Sabato 15 Dicembre 2018 | 01:18

A Bari

Pane e Pomodoro, i "cani bagnini" per i salvataggi in mare

Maya, Texas e Leo sono gli ultimi esemplari arrivati nella Scuola cani salvataggio nautico

Pane e Pomodoro, i "cani bagnini" per i salvataggi in mare

Maya, Texas e Leo sono gli ultimi arrivati della Scuola Cani Salvataggio Nautico Onlus 2011, unica associazione in Puglia iscritta alla Protezione civile a mettere a disposizione della cittadinanza gratuitamente le unità cinofile per le operazioni di salvataggio in mare. I primi due sono dei golden, il terzo è un labrador, tutti sono splendidi esemplari molto noti ai frequentatori della spiaggia barese di Pane e Pomodoro. Guidati dai loro conduttori (rispettivamente, Federica Cezza, Gianmarco d'Amico e Guido Timeo) hanno affiancato infatti nella stagione appena conclusa altri cinque binomi per un servizio che contempla pure l’accoglienza e il sostegno ai disabili.
Anche quest’anno, sesto consecutivo, i volontari dell’associazione hanno fornito prestazioni, a integrazione di quelle comunali, che hanno consentito di salvare la vita a due persone. «La mattina del 2 settembre - racconta il presidente Donato Castellano, 49 anni, impiegato amministrativo al Politecnico - abbiamo salvato una donna straniera svenuta in acqua a causa di una congestione. È stata recuperata e rianimata e poi affidata ai sanitari. Il 1° luglio, inoltre, siamo intervenuti nel pomeriggio per riportare a riva un bambino di 10 anni che nuotava vicino ai frangiflutti. Ha cominciato a bere, ha perso le forze ed è andato nel panico. In dieci anni di attività sono una decina le persone soccorse dalle nostre unità cinofile».
L’attività operativa (dal 15 giugno al 15 settembre) fa il paio con il percorso formativo che la scuola offre, previa verifica, a chi si propone. «Speriamo che il Comune - afferma Castellano, conduttore più esperto del gruppo col terranova Grace - rinnovi l’accordo anche per la prossima stagione estiva. Negli altri periodi facciamo addestramento dalla prima domenica di ottobre ad aprile. Poi ci sono gli esami, sostenuti al cospetto di una commissione (cinque mesi fa sono venuti da Milano e Genova per valutare e poi consegnare il brevetto di unità cinofila riconosciuto dalla Società Nazionale Salvamento di Genova, ndr). Per il resto, noi esigiamo anche le ceritificazione di assistente bagnante e il brevetto di primo soccorso. E già stiamo pensando alla nuova stagione: alle dimostrazioni di salvataggio, agli eventi, anche quelli legati alla festa di San Nicola, e si spera al ritorno a Pane e Pomodoro, la nostra seconda casa dopo la sede di Stradella del Caffè a Poggiofranco».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori