Domenica 22 Settembre 2019 | 22:11

NEWS DALLA SEZIONE

Lotta al crimine
Bari, i clan colonizzano la provincia: ogni giorno 140 denunce

Bari, i clan colonizzano la provincia: ogni giorno 140 denunce

 
A bari
Assenteismo al Di Venere: senologo condannato a 2 anni, il pomeriggio passeggiava in scooter

Assenteismo al Di Venere: 2 anni al senologo, il pomeriggio passeggiava in scooter

 
Nel Barese
Terlizzi, pioggia di calcinacci negli ambulatori: interdetta zona ospedale Sarcone

Terlizzi, pioggia di calcinacci negli ambulatori: interdetta zona ospedale Sarcone

 
Il rapporto sanità
Umanizzazione ospedali, Bari sul podio con Santa Maria e San Paolo

Umanizzazione cure, Bari sul podio con Santa Maria e San Paolo

 
Negli ospedali
Monopoli e Molfetta, i furbetti del cartellino: in arrivo 20 licenziamenti

Monopoli e Molfetta, i furbetti del cartellino: in arrivo 20 licenziamenti

 
I controlli
Bari, controlli della Gdf: beccati 159 lavoratori in «nero»

Altamura, Gdf scopre 13 lavoratori in nero in azienda bibite: ora tutti assunti

 
Nella notte
Bari, furto in stazione di servizio con inseguimento: 2 arresti e 2 ricercati

Bari, furto in stazione di servizio con inseguimento: 2 arresti e 2 ricercati

 
Arte
Molfetta si trasforma in capitale della scultura

Molfetta si trasforma in capitale della scultura

 

Il Biancorosso

Biancorossi sconfitti 1-0
Bari sconfitto a Francavilla, Cornacchini in bilico

Bari sconfitto a Francavilla, Cornacchini in bilico

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl premier e Sandrino
Lecce, Conte incontra 13enne autistico: aiuto per i disabili

Lecce, Conte incontra 13enne autistico: aiuto per i disabili

 
MateraLa sentenza
Matera, mobbing all'ispettorato del lavoro: condanna

Matera, dipendente ispettorato del lavoro vittima di mobbing: condanna

 
FoggiaL'agguato
Foggia, due minori aggrediti alla festa nel parco: un ferito

Foggia, due minori aggrediti alla festa nel parco: un ferito

 
Brindisiin zona cappuccini
Brindisi, cc trovano 2 quintali di marijuana in una casa abbandonata

Brindisi, cc trovano 2 quintali di marijuana in una casa abbandonata

 
TarantoDai carabinieri
Taranto, non accetta la fine della relazione e perseguita ex moglie e figli: arrestato

Taranto, non accetta la fine della relazione e perseguita ex moglie e figli: arrestato

 
BatL'annuncio
Istituto per il Medioevo: Barletta sarà sede per il Sud

Istituto per il Medioevo: Barletta sarà sede per il Sud

 
Potenzatruffa nel potentino
Oppido Lucano, raccoglie offerte inesistenti per bimbi malati: denunciato

Oppido Lucano, raccoglie offerte inesistenti per bimbi malati: denunciato

 

i più letti

40 associazioni

Decreto sicurezza, a Bari raccolte 500 firme contro Salvini

«Occorre lavorare per facilitare il più possibile l’integrazione e non approvare norme che rischiano di far aumentare l’irregolarità»

Brindisi, bagno di folla per Salvini: in Puglia non salteranno posti di lavoro

Quaranta associazioni baresi e oltre 500 cittadini hanno sottoscritto l’appello rivolto ai deputati italiani «per fermare il decreto sicurezza promosso dal ministro Salvini». Il testo dell’appello è stato consegnato questa mattina in Prefettura a Bari, alla vigilia della discussione alla Camera del decreto. Tra le sottoscrizioni ci sono quelle delle associazioni Scuola Penny Wirton, che ha promosso l'iniziativa, Arci, Libera, Cgil, Caritas e tante altre.
«Sentiamo forte l’urgenza - è scritto nell’appello - di far arrivare la nostra voce nell’Aula in cui si deciderà la posizione del nostro Paese rispetto alla salvaguardia dei Diritti Umani». Per le associazioni baresi, che chiedono di «accogliere le proposte migliorative, come l’emendamento 6, proposto dall’ANCI» sugli Sprar, «occorre lavorare per facilitare il più possibile l’integrazione e non approvare norme che rischiano di far aumentare l’irregolarità».


Oltre all’appello destinato ai parlamentari, le associazioni hanno consegnato al Comune di Bari una bozza di ordine del giorno da approvare in Consiglio comunale con il quale la Giunta e il sindaco si impegnino a chiedere al ministro dell’Interno e al Governo di «ritirare il decreto e aprire un confronto con gli enti territoriali al fine di valutare e costruire insieme strategie di gestione del fenomeno migratorio che garantiscano un sistema di accoglienza effettivamente ottimale in termini sociali, economici e di sicurezza». Nella bozza di odg le associazioni evidenziano che, con l’approvazione del decreto Salvini, il 70% dei migranti attualmente residenti nella regione Puglia perderebbe il diritto all’accoglienza, finendo per strada.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie