Sabato 23 Gennaio 2021 | 21:56

NEWS DALLA SEZIONE

Musica
Erica Mou canta «Soldi» di Mahmood con «inserti» in barese: il risultato fa impazzire il web

Erica Mou canta «Soldi» di Mahmood con «inserti» in barese: il risultato fa impazzire il web

 
Il video
«La vita è un sogno»: visioni dantesche con i Tamburellisti di Torrepaduli

«La vita è un sogno»: visioni dantesche con i Tamburellisti di Torrepaduli

 
Musica
«Era bella»: il video del salentino Manu Funk è una storia d'amore vista da un acquario

«Era bella»: il video del salentino Manu Funk è una storia d'amore vista da un acquario

 
Il disco
Quell'antica Puglia musicale che fece la «napoletana»

Quell'antica Puglia musicale che fece la «napoletana»

 
La notizia
È di Roberto Ottaviano il miglior cd del 2020

È di Roberto Ottaviano il miglior cd del 2020

 
Musica
Il nuovo Anteros, un talento pronto al primo album

Il nuovo Anteros, un talento pronto al primo album

 
L'intervista
Camerata Musicale Barese, le 80 stagioni: parla il direttore De Venuto

Camerata Musicale Barese, le 80 stagioni: parla il direttore De Venuto

 
Bari, con Caffellatte la psicologia si racconta anche in musica

Bari, con Caffellatte la psicologia si racconta anche in musica

 
La rassegna
Festival della Valle d'Itria, barocco e classicismo anime della 47esima edizione

Festival della Valle d'Itria, barocco e classicismo anime della 47esima edizione

 
Inediti e rarità
Vito Clemente e la Sinfonica alla ricerca dei due Traetta

Vito Clemente e la Sinfonica alla ricerca dei due Traetta

 

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariBurrasca in arrivo
Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

 
BrindisiIl caso
Presunti abusi al porto di Brindisi: 12 richieste a processo

Presunti abusi edilizi nel porto di Brindisi: chiesto il processo per 12 persone

 
LeccePuglia, cinema e tv
Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

 
TarantoIl caso
Taranto, poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati medici

Poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati i medici

 
FoggiaIl virus
Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

 
PotenzaIl bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

 
MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Rotondella, uomo ucciso a coltellate: è un ingegnere di 46 anni. Gravemente ferito netturbino 45enne

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 

esce per romolo dischi

«Morfina»: la misteriosa pugliese Tuasorellaminore e il «bisogno di fermarsi»

Un brano nato per esprimere l'esigenza di uno stop, anche se non obbligato come quello del lockdown

«Morfina»: la misteriosa pugliese Tuasorellaminore e il «bisogno di fermarsi»

Esce oggi, venerdì 12 giugno, «Morfina», il nuovo singolo di Tuasorellaminore, misteriosa artista pugliese di cui non si conosce età né identità. Il brano, uscito per Romolo Dischi e distribuito da Pirames International, segue «Ouverture», che ha introdotto l'artista nel panorama musicale italiano. Le abbiamo fatto qualche domanda per scoprire qualcosa in più su di lei e sul brano.

Chi è Tuasorellaminore, e perché questa scelta di non rivelare età e identità?

«Credo che il nostro nome e la nostra identità siano associate a moltissime cose, forse troppe, forse non tutte queste cose ci appartengono veramente. In questo caso, in questo progetto voglio essere solo Tuasorellaminore: una ragazza che nascondendosi riesce a mettere a nudo davvero quello che dentro. La scelta del nome Tuasorellaminore è una dedica a mia sorella minore, che ha ispirato le cose più importanti della mia vita ed inizialmente volevo che fosse addirittura lei il volto di questo progetto»

Con questo brano, 'Morfina', è evidente l'esigenza di fermarti: come hai vissuto lo stop 'obbligato' del lockdown?

«Il lockdown l’ho vissuto male. Certamente ho potuto dedicarmi e scrivere in modo più intenso, ma ha risvegliato in me delle paure molto profonde. È stato uno stop forzato di quelli che non mi sarei mai immaginata e di certo non è paragonabile allo stop che quasi imploro in Morfina. Qui chiedo di fermarmi e di smetterla di rincorrere le cose o le persone per poter fare quello che mi fa stare davvero bene per provare un piacere sfrenato, vero ed incontrollabile che è un po’ secondo me quello che manca alle persone tristi e arrabbiate con la vita... Ammetto di esserlo un po’»

Hai fatto percorsi anche fuori dalla Puglia, però poi sei rimasta legata a Bari: che differenza c'è tra la Puglia e il resto d'Italia a livello di offerte culturali e sinergie con altri artisti?

«Sono rimasta legata alla Puglia perché è una terra che non può non ispirare, perché è la mia, vengo da qui e le nostre origini vanno protette, salvaguardate, onorate. Perché è la mia storia e il mio punto di forza. Tutti abbiamo una storia da raccontare legata al luogo in cui siamo nati. Certo ci sono meno possibilità e meno contatti da sfruttare per cercare di affermarsi musicalmente. Il mio sogno è quello, un giorno, di creare un polo musicale alternativo in cui far convergere i talenti locali, unendo le forze, e diventando una realtà per supportare chi ha qualcosa da dire. Di base credo comunque che i social e le piattaforme digitali abbiano unito ed avvicinato un po’ tutta l’Italia, per cui anche chi è lontano dal fulcro discografico può farsi ascoltare e provare ad emergere»

Quali sono i tuoi riferimenti artistici? Cosa ascoltavi da piccola e cosa ascolti oggi?

«Sono cresciuta con l’RnB anni 90 di R-Kelly, e con la musica classica che mio padre mi ha fatto ascoltare sin da quando ero nella pancia di mia madre. Con i canti sacri, i mottetti, le litanie. Oggi adoro il rap italiano di Nitro, Salmo, Rancore, Madame, Priestess. Amo molto il modo in cui la musica trap ed il beat hip hop americano siano arrivati in Europa e si siano contaminati di influenze europee, il mix di culture che viene fuori è fortissimo. Adoro curiosare tra gli artisti top europei ed amo Sevdaliza (Iran), Rosalia (Spagna), Jok’air, Yseult (Francia), Fka Twigs (Inghilterra). Questi artisti che ho citato hanno influenzato molto il progetto di Tuasorellaminore»

Quali sono le prossime tappe del percorso artistico di Tuasorellaminore?

«Le prossime tappe sono probabilmente altri 2 o 3 singoli prima di uscire con un lavoro più completo come un Ep. E non appena sarà possibile iniziare a suonare portare in giro il live del progetto perché credo molto nell’immediatezza della musica suonata dal vivo, della band e dello show»

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie