Domenica 16 Giugno 2019 | 11:11

NEWS DALLA SEZIONE

Tragedia sfiorata
Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

 
Il ritrovamento
San Ferdinando, Nascondeva nel box un fucile: arrestato incensurato

San Ferdinando, nascondeva nel box un fucile: arrestato incensurato

 
L'iniziativa
Barletta, vincolo di tutela per l’ex Cartiera e per Palazzo Tresca

Barletta, vincolo di tutela per l’ex Cartiera e per Palazzo Tresca

 
Giustizia truccata
Trani, magistrati arrestati: altre denunce, arresti prorogati

Trani: «Potrebbero inquinare le prove», arresti prorogati per Savasta e Nardi

 
Pallavolo
Canosa, l'eurocampionessa Sansonna è cittadina benemerita

Canosa, l'eurocampionessa Sansonna è cittadina benemerita

 
Nordbarese
Non ci sono soldi sul conto: sindaco Trani rinuncia al Riesame

Non ci sono soldi sul conto: sindaco Trani rinuncia al Riesame

 
Il caso
Trani, Villa Maggi «in sicurezza»: ora è ridotta a cumulo di detriti

Trani, Villa Maggi «in sicurezza»: ora è ridotta a cumulo di detriti

 
Sanità
Trani, prelievi di cornee a cuore fermo: il primo nella Asl Bat

Bisceglie, prelievi di cornee a cuore fermo: il primo nella Asl Bat

 
L'operazione
Corato, bombole GPL pericolose e non collaudate: GdF sequestra beni per 5 mln e mezzo di euro

Corato, bombole GPL pericolose: GdF sequestra 5 mln e mezzo di euro di beni

 
Nei guai un 22enne
Andria, rapina farmacia: i cc lo riconoscono dai filmati

Andria, rapina farmacia: i cc lo riconoscono dai filmati

 
Cibo e cinema
Ciak Sophia Loren a Trani festeggiato con una pizza speciale

Ciak Sophia Loren a Trani festeggiato con una pizza speciale

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Il Monopoli sulle tracce di Barretoriparte dalla Puglia l'avventura ?

Il Monopoli sulle tracce di Barreto, riparte dalla Puglia l'avventura ?

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaLa richiesta
S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

 
TarantoLa concessione
Manduria, sedie job per disabili in spiaggia: via libera al bando

Manduria, sedie job per disabili in spiaggia: via libera al bando

 
LecceCaldo estivo
Lecce bloccata nella morsa del caldo africano: attesa una tregua

Salento bloccato nella morsa del caldo africano: attesa una tregua

 
FoggiaL'atto di accusa
Foggia, case a luci rosse: 50 euro al giorno d'affitto per prostituirsi

Foggia, case a luci rosse: 50 euro al giorno d'affitto per prostituirsi

 
BrindisiTra 11 persone
Brindisi, maxi rissa per uno sguardo di troppo verso una ragazzina

Brindisi, maxi rissa per uno sguardo di troppo verso una ragazzina

 
BariTecnologia
Gravina, parcheggi a pagamento? Incubo finito: si paga con un'app

Gravina, parcheggi a pagamento? Incubo finito: si paga con un'app

 
BatTragedia sfiorata
Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

 
MateraL'iniziativa
Matera, un bonus per l'e-bike: in centinaia in fila al Comune

Matera, un bonus per l'e-bike: in centinaia in fila al Comune

 

i più letti

Criminalità

Andria, 2 donne aggredite per strada: nessuno le soccorre

Uno di loro era armato di coltello: nonostante le urla, i residenti dei palazzi circostanti si sono affacciati solo quando i rapinatori sono scappati

Andria, 2 donne aggredite per strada: nessuno le soccorre

Hanno tentato di reagire, di difendersi, hanno gridato e chiesto aiuto ma nessuno, pur avendo sentito, ha mosso un dito per aiutare le vittime di una rapina messa a segno in pieno centro cittadino.
Due donne indifese, due amiche andriesi, di ritorno da una cena, l’altra notte (tra venerdì e sabato) sono state avvicinate, affrontate e aggredite per strada da due balordi che, con il volti coperti da passamontagna ed uno armato di coltello, si sono avvicinati alle signore pronti a tutto pur di sottrarre le loro borse ed i loro averi.
«Hanno tentato di strapparci le borse, abbiamo reagito e gridato, chiesto aiuto. Loro, i delinquenti, per nulla intimoriti, senza fiatare, ci hanno strattonate. La mia amica è riuscita a divincolarsi, io ho anche tentato di difendermi e di sottrarmi a quel bruto che, durante quegli attimi concitati, ha sferrato alcuni fendenti con il coltello che impugnava». Un episodio di violenza inaudita che, solo per un caso fortuito, non si è concluso in tragedia. Una delle due malcapitate, infatti, ha rimedito lievi ferite da taglio alla guancia e sulla mano. È stata insomma solo una questione di centimetri. La rapina dell’altra notte avrebbe potuto avere, infatti, un esito decisamente più drammatico.


Il raid, così come hanno denunciato le vittime in evidente stato di shock ai poliziotti del commissariato, è avvenuto a non molta distanza da Palazzo di città, su via Sonnino ad angolo con via XX Settembre.
Le due donne, come detto, stavano rincasando dopo aver trascorso la serata con amiche a cena. Irrisorio il bottino rapinato dai malfattori (poche decine di euro) che, dopo aver sottratto la borsa ad una delle due signore, sono fuggiti facendo perdere ogni traccia.


Intanto ieri mattina mentre le vittime sporgevano denuncia contro ignoti negli uffici del commissariato, i carabinieri hanno rinvenuto la borsetta abbandonata dai due balordi a non molta distanza dal luogo dell’aggressione e della rapina.
«Non è il dolore fisico a fare male: è l'indifferenza delle persone, dei residenti che, siamo sicure, hanno udito le nostre grida ma nessuno è intervenuto. Si sono affacciati ai balconi solo dopo che i rapinatori erano andati via e , nonostante avessero capito cosa fosse accaduto, ognuno ha pensato bene di rientrare in casa». Come se nulla fosse successo.
È l’indifferenza dei loro concittadini a indignare profondamente le due signore andriesi che, dopo aver denunciato tutto alla polizia, si sono sfogate anche sui social network raccogliendo, è pur vero, tanta solidarietà. Nelle prossime ore hanno anche intenzione di manifestare il loro disappunto contro chi, pur avendo sentito e forse anche visto, l’altra notte ha pensato bene invece di non intervenire in loro aiuto.
«Le botte e i lividi passano – concludono le due donne rapinate - ma resterà lo sfregio dell’indifferenza altrui».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400