Domenica 20 Gennaio 2019 | 23:57

NEWS DALLA SEZIONE

La scoperta
Ruvo, donna trovata morta in casa dal suo compagno: indagano i cc

Ruvo, trovata morta in casa dal suo compagno: indagano i cc

 
Città che cambia
Via Manzoni, basta auto: rifiorisce la via dello shopping

Via Manzoni, basta auto: rifiorisce la via dello shopping

 
L'incidente
Carambola auto moto a Bari, 70enne schiacciata contro impalcatura

Carambola auto moto a Bari, 70enne schiacciata contro impalcatura

 
Dal 10 al 13 marzo
Splash Festival: a Bari in scena la cultura del bere

Splash Festival: a Bari in scena la cultura del bere

 
Nel barese
Cane fiuta droga in un locale a Casamassima, arrestato 22enne

Cane fiuta droga in un locale a Casamassima, arrestato 22enne

 
A Bari
Tenta di rubare l'auto a pensionato: furto sventato da cc fuori servizio

Tenta di rubare l'auto a pensionato: furto sventato da cc fuori servizio

 
A Bari
Rubano occhiali da centro commerciale: 3 arresti

Rubano occhiali da centro commerciale: 3 arresti

 
Violenza in città
Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

Bari, migrante buttato giù dalla bici, presi gli aggressori: «Non era razzismo»

 
Sentenze tributarie pilotate
Sentenze tributarie pilotate: chieste 11 condanne a Bari

Bari, al processo «Gibbanza» pioggia di prescrizioni: chieste 11 condanne

 
Morirono 10 persone
Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

 

La vicenda

Palagiustizia Bari, via ai processi nella sede di Modugno: 110mila notifiche da fare

Già fatte 16mila notifiche e 200 processi

Palagiustizia Bari, via ai processi nella sede di Modugno: 110mila notifiche da fare

Ammontano a circa 110 mila le notifiche relative ai processi da rifissare presso il Tribunale di Bari, dopo il trasloco nell’ex sezione distaccata di Modugno a causa della inagibilità del Palagiustizia di via Nazariantz, ma oltre 16 mila sono già state fatte. Il dato è stato fornito stamattina dal presidente del Tribunale di Bari, Domenico De Facendis, in occasione di una cerimonia di inaugurazione della sede di Modugno, dove da questa settimana sono ricominciati i processi ordinari, dopo tre mesi di sospensione, per complessivi 200 già celebrati.


«Essere qui oggi è il segnale che l’attività giudiziaria continua nonostante il disagio totale che stiamo vivendo, - ha detto De Facendis - dopo che dalla sera alla mattina ci siamo trovati nella condizione di sfrattati». Il magistrato ha ricordato che «è comunque una soluzione provvisoria, visto che la giustizia a Bari, come dicono gli avvocati, è amministrata ancora in uno spezzatino fatto di sette diverse sedi». Un «segnale positivo dopo tanti di segno negativo» ha detto il giudice Marco Guida, presidente di sezione e responsabile nella sede di Modugno, il quale ha definito «un piccolo grande miracolo» avere una sede operativa e pronta dove «riprendere l'attività ordinaria».


Il procuratore Giuseppe Volpe ha portato ai giudici e cancellieri «gli auguri della Procura», ricordando il prossimo trasloco nella nuova sede del rione Poggiofranco ed evidenziando che «comunque vivremo condizioni di disagio anche lì, per spazi insufficienti» e auspicando che «si riapra il discorso relativo alla realizzazione del Polo della giustizia, unica vera soluzione definitiva per gli uffici giudiziari». Il sindaco di Modugno, Nicola Magrone, ha definito l’utilizzo dell’immobile di Modugno, che è di proprietà comunale, «una soluzione nell’interesse pubblico, ma che non sia per sempre».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400