Lunedì 26 Agosto 2019 | 03:40

NEWS DALLA SEZIONE

L'idea
Barletta, un mosaico a Canne per non dimenticare la storia

Barletta, un mosaico a Canne per non dimenticare la storia

 
I dati
Andria, boom di bancarelle «italiane» al mercato

Andria, boom di bancarelle «italiane» al mercato

 
Un 43enne
Ruvo, in manette coltivatore di cannabis legale: valori superiori alla norma

Ruvo, in manette coltivatore di cannabis legale: valori superiori alla norma

 
Preso dai Cc
Bisceglia, spacciava «fumo» in centro: in manette un 23enne

Bisceglie, spacciava «fumo» in centro: in manette un 23enne

 
Il caso
Le saline di Margherita di Savoia diventano di proprietà francese

Le saline di Margherita di Savoia diventano di proprietà francese

 
Sanità
Andria, nuovo espianto d’organi al Bonomo: donati reni e cornee

Andria, nuovo espianto d’organi al Bonomo: donati reni e cornee

 
L'arresto
Furti in appartamento, sgominata banda di ladri: operava tra Bari, Andria e Potenza

Furti in appartamento, sgominata banda di ladri: operava tra Bari, Andria e Potenza

 
La curiosità
Barletta, una Pizza «Art» per Fiorella Mannoia

Barletta, una Pizza «Art» per Fiorella Mannoia

 
L'operazione dei cc
Trani, trovato con una pistola e 1,5 grammi di cocaina: arrestato

Trani, trovato con una pistola e 1,5 grammi di cocaina: arrestato

 
Il caso
Miasmi a Barletta «salta» il Consiglio. A Trani controlli in azienda sospetta

Miasmi a Barletta «salta» il Consiglio. A Trani controlli in azienda sospetta

 

Il Biancorosso

IL PUNTO
Il Bari gioca la carta Schiavone ci sarà più qualità a centrocampo

Il Bari gioca la carta Schiavone
ci sarà più qualità a centrocampo

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceTragedia nel Salento
Si sente male mentre fa pesca subacquea: muore 56enne a Casalabate

Malore mentre fa pesca subacquea: muore 56enne a Casalabate

 
FoggiaTragedia nel Foggiano
Cade in mare da barca condotta dal marito: donna muore al largo di Foce Varano

Cade da barca condotta dal marito: donna muore al largo di Foce Varano

 
BariL'appuntamento
Distorsioni sonore: creatività e fantasia si incontrano ad Acquaviva

Distorsioni sonore: creatività e fantasia si incontrano ad Acquaviva

 
BatL'idea
Barletta, un mosaico a Canne per non dimenticare la storia

Barletta, un mosaico a Canne per non dimenticare la storia

 
MateraIncidente stradale
Tricarico, auto finisce contro il guard rail: 4 feriti, 3 sono gravi

Tricarico, auto finisce contro il guard rail: 4 feriti, 3 sono in gravi

 
BrindisiLa furia di un 53enne
Brindisi, la moglie lo lascia e lui distrugge i mobili: allontanato da casa

Brindisi, la moglie lo lascia e lui distrugge i mobili: allontanato da casa

 
PotenzaSanità
Potenza, al S. Carlo carenza di medici: colpa delle «porte girevoli»

Potenza, al S. Carlo carenza di medici: colpa delle «porte girevoli»

 
TarantoSanità
Castellaneta, chiuso il punto nascite in ospedale: bimbi trasferiti

Castellaneta, chiuso il punto nascite in ospedale: bimbi trasferiti

 

i più letti

Cinema

Sophia Loren, dopo 30 anni il probabile ritorno sul set di Trani

Sale l'attesa per il film del figlio, Edoardo Ponti, dopo 30 anni da «Sabato, domenica e lunedì»

Sophia Loren, dopo 30 anni il probabile ritorno sul set di Trani

A distanza di trent’anni da «Sabato, domenica e lunedì», in cui fu diretta da Lina Wertmuller (recitando a fianco di Luca De Filippo, Luciano De Crescenzo, Alessandra Mussolini, Enzo Cannale ed Isa Danieli) Sofia Loren potrebbe tornare a girare un film a Trani o, quanto meno, anche in città.
È quanto trapela da una serie di sopralluoghi effettuati da emissari della produzione della pellicola, che avrà per titolo «La vita davanti a sé», diretta da Edoardo Ponti, figlio della stessa celebre attrice.
Esattamente un anno fa, a margine di una sfilata di moda, la Loren aveva anticipato il progetto del film in cui sarà diretta dal suo secondogenito, con cui già aveva girato nel 2014 «La voce umana», tratto dall’opera teatrale di Jean Cocteau.
In questo caso siamo in presenza di un testo di Romain Gary, che ha per protagonista Madame Rosa, una anziana ebrea cui è affidato il piccolo Momo, figlio abbandonato di una prostituta.


«Gireremo in Italia, vicino al mare», aveva fatto sapere la popolare attrice, ma nulla, in quel momento, sembrava accostare quelle dichiarazioni a Trani. Invece, nei giorni scorsi, sono iniziate le ricerche per determinati ambienti in cui girare alcune scene. In particolare, un immobile del centro storico che presenti degli archi, e non sia stato ristrutturato, in cui ambientare un mercatino. E così, sembra di tornare veramente indietro di trent’anni, quando, per una delle scene più importanti di Sabato, domenica e lunedì, via Mario Pagano fu trasformata in una strada della Pozzuoli di inizio ’900, con tutte le insegne dei negozi mutate per rendere al meglio le atmosfere dell’epoca della città flegrea. Sofia Loren, evidentemente, ha serbato un ottimo ricordo di Trani al punto da avere scelto, con il figlio regista, di tornare trent’anni dopo sullo stesso set. A confermare l’ipotesi che Trani sia la città, o una delle città in cui si girano le scene del film, è lo stesso sindaco, Amedeo Bottaro: a lui per primo, farebbe doppiamente piacere in quanto di origini napoletane.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie