Venerdì 07 Agosto 2020 | 03:29

NEWS DALLA SEZIONE

15° anniversario
Bari, Disastro aereo Atr, le famiglie delle vittime: «Nessuna grazia ai condannati»

Bari, disastro aereo Atr, le famiglie delle vittime: «Nessuna grazia ai condannati»

 
Il virus
Nuovo caso di Covid 19 a Bari, partoriente al Di Venere positiva al tampone

Nuovo caso di Covid 19 a Bari, partoriente nell'ospedale Di Venere positiva al tampone. Personale e degenti di Ostetricia tutti negativi

 
La novità
Fiera del Levante lancia il salone mediterraneo «Be Wine!» sponsor dei vini del Sud

Fiera del Levante lancia il salone mediterraneo «Be Wine!» sponsor dei vini del Sud

 
L'INIZIATIVA
Vacanze sociali, la barca anti-mafia diventa uno svago a portata di tutti

Bari, con la barca anti-mafia 200 mini crociere per i meno fortunati

 
La denuncia
Bari, vola dal monopattino a causa di una buca e finisce in ospedale: sarà operata alla gamba

Bari, vola dal monopattino a causa di una buca e finisce in ospedale: sarà operata alla gamba

 
Il caso
Bari, nuova pista ciclabile di corso Vittorio Emanuele sbiadisce con la pioggia, il Comune: «Impresa la rifarà a sue spese»

Bari, nuova pista ciclabile di corso Vittorio Emanuele sbiadisce con la pioggia, il Comune: «Impresa la rifarà a sue spese»

 
LE INIZIATIVE
Arene culturali nell'estate in città a Bari

Arene culturali nell'estate in città a Bari

 
Occupazione
Sanità, Asl Bari assume 507 sociosanitari dal 1 settembre

Sanità, Asl Bari assume 507 sociosanitari dal 1 settembre

 
Nuovo contagio
Bari, commessa positiva la Covid, profumeria chiusa in via Sparano

Bari, commessa di Sephora positiva al Covid, profumeria chiusa in via Sparano

 
LA CERIMONIA
Mola, le chiavi della città alla regista Mangini

Mola, le chiavi della città alla regista Mangini

 

Il Biancorosso

SERIE C
Bari, Vivarini in stand by e ora vacilla anche Scala

Bari, Vivarini in stand by e ora vacilla anche Scala

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl caso
Call center, Cgil denuncia la Tim per interposizione manodopera

Call center, Cgil denuncia la Tim per interposizione manodopera

 
BatI fondi
Barletta, in arrivo 20 mln dal governo per il porto

Barletta, in arrivo 20 mln dal governo per il porto

 
Bari15° anniversario
Bari, Disastro aereo Atr, le famiglie delle vittime: «Nessuna grazia ai condannati»

Bari, disastro aereo Atr, le famiglie delle vittime: «Nessuna grazia ai condannati»

 
MateraA Ferrandina
Coronavirus, positivi 20 migranti arrivati dalla Sicilia e ospiti in struttura del Materano

Coronavirus, positivi 20 migranti arrivati dalla Sicilia e ospiti in struttura del Materano

 
LecceLa storia
Zorba, il gabbiano con le ali ai piedi è tornato a Porto Cesareo

Zorba, il gabbiano con le ali ai piedi è tornato a Porto Cesareo

 
PotenzaLA SVOLTA
Barresi «sfrattato» dai giudici: nomina, al S. Carlo di Potenza, illegittima

Barresi «sfrattato» dai giudici: nomina, al S. Carlo di Potenza, illegittima

 
FoggiaLA PROTESTA
Foggia, ospedale Don Uva: in agitazione 410 lavoratori

Foggia, ospedale Don Uva: in agitazione 410 lavoratori

 
BrindisiI DANNI
Maltempo, Brindisino ko: danni e disagi ovunque

Maltempo, Brindisino ko: danni e disagi ovunque

 

i più letti

Cultura

Bari, una «Clessidra» che conta versi da oggi su internet

Con Silvana Kühtz e Mariarosa Pappalettera. E a Bitonto parte l'iniziativa #quattrodomandeinpoesia

Bari, una «Clessidra» che conta versi da oggi su internet

BARI - È opinione diffusa che la poesia non abbia mercato. Eppure negli ultimi anni se ne parla dappertutto. Soprattutto sui social (Facebook e Instagram in primis), che, se adeguatamente utilizzati, possono trasformarsi in un interessante laboratorio di idee e di cultura dal basso. A maggior ragione al tempo dell’emergenza Coronavirus, che, nonostante l’inizio della cosiddetta «Fase due», è tutt’altro che conclusa. Ed è anche per questo che iniziative come «Clessidra: il gioco di azioni urbane di lettura» - nato a Bari da una costola del progetto Poesia in azione grazie a Silvana Kühtz e a Mariarosa Pappalettera e che quest’anno festeggia i dieci anni - sono da accogliere con favore.

Ma andiamo con ordine. Clessidra è, anzitutto, un appuntamento letterario con cadenza mensile che parte da un vocabolo. Chi decide di partecipare (per farlo basta iscriversi all’indirizzo mail info@poesiainazione.it e rivolgersi alla responsabile barese Marcella Signorile), può costruirci attorno il suo percorso, che in molti casi consiste nella lettura di un brano poetico ma prevede anche altre forme espressive come la danza, la musica e così via. Ogni partecipante ha a disposizione un tempo stabilito da un’apposita clessidra (da qui il nome del progetto), che va dai due ai cinque minuti, così da garantire il giusto spazio a tutti.

Ma ciò che in origine è un gioco essenzialmente itinerante, che si svolge nelle piazze e in diversi luoghi di aggregazione (scuole, teatri, perfino negozi), a partire dallo scorso marzo, per via della quarantena forzata, si è trasferito sulla Rete. Il prossimo appuntamento è per oggi, 22 maggio, in diretta streaming su una piattaforma che verrà svelata ai soli partecipanti. «Vento» sarà la parola di cui prendersi cura.

«Siamo orgogliose - spiega Silvana Kühtz - perché Clessidra aiuta a diffondere la lettura ma anche la curiosità verso la poesia. La regola principale è: vietato stare a guardare». E sembra che il progetto funzioni. Tanto da essere stato replicato anche in altre città d’Italia e addirittura in Argentina. «Il nostro è un gioco facile e adatto a tutti – continua Kühtz -. Grazie all’insegnante Barbara Buono lo abbiamo portato da diversi anni pure nell’istituto comprensivo Zingarelli di Bari. È stata proprio lei a suggerire di trasferire la clessidra online per far fronte alle problematiche connesse al distanziamento».

E in occasione del decennale c’è un’importante novità: prima di iniziare il gioco si potrà infatti descrivere un progetto culturale nuovo. A maggio sarà la volta delle ragazze di Rayo, che spazia tra archivi fotografici e riqualificazione urbana.
Ma dalle ceneri del lockdown è nata anche l’iniziativa #quattrodomandeinpoesia, a cura del Presidio del libro di Bitonto. Sulla pagina Facebook dell’associazione è infatti possibile leggere, tutti i martedì, una serie di interviste dedicate ad alcuni poeti pugliesi. «Abbiamo scelto di utilizzare la “parola scritta” come alternativa alla pletora di parole “dette” che imperversava sui social – sottolinea Barbara Buttiglione, presidente dell’associazione -, chiedendo ad alcuni poeti di condividere pezzi della propria intimità».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie