Giovedì 25 Aprile 2019 | 01:48

NEWS DALLA SEZIONE

Il premio
Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

 
Il caso
Stupro in Cara Bari, in carcere sesto uomo gang nigeriana

Stupro in Cara Bari, in carcere sesto uomo gang nigeriana

 
Verso il 26 maggio
Bari, due sondaggi sulle comunali: «Decaro vince al primo turno», «Ballottaggio con Di Rella»

Bari, due sondaggi sulle comunali: «Decaro vince al primo turno», «Ballottaggio con Di Rella»

 
A Bari
Concessione spiaggia Torre Quetta: rinvio a giudizio per 3 indagati

Concessione spiaggia Torre Quetta: rinviati a giudizio 3 indagati

 
Nel quartiere San Paolo
Bari, col fratello fa irruzione in casa e aggredisce ex moglie: arrestati

Bari, col fratello fa irruzione in casa e aggredisce ex moglie: arrestati

 
emergenza in puglia
Xylella nel Barese, Noci firma l'ordinanze per bloccare il batterio

Xylella nel Barese, Noci firma l'ordinanza per bloccare il batterio

 
Approvato dal Ministero
Teatro Petruzzelli a Bari, ok al Piano di risanamento

Teatro Petruzzelli a Bari, ok al Piano di risanamento

 
Il retroscena
Scommesse online, «scuola barese» nel mirino: fa girare tanti soldi

Scommesse online, «scuola barese» nel mirino: fa girare soldi

 
L'intervista
Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

 
le proposte dell’anas
Tangenziale da «liberare» tre opzioni da Bari a Mola

Tangenziale da «liberare» tre opzioni da Bari a Mola

 
Nuovi collegamenti
Bari più vicina ad Atene: da giugno voli diretti per la capitale greca

Bari più vicina ad Atene: da giugno voli diretti per la capitale greca

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl premio
Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
LecceTecnologia
Lecce, ecco Dumbo: miniescavatore radiocomandato che pulisce le vasche Aqp

Lecce, ecco Dumbo: miniescavatore radiocomandato che pulisce le vasche Aqp

 
BatLavoro
Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

 
FoggiaL'intervista
Giannini: «Al treno-tram la Regione ha rinunciato»

Giannini: «Al treno-tram Foggia-Manfredonia la Regione ha rinunciato»

 
BrindisiStalking
Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 
PotenzaIl nuovo volto della regione
Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

 

La vicenda

Palagiustizia Bari, via ai processi nella sede di Modugno: 110mila notifiche da fare

Già fatte 16mila notifiche e 200 processi

Palagiustizia Bari, via ai processi nella sede di Modugno: 110mila notifiche da fare

Ammontano a circa 110 mila le notifiche relative ai processi da rifissare presso il Tribunale di Bari, dopo il trasloco nell’ex sezione distaccata di Modugno a causa della inagibilità del Palagiustizia di via Nazariantz, ma oltre 16 mila sono già state fatte. Il dato è stato fornito stamattina dal presidente del Tribunale di Bari, Domenico De Facendis, in occasione di una cerimonia di inaugurazione della sede di Modugno, dove da questa settimana sono ricominciati i processi ordinari, dopo tre mesi di sospensione, per complessivi 200 già celebrati.


«Essere qui oggi è il segnale che l’attività giudiziaria continua nonostante il disagio totale che stiamo vivendo, - ha detto De Facendis - dopo che dalla sera alla mattina ci siamo trovati nella condizione di sfrattati». Il magistrato ha ricordato che «è comunque una soluzione provvisoria, visto che la giustizia a Bari, come dicono gli avvocati, è amministrata ancora in uno spezzatino fatto di sette diverse sedi». Un «segnale positivo dopo tanti di segno negativo» ha detto il giudice Marco Guida, presidente di sezione e responsabile nella sede di Modugno, il quale ha definito «un piccolo grande miracolo» avere una sede operativa e pronta dove «riprendere l'attività ordinaria».


Il procuratore Giuseppe Volpe ha portato ai giudici e cancellieri «gli auguri della Procura», ricordando il prossimo trasloco nella nuova sede del rione Poggiofranco ed evidenziando che «comunque vivremo condizioni di disagio anche lì, per spazi insufficienti» e auspicando che «si riapra il discorso relativo alla realizzazione del Polo della giustizia, unica vera soluzione definitiva per gli uffici giudiziari». Il sindaco di Modugno, Nicola Magrone, ha definito l’utilizzo dell’immobile di Modugno, che è di proprietà comunale, «una soluzione nell’interesse pubblico, ma che non sia per sempre».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400