Lunedì 27 Settembre 2021 | 11:43

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Il canto si fa unione

«Andrà tutto bene», il brano di Beppe Delre con gli allievi del Conservatorio di Monopoli. IL VIDEO

Musica contro il coronavirus: da oggi la canzone è già online, il ricavato andrà alla protezione civile

«Andrà tutto bene», il brano di Beppe Delre con gli allievi del Conservatorio di Monopoli

BARI - Il sound è fresco, leggero e coinvolgente, un pop spensierato che in questi giorni non può che alleviare i pensieri negativi e le sofferenze di ogni genere, sanitarie e sociali. Affinché Andrà tutto bene non sembri solo un vuoto mantra buonista, da oggi sarà anche il titolo di una canzone, lanciata sul web.

L’idea è del suo autore, Beppe Delre: il noto crooner pugliese e docente di «Canto pop rock» al Conservatorio «Nino Rota» di Monopoli ha scritto musica e testo del brano, realizzandolo con alcuni alunni della stessa istituzione (in totale 28 cantanti). Ed avvalendosi della disponibilità di amici e professionisti, come Stefano Clemente per la produzione, arrangiamento, edizione e missaggio audio, Nico Quaranta per l’ideazione e la regia del video (insieme a Delre) e per la produzione tecnica; e i musicisti Valerio Bruno (basso), Egidio Marchitelli (chitarre), Michele Campobasso (pianoforte), Gianmarco Serra (batteria) che hanno fornito il loro prezioso contributo.
«Da quando è iniziata questa pandemia - spiega Delre - vige un unico imperativo ed ancor più un atto di responsabilità: restare a casa. Bisogna farlo per dare un senso al coraggio di chi ogni giorno lotta in prima linea e presta il proprio servizio per il bene comune; all’instancabile lavoro di chi ci amministra in un frangente così difficile, di chi ha dovuto lasciare il proprio lavoro per proteggersi e non esporre l’altro al rischio, in attesa del giorno in cui tutto finirà e si potrà tornare alla normalità, riabbracciandosi senza timore».

È sull’onda di questi pensieri che il musicista ha chiesto a tutti i protagonisti del videoclip di registrare la propria parte.
Ai 28 cantanti - tutti dai 20 ai 35 anni - è stato chiesto di registrare la personale versione del brano (su una traccia preregistrata da Delre): la performance finale monterà nel videoclip alcuni frammenti di ognuno di loro, dando un’unica linea canora e strumentale, in un esperimento musicale fatto con tutto l’entusiasmo possibile. Con la regola principale di restare uniti anche a distanza.
I cantanti e solisti sono allievi del Dipartimento Nuovi Linguaggi del Conservatorio Rota - diretto da Roberto De Leonardis -, con le tre classi di Canto pop rock interessate in prima linea.
«Ho chiesto anche a loro di filmarsi in piccoli attimi di vita quotidiana - prosegue Beppe Delre -, a volte anche uscendo dai panni del performer e dando testimonianza del fatto che la dimensione domestica, se vissuta con un pizzico di ironia, può alleggerire questo momento. Spero che Andrà tutto bene diventi un pensiero più contagioso dello stesso virus. La positività dell’iniziativa vuole puntare sullo spirito della condivisione: personalmente l’isolamento sta sviluppando in me il desiderio e la voglia di riscoprire la bellezza dei rapporti umani. Da lunedì 6 aprile, inoltre, il brano sarà disponibile su tutte le piattaforme digitali, ed i proventi verranno devoluti interamente alla Protezione Civile. Mentre da sabato (oggi per chi legge, ndr) il videoclip sarà diffuso sul mio canale YouTube e sui relativi profili social. Stiamo uniti e cantiamo tutti insieme, questo è il messaggio che oggi vogliamo lanciare».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie