Giovedì 29 Settembre 2022 | 20:20

In Puglia e Basilicata

EDILIZIA PUBBLICA

Mungivacca, approvata la riconversione dello studentato in alloggi per anziani e giovani coppie

Il Comune di Bari, corso Vittorio Emanuele 84

Il provvedimento, ispirato dall'assessore al Patrimonio di Bari Lacoppola, chiude una vicenda burocratica complessa

21 Giugno 2022

Su proposta dell’assessore al Patrimonio Vito Lacoppola, la giunta comunale di Bari comunica di aver «approvato ieri la delibera che autorizza la riconversione del complesso di alloggi destinati a studenti, realizzato a Mungivacca (nei pressi dello Showville), in alloggi da assegnare a giovani coppie e anziani secondo il modello dell’housing sociale».

Il provvedimento, spiega la nota del Comune di Bari, «è finalizzato ad incrementare la disponibilità di alloggi di edilizia residenziale pubblica sul territorio comunale in risposta all’emergenza abitativa, aggravata anche dai due anni di pandemia, mette così la parola fine ad una vicenda lunga e complessa. Il fabbricato, assoggettato al Piano Particolareggiato dell’area di Mungivacca approvato con delibera di Consiglio comunale n. 138 del 12 giugno 2001, infatti, non è stato mai ultimato a causa di una serie di vicende giudiziarie che hanno interessato la ditta esecutrice delle opere. L’Adisu Puglia ha comunicato all’ARCA Puglia Centrale che l’offerta di posti gestiti e assegnati  nella città di Bari in favore degli studenti fuorisede, in base alle graduatorie annuali dell’agenzia, riusciva a soddisfare la richiesta, tenuto conto delle ulteriori attività in corso. Il Comune, rimarcando una notevole carenza di alloggi di edilizia residenziale pubblica da assegnare ai numerosi richiedenti in possesso dei requisiti previsti, ha così chiesto alla Regione Puglia di valutare la possibilità di incrementare la disponibilità di alloggi di piccole dimensioni anche riconvertendo gli alloggi per studenti in corso di costruzione valutati eccedenti rispetto all’effettivo fabbisogno. Al fine di valutare la fattibilità dell’operazione, la Regione Puglia ha poi istituito un tavolo tecnico ad hoc, che ha concluso l’istruttoria positivamente accogliendo la proposta presentata dal Comune di Bari».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725