Sabato 31 Luglio 2021 | 04:00

NEWS DALLA SEZIONE

controlli sul litorale
Bisceglie, tentato furto di una scooter: due arresti

Bisceglie, tentato furto di una scooter: due arresti

 
violenza domestica
Picchia moglie e figlio minorenne disabile, 52enne in carcere

Picchia moglie e figlio minorenne disabile, 52enne in carcere

 
Il 28 Luglio 1980
Quarant'anni fa a Mosca Pietro Mennea diventava campione olimpico nei 200 m

Quarantuno anni fa a Mosca Pietro Mennea diventava campione olimpico nei 200 m

 
Il personaggio
Barletta, è morto Vito Cuonzo il partigiano tenace e cortese

Barletta, è morto Vito Cuonzo il partigiano tenace e cortese

 
La cerimonia
Trani, il ministro Lamorgese inaugura la caserma dei carabinieri

Trani, il ministro Lamorgese inaugura la caserma dei carabinieri

 
Ora è in cella
Barletta, detenuto ai domiciliari coltivava droga

Barletta, detenuto ai domiciliari coltivava droga

 
Ora è in cella
Barletta, detenuto ai domiciliari coltivava droga in casa

Barletta, detenuto ai domiciliari coltivava droga in casa

 
La sentenza
Minacce ai testimoni, condanne dimezzate per due ex pm di Trani

Minacce ai testimoni, condanne dimezzate per due ex pm di Trani

 
Il caso
Barletta, «Esclusi dal confronto sul biomonitoraggio»

Barletta, «Esclusi dal confronto sul biomonitoraggio»

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

NEWS DALLE PROVINCE

Leccel'episodio
Con mal di denti, aggredisce sanitari che non tolgono molare

Con mal di denti, aggredisce sanitari che non tolgono molare

 
Barisangue sulle strade
Incidente mortale sulla statale 96

Incidente mortale sulla statale 96

 
Foggiale indagini
Rapine a Foggia, due fratelli a domiciliari e terzo in cella

Rapine a Foggia, due fratelli a domiciliari e terzo in cella

 
Potenzamobilità
Fal, chiusa dal 2 agosto la linea Potenza Inferiore - Santa Maria

Fal, chiusa dal 2 agosto la linea Potenza Inferiore - Santa Maria

 
PotenzaDati aggiornati
Basilicata, Covid: 37 positivi su 892 tamponi esaminati

Basilicata, Covid: 37 positivi su 892 tamponi esaminati

 
BrindisiVertice in Prefettura
Brindisi, vigneti danneggiati a Cellino San Marco: controlli da intensificare

Brindisi, vigneti danneggiati a Cellino San Marco: controlli da intensificare

 
TarantoAllarme
Taranto, pensionato esce a piedi da villaggio di Ginosa Marina e scompare

Taranto, pensionato esce a piedi da villaggio di Ginosa Marina e scompare - RITROVATO

 
Batcontrolli sul litorale
Bisceglie, tentato furto di una scooter: due arresti

Bisceglie, tentato furto di una scooter: due arresti

 

i più letti

L'intervista

«Offro la mia musica per aiutare chi soffre»: al TedxBarletta Pietro Morello, pianista e influencer

Il giovane sarà sul palco della conferenza-spettacolo il 3 luglio alle 19, al Castello di Barletta

«Offro la mia musica per aiutare chi soffre»: al TedxBarletta Pietro Morello, pianista e influencer

Pianista, influencer da un milione e mezzo di follower, ma soprattutto giovane con un grande cuore, che porta avanti progetti di musicoterapia per i bambini, negli ospedali e nei campi di guerra: è Pietro Morello, 22enne torinese che sabato 3 luglio alle 19 sarà sul palco della terza edizione del TEDx Barletta. Nella piazza d’armi del Castello quest’anno si parlerà di «Vita Nova», tra ripartenza e rinascita. E Morello sarà uno degli speaker che si alterneranno nella conferenza-spettacolo.

Cosa vedremo sul palco? Può darci qualche anticipazione?
«Sono prontissimo, la mia idea è quella di sfruttare i dieci minuti che avrò per suonare un paio di brani introducendoli bene, spiegando come sono nati, con quali bambini, in quali parti del mondo. Ci tengo a raccontare del mio impegno»

Il tema di questa edizione è Vita Nova, partendo da Dante e arrivando ai cambiamenti dei giorni nostri. Qual è stata la sua evoluzione più rappresentativa?
«Nell’ultimo anno è cambiato tutto, avevo piani di vita specifici, legati a missioni umanitarie, che si sono modificati e arricchiti, con possibilità lavorative diverse. Il Covid mi ha permesso di restare a casa e dedicarmi ai social, regalandomi un megafono potente che non vedo l’ora di sfruttare per diffondere i miei messaggi»

Social, una parola da cui oggi non si può più prescindere. In che direzione stiamo andando?
«È una medaglia a due facce. La prima è positiva, l’opportunità che regalano a persone che partono dal nulla e riescono a farsi sentire, tutto in maniera gratuita, basta avere un dispositivo. La faccia negativa è proprio il fatto che sia gratis, in mano a chiunque, non richiede formazione pedagogica o culturale. Ed ecco che assistiamo a episodi di distruzione di massa, insulti, fraintendimenti. Sono difficili da combattere, ma combattiamoli!»

La sua generazione si sta dimostrando in gamba, impegnata nel sociale, dall’ambiente ai temi lgbt. Che giudizio le dà?

«In realtà i giovani erano impegnati anche negli anni ‘60 e ‘70, poi un periodo di stallo, in cui l’onda è diminuita, e ora c’è il picco. I social in questo hanno un ruolo più importante dei giornali per la loro informazione in tempo reale. Il fatto che quest’epoca sia così dominata dai media ha creato un attivismo diverso, meno da piazza e più sottile. Ho giudizi positivi, ma soprattutto tante speranze»

La musica è ancora in grado di lanciare grandi messaggi?
«Lo è e lo sarà sempre, ma non viene sfruttata in questo modo. Ad oggi è vista come mezzo per fare soldi, adattata in per essere utilizzabile sui social e vendere. È la prassi»

Progetti imminenti?
«Tanti. A breve andrò in Kenya, poi in Ruanda a novembre, faremo girare un pianoforte per finanziare borse di studio e insegnare arte ai bambini»

Pensando alla “Vita Nova”, qual è il traguardo di cui è più orgoglioso?
«La ricerca della felicità, obiettivo che non si raggiunge mai. So che non mi siederò mai sugli allori, ma tutto ciò che faccio è per lei»

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie