Sabato 16 Febbraio 2019 | 20:07

NEWS DALLA SEZIONE

Davanti al porto
Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

 
Sanità
Andria, uomo di 67 anni dona rene e cornee

Andria, uomo di 67 anni dona rene e cornee

 
giustizia
Trani, il Csm conferma: per procuratore Di Maio investitura bis

Trani, il Csm conferma procuratore Di Maio 

 
L'operazione della Gdf
Andria, «zuccheraggio» del vino: sequestrati migliaia di ettolitri e stabilimento abusivo

Andria, «zuccheraggio» del vino: sequestrati migliaia di ettolitri e stabilimento abusivo VD

 
Trend positivo nella BAT
Donazioni di organi, tra le eccellenze adesso c'è anche Andria

Donazioni di organi, tra le eccellenze adesso c'è anche Andria

 
La manifestazione
Mezza maratona a Barletta, 2000 podisti non solo dall'Italia

Mezza maratona a Barletta, 2000 podisti non solo dall'Italia

 
Sport
Barletta, nuovi fondi dal Coni per la ristrutturazione dello stadio Puttilli

Barletta, nuovi fondi dal Coni per la ristrutturazione dello stadio

 
L'operazione della polizia
Estorsione e spaccio di stupefacenti, tre arresti a Barletta

Estorsione e spaccio di stupefacenti, tre arresti a Barletta

 
Dai Cc
Andria, chiede il pizzo per restituire auto rubata: preso 40enne

Andria, chiede il pizzo per restituire auto rubata: preso 40enne

 
Il provvedimento
Andria, occupazione abusiva, fruttivendolo sospeso

Andria, occupazione abusiva, fruttivendolo sospeso

 
Colti in flagrante
Andria, cc scoprono base per riciclaggio auto rubate: 2 arresti

Andria, cc scoprono base per riciclaggio auto rubate: 2 arresti

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'appello
Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

 
LecceVerso le elezioni
Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

 
TarantoLa manifestazione
Taranto, anche Caparezza sostiene la fiaccolata per i bimbi morti di cancro

Taranto, anche Caparezza sostiene la fiaccolata per i bimbi morti di cancro

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
BatDavanti al porto
Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

 
BrindisiAi domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 

Nel Nordbarese

Trinitapoli, sparatoria da Far West in strada, un morto e un ferito

La vittima è un sorvegliato speciale 41enne, Pietro De Rosa

ospedale Dimiccoli

Sarebbe fuori pericolo Luigi Muriglio, il 49enne rimasto ferito in un agguato avvenuto ieri in via dei Liburni a Trinitapoli (BAT), in cui è stato ucciso Pietro De Rosa, 41 anni, sorvegliato speciale e ritenuto dagli inquirenti al vertice della criminalità organizzata locale. Le indagini sono proseguite tutta la notte e i carabinieri hanno ascoltato persone ritenute vicine alla vittima ed effettuato alcuni esami dello stub a pregiudicati della zona.
In via dei Liburni dove è avvenuto l’agguato gli inquirenti hanno recuperato una decina tra bossoli calibro 9x21 e cartucce calibro 12. Si apprende da fonti investigative che sul luogo dell’omicidio sarebbe stata ritrovata anche una pistola calibro 9x21. Gli inquirenti stanno cercando di capire se si tratti di una delle armi utilizzate dai sicari o della pistola di una delle due vittime.
La vittima, Pietro De Rosa, è stata colpita al polpaccio e al capo. Secondo la ricostruzione fornita dagli inquirenti, i due uomini erano a bordo di una Fiat Croma guidata da Muriglio.

Improvvisamente sono stati affiancati da una Renault Clio dalla quale è partita una prima raffica di colpi d’arma da fuoco. De Rosa ha tentato la fuga a piedi ma è stato raggiunto da uno o più sicari che gli hanno sparato a distanza ravvicinata.
Muriglio, invece, ha proseguito la fuga a bordo dell’auto, ma solo per pochi metri. Almeno due, secondo gli investigatori, le armi utilizzate nell’agguato: una pistola e un fucile. A dare l'allarme sarebbero stati alcuni passanti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400