Giovedì 21 Marzo 2019 | 21:04

NEWS DALLA SEZIONE

Analisi e scenari
Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

 
È intervenuta la polizia
Barletta, tenta di uccidere il fratello accoltellandolo dopo lite, 53enne in cella

Barletta, tenta di uccidere il fratello accoltellandolo dopo lite, 53enne in cella

 
Nel nordbarese
Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

 
Casa Leopold
Un orfanotrofio per il Burundi: nel progetto una famiglia di Canosa

Un orfanotrofio per il Burundi: nel progetto una famiglia di Canosa

 
Il Puttilli
Barletta, si allontana la riapertura parziale dello Stadio

Barletta, si allontana la riapertura parziale dello Stadio

 
L'inchiesta di Lecce
Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

 
Le dichiarazioni
Barletta, sciopero clima, le parole di Don Serio: «Giovani sognatori e profetici»

Barletta, sciopero clima, le parole di Don Serio: «Giovani sognatori e profetici»

 
Il caso
Trani, i 65 anni della Lampara festeggiati dai vandali: il locale resta chiuso

Trani, i 65 anni della Lampara festeggiati dai vandali: il locale resta chiuso

 
Operazione della Polizia
Barletta, 4 baby spacciatori in zona del Castello. In manette anche 25enne

Barletta, 4 baby spacciatori in zona del Castello. In manette anche 25enne

 
L'attentato
Trani, incendio doloso in studio commerciale: avvertimento?

Trani, incendio doloso in studio commerciale: avvertimento?

 
Cultura in pericolo
Trani, i libri di Palazzo Vischi assaliti dal degrado: «Bisogna salvarli»

Trani, i libri di Palazzo Vischi assaliti dal degrado: «Bisogna salvarli»

 

Il Biancorosso

LA NOTIZIA
Vi ricordate lo steward della Turris?Condannato a cinque anni di Daspo

Vi ricordate lo steward della Turris?
Condannato a cinque anni di Daspo

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariComune
Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, da Regione corsi di riqualificazione per i lavoratori ex Ilva

Taranto, da Regione corsi di riqualificazione per i lavoratori ex Ilva

 
LecceEmergenza batterio killer
Xylella, lunedì 25 marzo incontro a Lecce con il ministro Lezzi

Xylella, lunedì 25 marzo incontro a Lecce con il ministro Lezzi

 
PotenzaLa foto
Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

 
Materail «diplomificio» dello jonio
Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

 
BrindisiNel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
BatAnalisi e scenari
Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

 
FoggiaCieli aperti
Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

 

La sentenza

Cementeria Barletta, assolti
gli altri 9 imputati: nessun reato

Il fatto non sussiste: la decisione a poche settimane dal processo in abbreviato da cui sono stati tutt assolti

cementeria Barletta

Il Tribunale di Trani ha assolto "perché il fatto non sussiste» i nove imputati nel processo su una presunta illecita gestione dell’impianto di incenerimento dei rifiuti della cementeria Buzzi Unicem di Barletta. Alcune settimane fa, al termine di un processo celebrato con il rito abbreviato, erano stati assolti anche gli altri otto imputati, tra dirigenti e funzionari di Arpa Puglia.
Oggi il Tribunale ha escluso ogni responsabilità per gli amministratori della società Buzzi Unicem di Casale Monferrato (Torino), Silvio Picca e Pietro Buzzi, per i rappresentanti legali delle aziende che conferivano nell’impianto, Giuseppe Angelo Dalena della Dalena ecologia di Putignano e Ruggiero Rosario Bruno della Trasmar di Barletta, i membri del comitato tecnico della Provincia BAT che rilasciarono la valutazione di impatto ambientale nel 2011, Pasquale Antonio Cafieri, Giancarlo Chiaia e Giampaolo Sechi, e i due dirigenti della Regione Puglia Giuseppe Tedeschi e Francesco Paolo Garofoli.

Gli imputati rispondevano, a vario titolo, di cooperazione colposa in disastro ambientale, di reati in materia di gestione e smaltimento dei rifiuti e, i pubblici funzionari, di falso ideologico e omissioni. Secondo l’iniziale ipotesi dell’accusa, che poi ha chiesto l’assoluzione di imprenditori e dirigenti pubblici, la cementeria avrebbe violato il piano regionale di gestione dei rifiuti ottenendo indebitamente una autorizzazione ad aumentare la quantità di quelli speciali da incenerire, passando da 51.000 a 65.000 tonnellate annue.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400