Lunedì 01 Giugno 2020 | 11:16

NEWS DALLA SEZIONE

Cassa integrazione
Bari, l’Inps accelera boccata d’ossigeno per i lavoratori

Bari, l’Inps accelera: boccata d’ossigeno per i lavoratori

 
fase 2
Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

 
Via Manzoni pedonale? Fioccano i dubbi

Bari, via Manzoni pedonale? Fioccano i dubbi

 
L'INIZIATIVA
Mascherine tricolori, sit in sul lungomare

Bari, mascherine tricolori, sit in sul lungomare

 
la protesta
Bari, manifestazione Gilet arancioni: «Basta con le menzogne. La pandemia non esiste»

Bari, manifestazione Gilet arancioni: «Basta con le menzogne. La pandemia non esiste» FOTO

 
Nel barese
Ruvo, auto rubata e data alle fiamme in zona «Matine»

Ruvo, auto rubata e data alle fiamme in zona «Matine»

 
LA SENTENZA
Scatta la terza condanna a carico di «Cassa Prestanza»: dovrà versare 34mila euro a una ex dipendente comunale

Bari, «Cassa Prestanza» dovrà pagare buonuscita a ex dipendente comunale

 
emergenza coronavirus
Fase 2 a Bari, Decaro incontra e ringrazia i volontari: «Siete la nostra forza»

Fase 2 a Bari, Decaro incontra e ringrazia i volontari: «Siete la nostra forza»

 
Il concessionario Audi Magnifica
Bari, «Prestiti e formule per stimolare il mercato dell’auto»

Bari, «Prestiti e formule per stimolare il mercato dell’auto»

 
Emergenza
Snobbati i test a Gravina. In 25 su 40 non si fidano

Bimbo di 2 anni fa test sierologico a Gravina. Gli adulti lo snobbano: in 25 su 40, non si fidano

 
emergenza coronavirus
Bari, solidarietà, sorrisi e tablet ai bambini più svantaggiati

Bari, solidarietà, sorrisi e tablet ai bambini più svantaggiati del Libertà

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, servirà un’estate di fuoco. I playoff con tante mine vaganti

Bari, servirà un’estate di fuoco. I play-off con tante mine vaganti

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariCassa integrazione
Bari, l’Inps accelera boccata d’ossigeno per i lavoratori

Bari, l’Inps accelera: boccata d’ossigeno per i lavoratori

 
PotenzaVIOLENZA
Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

 
BrindisiFASE 2
Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

 
LecceIL DIBATTITO
Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

 
BatLA PROTESTA
Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

Barletta Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

 
MateraArte
Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

 
TarantoIl siderurgico
Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

 

i più letti

Dopo le analisi

Mola di Bari, è allarme alga tossica: «Ricci pericolosi»

Il fenomeno è comparso a sud di Bari, e vari bagnanti hanno accusato malesseri

Mola di Bari, è allarme alga tossica: «Ricci pericolosi»

Una presenza non da bollino rosso ma da non sottovalutare. E’ quella dell’Ostreopsis ovata, la cosiddetta alga tossica la cui presenza sul litorale a Sud di Bari è stata segnalata nelle scorse ore dall’Arpa (Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente) della Puglia. Il sistema di sorveglianza, che risponde alle indicazioni contenute nelle linee guida del Ministero della Sanità «Gestione del rischio associato alle fioriture di Ostreopsis ovatanelle coste italiane», segnala la fioritura di questa alga sul tratto a sud di Mola, la cui postazione di prelievo è stata fissata nei pressi della ditta Iom-ex Sansolive. I parametri microbiologici rilevati sono tuttavia rassicuranti: «298 le cellule per litro presenti sul fondale (presenza considerata al di sotto del limite) e 0 in superficie» il responso degli ispettori dell’Agenzia. Sotto controllo la situazione anche nell’altro punto di monitoraggio sul litorale a Sud di Bari: a Monopoli, nello specchio di mare su cui si affaccia il castello di Santo Stefano, i dati Arpa parlano di «10.741 cellule per litro sul fondale» (concentrazione considerata di «modesta entità») e 481 cellule per litro in superficie («scarsa presenza» la valutazione dell’Arpa).

Non sono mancati, tuttavia, «casi di malessere transitorio, riniti, faringiti, laringiti, bronchiti, febbre, dermatiti, congiuntiviti» nel giorno di Ferragosto quando, in concomitanza di elevate concentrazioni di Ostreopsis nelle acque e sui fondali, e soprattutto dopo le mareggiate (favoriscono la formazione di aerosol marino, che può diffondere la tossina nell’aria) provocate dal forte vento di maestrale, molti vacanzieri presenti sulle spiagge di Mola, Polignano e Monopoli hanno dovuto far ricorso alle cure dei sanitari in servizio ai pronto soccorso e alle guardie mediche della zona. «Nel caso di certificata fioritura di Ostreopsis, evitare lo stazionamento lungo le coste rocciose durante le mareggiate – comunica Arpa Puglia nella sua nota - e limitare il consumo a scopo alimentare di organismi quali, ad esempio, i ricci di mare. Infatti i ricci, a causa della loro eco-biologia (brucano sulle alghe) potrebbero potenzialmente accumulare la tossina».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie