompagnare” i cittadini in questa nuova fase. Tanti automobilisti si sono fermati per qualche istante solo per chiedere informazioni ai vigili. Quando tempo fa parlavamo di “sfida” ci riferivamo proprio a questo. La città da ora dovrà adattarsi rapidamente a tutte le tappe previste dal cronoprogramma dei lavori del Grande Progetto di interramento della ferrovia. La chiusura dell’ex passaggio a livello di viale Gramsci era attesa per il 29 aprile scorso. Una serie di imprevisti hanno fatto slittare l’interdizione di qualche giorno. Gli operai hanno lavorato giornalmente per superare le criticità legate agli allacciamenti di luce e gas (vero motivo del ritardo). Problemi che sono stati superati in pochi giorni.

Resta, intanto, quell’immagine: l’ex passaggio a livello di via Trani chiuso, un’istantanea inedita che ormai appartiene ad una città che cambia insieme al Grande Progetto. E’ solo questione di tempo perché i cittadini si abituino alla nuova viabilità, con il weekend ormai alle porte che sarà un vero e proprio da banco di prova. L’inizio di ieri ha fatto ben sperare. A dover adattarsi al nuovo assetto saranno anche i pedoni. Per loro è stato pensato e realizzato un varco pedonale tra la nuova rotatoria e l’ex passaggio a livello di viale Gramsci.

Secondo il cronoprogramma stilato dal consorzio che si sta occupando dei lavori, il 9 maggio sarà volta di via Bisceglie, un’altra arteria principale della città federiciana. In quel punto è previsto un ulteriore abbassamento della sede stradale, l’allargamento della stessa fino a 5 metri, e la sostituzione del ponte ferroviario.

E’ plausibile che gli interventi non inizieranno esattamente il 9 maggio, ma certamente non slitterà per troppo tempo. Per tutta la durata dei lavori in via Bisceglie - sempre secondo quanto annunciato e salvo modifiche - verrà stabilito il senso unico di marcia in entrata. In uscita bisognerà trovare dei percorsi alternativi. L’11 giugno sarà la volta di via Ospedaletto il cui ex passaggio a livello verrà chiuso completamente almeno sino ad autunno. Infine le interdizioni al traffico toccheranno anche via Vecchia Barletta e via Barletta, rispettivamente il 17 ed il 28 settembre. Anche in questo caso le date potrebbero subire variazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725