Sabato 25 Settembre 2021 | 08:29

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

La cerimonia

Pinacoteca di Bari, una sala dedicata alla storica d'arte Pina Belli D'Elia

La storica è scomparsa l’anno scorso. Ha diretto la Pinacoteca, allora provinciale, dal 1974 all’88 quando divenne docente universitaria. Famosi i suoi studi sul romanico pugliese.

Bari, è morta la storica dell'arte Pina Belli D'Elia

BARI - Una sala della Pinacoteca Metropolitana di Bari 'Corrado Giaquintò, la Sala I, sarà ufficialmente dedicata a Pina Belli D’Elia nel corso di una cerimonia che si svolgerà il 23 marzo prossimo, in coincidenza con il suo compleanno. La storica dell’arte Pina Belli D’Elia è scomparsa l’8 luglio del 2018 a 84 anni. Di origini milanesi, si trasferì in Puglia dopo il suo matrimonio con lo storico dell’arte Michele D’Elia (scomparso nel 2012).

Pina Belli ha diretto la Pinacoteca, allora provinciale, dal 1974 all’88 quando divenne docente universitaria. Famosi i suoi studi sul romanico pugliese, raccolti nella mostra curata insieme al marito 'Puglia XI secolo, alle sorgenti del romanico pugliese (1975)'.
In occasione della cerimonia di intitolazione avrà luogo una tavola rotonda alla quale prenderanno parte studiosi e politici che hanno collaborato con Pina Belli: Luisa Derosa, Christine Farese Sperken, Clara Gelao, Gianvito Mastroleo e Enzo Velati.
Durante la manifestazione il maestro Rino Marrone ricorderà Pina Belli D’Elia con un omaggio musicale eseguito dal duo Daniela e Francesca Carabellese, violino e viola. In programma musiche di Georg Friedrich Händel, Gabriel Fauré, Jean Sibelius, Franz Schubert e Nino Rota.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie