Sabato 23 Febbraio 2019 | 04:34

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaVerso le regionali
Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

 
LecceSalento
Villa al mare del pm a Porto Cesareo, M5S fa un passo indietro e ritira l'interrogazione

Villa al mare del pm a Porto Cesareo, M5S fa retromarcia e ritira interrogazione

 
BariLa sentenza
Bari, offese tra ragazzi via whatsapp: per la Cassazione è diffamazione

Bari, offese tra ragazzini via whatsapp: per la Cassazione è diffamazione

 
HomeIl siderurgico
Ex Ilva a Taranto, ripartono gli impianti: soddisfazione della Fim

Ex Ilva a Taranto, ripartono gli impianti: soddisfazione della Fim

 
BrindisiFurto in casa
San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: denunciati n 2

San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: 2 denunciati 

 
GdM.TVGli arresti della Polizia
Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

 
MateraSfruttamento
Metaponto, ecco la Felandina: il «ghetto» dove vivono 400 disperati

Metaponto, ecco la Felandina: il «ghetto» dove vivono 400 disperati

 
FoggiaAtti vandalici
Foggia, bus Ataf presi a sassate da baby gang

Foggia, bus Ataf presi a sassate da baby gang

 

L'evento a Otranto

Al via il Festival dei Giornalisti del Mediterraneo: obiettivo la ricerca della verità

Parte oggi la decima edizione del Festival che, fino a domenica 16 settembre, porterà nella Città dei Martiri alcuni dei grandi nomi del panorama intellettuale per discutere di Mediterraneo

Al via il Festival dei Giornalisti del Mediterraneo: obiettivo, la ricerca della verità

OTRANTO - Fake news, giornalismo e guerra, la difficile ricerca della verità: sono gli argomenti che verranno affrontati questa sera ad Otranto (Lecce) dove prende il via la 10/a edizione del Festival Giornalisti del Mediterraneo, in programma fino al 16 settembre. Tra gli appuntamenti previsti nella prima giornata, workshop su «Fake news, giornalismo e guerra. La difficile ricerca della verità» al quale interverranno Sara Lucaroni, L’Espresso, Tiziana Ciavardini, Il Fatto Quotidiano, Asmae Dachan, Panorama, Cristina Giudici, Il Foglio, Laura Silvia Battaglia, Rai Radio Tre, coordinati da Vincenzo Sparviero, Gazzetta del Mezzogiorno e «Deontologia e mafie, raccontare la verità. È possibile?», dove sono previsti gli interventi di Marilù Mastrogiovanni, Il Tacco d’Italia, Paola Moscardino, La7, Arianna Pagani, RsiTv, e Piero Ricci, presidente Ordine dei Giornalisti di Puglia. Modera: Stefano Mentana, The Post Internazionale, coordinati da Vincenzo Sparviero, Gazzetta del Mezzogiorno.

«Una delle prime vittime, quando c'è la guerra, è sempre la verità - commenta la giornalista Asmae Dachan - Ai tempi delle guerre moderne, anche il racconto dei fatti attraverso i social, che richiede tempi rapidi, comporta un rischio alto. Nel caso della Siria, per esempio, da un lato vi è il grosso problema della mancanza di giornalisti liberi, vi sono solo giornalisti embedded così come condizioni particolari sul campo che non permettono un’informazione sempre aderente alla realtà, dall’altro una campagna di propaganda che di fatto crea tantissima confusione. Ora ciò che serve è tornare all’abc del nostro mestiere, come la verifica delle fonti, i contatti certi, il riscontro della notizia, ciò che purtroppo spesso manca».

«Un’informazione sulle mafie in Italia è possibile solo a condizione che i giornalisti comincino a fare i nomi e i cognomi e uniscano i punti al di là delle tracce e dei solchi segnati dalle inchieste della magistratura - commenta Marilù Mastrogiovanni, minacciata di morte dalla mafia - È necessario che l’informazione attinga dalle inchieste dei magistrati ma non ne sia il mero specchio. E poi: come gli scienziati condividono i risultati di una scoperta, così dobbiamo fare noi giornalisti: condividere, citare, rilanciare, darci credito l’un l’altro. Illuminare le inchieste dei giornalisti che sono sotto tiro, continuando il loro lavoro e amplificarlo». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo singolo per Emanuele Barbati, Emma duetta con i 30 Seconds to Mars

Nuovo singolo per Emanuele Barbati, Emma duetta con i 30 Seconds to Mars

 
Bari, 3500 ricci sequestrati e rimessi in mare dalla Guardia Costiera

Bari, 3500 ricci sequestrati e rimessi in mare dalla Guardia Costiera VD

 
Bari - Acireale: il punto con La Voce Biancorossa. Segui la diretta

Bari - Acireale: il punto con La Voce Biancorossa. Rivedi la diretta

 
ceglie messapica

ceglie messapica

 
Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

 
Lecce, maxi frode fiscale di oltre 12 mln con gli imballaggi: 3 arresti

Lecce, maxi frode fiscale da 14 mln: 3 arresti, tra cui noto imprenditore di Presicce VD

 
Emma «tifa» per Chiara, studentessa di Barletta vittima di un incidente in Spagna

Emma «tifa» per Chiara, studentessa di Barletta vittima di un incidente in Spagna

 
Gioia del Colle, l'impianto che promette energia pulita e smaltisce rifiuti cancerogeni

Gioia del Colle, l'impianto che promette energia pulita e smaltisce rifiuti cancerogeni

 
Uomini e mezzi del Genio guastatori di Foggia all'opera nel ghetto di Borgo Mezzanone

Uomini e mezzi del Genio guastatori di Foggia
all'opera nel ghetto di Borgo Mezzanone

 
Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

 
borgo abbattimento

borgo abbattimento

 
La mattinata di Salvini a Bari: passeggiata, chiacchiere e selfie con una scolaresca

La mattinata di Salvini a Bari: passeggiata, chiacchiere e selfie con una scolaresca