Martedì 22 Settembre 2020 | 13:58

NEWS DALLA SEZIONE

Lavori pubblici
Bisceglie, manutenzione del Ponte Lama: arrivano 5 milioni

Bisceglie, manutenzione del Ponte Lama: arrivano 5 milioni

 
il rogo
Andria, deposito di merce divorato dalle fiamme: un fulmine forse all'origine

Andria, deposito di merce divorato dalle fiamme: un fulmine forse all'origine VD

 
Il rogo
Vasto incendio ad Andria: il sindaco invita i cittadini a chiudere le finestre

Vasto incendio ad Andria: il sindaco invita i cittadini a chiudere le finestre

 
L'addio di un amico
Barletta, addio a Pasquale meccanico alla Ferrari morto per infarto

Barletta, addio a Pasquale meccanico alla Ferrari morto per infarto

 
La ricorrenza
Trani, ucciso per sedare una rissa: il ricordo di Biagio Zanni

Trani, ucciso per sedare una rissa: il ricordo di Biagio Zanni

 
Elezioni 2020
Bisceglie, ministro Boccia vota nella scuola elementare Cosmai

Bisceglie, ministro Boccia vota alla Cosmai

 
Elezioni comunali
Andria e Trani alla prova della scelta del sindaco

Andria e Trani alla prova della scelta del sindaco

 
La riqualificazione
Trani, una pietra «a cuore» per la rinascita

Trani, una pietra «a cuore» per la rinascita

 
Il caso
Canosa, «No a ristoranti o bar nell’ex Filantropica»

Canosa, «No a ristoranti o bar nell’ex Filantropica»

 

Il Biancorosso

Calcio serie C
Il Bari accende la luce: la settimana degli esordi

Il Bari accende la luce: la settimana degli esordi

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggia«Alto Impatto»
Cerignola, droga e munizioni nei nascondigli della mala: vasta operazione della Ps

Cerignola, droga e munizioni nei nascondigli della mala: vasta operazione della Ps

 
BrindisiControlli dei CC
Ceglie Messapica, a spasso con 5 «cipolle» di cocaina: arrestato 26enne

Ceglie Messapica, a spasso con 5 «cipolle» di cocaina: arrestato 26enne

 
Barila sentenza
Spaccio a Modugno, condanne per pusher e donne custodi droga: inflitte pene fino a 18 mesi

Spaccio a Modugno, condanne per pusher e donne custodi droga: inflitte pene fino a 18 mesi

 
BatLavori pubblici
Bisceglie, manutenzione del Ponte Lama: arrivano 5 milioni

Bisceglie, manutenzione del Ponte Lama: arrivano 5 milioni

 
Potenzadati regionali
Coronavirus in Basilicata, 14 tamponi positivi su 577: 11 i pazienti ricoverati

Coronavirus in Basilicata, 14 tamponi positivi su 577: 11 i pazienti ricoverati

 
LecceViaggi della speranza
Gallipoli, migranti pakistani si riparano su isola Sant'Andrea: c'è anche bimbo di 11 anni

Gallipoli, migranti pakistani si riparano su isola Sant'Andrea: c'è anche bimbo di 11 anni

 
Materamaltrattamenti in famiglia
Matera, picchia la moglie e le distrugge il telefonino: arrestato 45enne violento

Matera, picchia la moglie e le distrugge il telefonino: arrestato 45enne violento

 
Tarantomobilitazione
Mittal Taranto, protesta dei lavoratori: blocco merci e presidio davanti portineria

Mittal Taranto, protesta dei lavoratori: blocco merci e presidio davanti portineria
Prefetto convoca sindacati

 

i più letti

l'operazione

Spinazzola, braccianti sfruttati a 4 euro l'ora: 60enne arrestato, denunciati 2 imprenditori

Comminate sanzioni per oltre 31mila euro. I lavoratori, quasi tutti di origine africana, vivevano in condizioni di assoluto degrado

Spinazzola, braccianti sfruttati a 4 euro l'ora: 60enne arrestato, denunciati 2 imprenditori

I Carabinieri di Bari e del Nucleo Ispettorato del Lavoro, hanno arrestato in flagranza di reato S.I., di 60 anni, originario della Burkina Faso, per intermediazione illecita, e denunciato per sfruttamento del lavoro un 49enne ed un 55enne, entrambi  imprenditori del settore agricolo.

Nel corso di diversi servizi di osservazione (anche con l’ausilio di droni) a Spinazzola (Bt), fin dalle prime luci dell’alba hanno notato un intenso viavai di cittadini di origine africana, che salivano a bordo di pullman o biciclette per recarsi nei campi di frutta e ortaggi della zona a lavorare come braccianti. In particolare hanno constatato che, con regolare puntualità, un’auto condotta da un individuo, ogni mattina fungeva da “trasportatore”, si presentava nei casolari dove i braccianti erano alloggiati e li trasportava nei campi o nelle serre.

I militari hanno fermato l’auto a bordo della quale venivano caricati i braccianti, ed hanno identificato l’autista, nonché proprietario del mezzo, in S.I., cittadino extracomunitario e residente in Italia. Quest’ultimo, nel corso delle indagini, è risultato essere l’intermediario fra i braccianti e le aziende agricole: infatti, agendo secondo un modus consolidato, si preoccupava di reclutare manodopera fra cittadini regolari e non, tra i quali era riconosciuto come “un capo”, e di trasportarli nelle varie aziende a seconda dell’esigenza, al costo di 5 euro a viaggio, denaro che veniva stornato da una paga giornaliera che non superava i 35 euro. La contabilità della sua illecita attività era documentata su un quaderno, trovato all’interno dell’auto, sul quale l’intermediario riportava le giornate lavorative di ogni singolo bracciante e il relativo guadagno.

I militari hanno così effettuato i sopralluoghi nelle aziende, a Spinazzola ed in provincia di Potenza. Da ciò è emerso che i lavoratori, nonostante alcuni di essi fossero regolarmente assunti, erano impiegati in condizioni di sfruttamento, sottopagati, lavorando in media 8 ore al giorno con paga oraria di 4,36 euro anziché i 9,60 previsti dalla contrattazione collettiva nazionale, e in violazione delle norme a tutela della salute e sicurezza sui lavoratori. Ad aggravare la condizione delle vittime c'era il degrado in cui abitavano: infatti vivevano in casolari abbandonati, privi di servizi igienici, senza acqua potabile e sistema fognario, ritenuti dal personale ASL inagibili e privi di ogni requisito di abitabilità.

Anche la scelta della manodopera non era casuale, ma effettuata fra coloro che erano sprovvisti di permesso di soggiorno o in procinto di scadenza, in modo da indurli ad accettare qualsiasi condizione pur di ottenere il rinnovo.

Al termine dell’attività sono state comminate sanzioni per un totale di euro 31.320,00 ed identificati 42 operai, di cui 28 stranieri (provenienti da Senegal, Mali e Costa d’Avorio), mentre l’arrestato è stato trasportato nel carcere di Trani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie