Sabato 17 Agosto 2019 | 16:37

NEWS DALLA SEZIONE

I numeri
Burrata di Andria irresistibile: vendite cresciute del 17,5%

Burrata di Andria irresistibile: vendite cresciute del 17,5%

 
L'aggressione
«Quel pitbull senza guinzaglio stava sbranando il mio cagnolino», tragedia sfiorata a Barletta

«Quel pitbull senza guinzaglio stava sbranando il mio cagnolino», tragedia sfiorata a Barletta

 
Nel nordbarese
Andria, in un casolare abbandonato trovato materiale esplosivo

Andria, in un casolare abbandonato trovato materiale esplosivo

 
Denunciata una terza persona
Barletta, finge di vendere bibite, in realtà spaccia cocaina: arrestato con la moglie

Barletta, finge di vendere bibite, in realtà spaccia cocaina: arrestato con la moglie

 
La tragedia
Trani, annega un 63enne: forse stroncato da un malore

Trani, annega un 63enne: forse stroncato da un malore

 
Criminalità
Trani, rapinatori aggrediscono in casa una anziana a Capirro

Trani, rapinatori aggrediscono in casa una anziana a Capirro

 
L'episodio il 2 agosto
Canosa, picchiano un disabile ad una festa: arrestato 19enne

Canosa, branco picchia un disabile ad una festa: arrestato 19enne

 
Il caso
Trani, è caos per il 118, la denuncia: «Accordi stravolti»

Trani, è caos per il 118, la denuncia: «Accordi stravolti»

 
Nel centro storico
Andria, scoperto "taxi della cocaina": arrestato pusher

Andria, scoperto "taxi della cocaina": arrestato pusher

 
Il lavoro oltreoceano
Fuga di cervelli, da Bisceglie negli Usa: le storie di un medico e un musicista

Fuga di cervelli, da Bisceglie negli Usa: le storie di un medico e un musicista

 
Paura nel nordbarese
Bisceglie, gambiano con sospetta tbc scappa dall'ospedale: rintracciato

Bisceglie, gambiano con sospetta tbc scappa dall'ospedale: rintracciato

 

Il Biancorosso

Sport
Bari calcio, boom per gli abbonamenti: superati i 5mila tesserati

Bari calcio, boom abbonamenti: superati i 5mila tesserati

 

NEWS DALLE PROVINCE

Lecce24-26 agosto
Lecce si prepara alla Festa di Sant'Oronzo: il programma e le info utili

Lecce si prepara alla Festa di Sant'Oronzo: il programma e le info utili

 
BariLo spettacolo
«I Capuleti e i Montecchi»: l'amore tra Romeo e Giulietta torna a vivere ad Acquaviva

«I Capuleti e i Montecchi»: l'amore tra Romeo e Giulietta torna a vivere ad Acquaviva

 
MateraTragedia nel Materano
Metaponto, donna annega mentre fa il bagno: forse un malore

Metaponto, donna annega mentre fa il bagno: forse un malore

 
BatI numeri
Burrata di Andria irresistibile: vendite cresciute del 17,5%

Burrata di Andria irresistibile: vendite cresciute del 17,5%

 
TarantoBeccati dalla polizia
Taranto, spacciano hashish a 18 anni: due denunce

Taranto, spacciano hashish a 18 anni: due denunce

 
BrindisiNel Brindisino
Mesagne, struttura ospitava anziani malati senza autorizzazioni: chiusa

Mesagne, struttura ospitava anziani malati senza autorizzazioni: chiusa

 
FoggiaIl caso
Foggia, gemellini prematuri, uno «scambiato» per femmina: problemi all'anagrafe

Foggia, gemellini prematuri, uno «scambiato» per femmina: problemi all'anagrafe

 
PotenzaAll'ospedale San Carlo
Cc morto nel Potentino dopo incidente stradale, donati gli organi

Cc morto nel Potentino dopo incidente stradale, donati gli organi

 

i più letti

A Margherita di Savoia

Fabbro sparato e abbandonato davanti a ospedale, fermo convalidato al 34enne

L'uomo, Ruggero Leone, si è costituito giorni fa perché sapeva di essere ricercato

carabinieri

E’ stato convalidato il fermo per Ruggiero Leone, il pregiudicato di 34 anni accusato del tentato omicidio di Giuseppe Sciotti, fabbro incensurato di 41 anni ferito con numerosi colpi di pistola lo scorso 14 novembre a Margherita di Savoia. L'uomo si era già costituito qualche giorno fa perché sapeva di essere ricercato. 
Attraverso la visione dei filmati delle telecamere di sicurezza, poste nelle immediate vicinanze dell’officina del fabbro, i carabinieri sono riusciti a ricostruire l’intera dinamica dell’agguato avvenuto in località Isola Verde un quartiere a pochi metri dal centro cittadino.

I due avrebbero avuto prima un litigio per problemi di circolazione stradale. Poi Leone, promettendo vendetta, avrebbe incrociato in strada la vittima alla guida del proprio furgone. Leone, a quel punto, si sarebbe avvicinato al mezzo ed avrebbe esploso numerosi colpi di pistola.
Secondo chi indaga tra i due, che si conoscerebbero da tempo, c'erano già vecchi dissapori. Ruggiero Leone, sapendo di essere ricercato, ha fatto perdere le proprie tracce per alcuni giorni, per poi costituirsi martedì scorso alla polizia di Cerignola. Si cerca, ancora, l’arma del delitto. Intanto le condizioni della vittima restano ancora gravi. È sempre ricoverata in prognosi riservata all’ospedale di Barletta

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie