Mercoledì 23 Ottobre 2019 | 04:31

NEWS DALLA SEZIONE

Musica
Pathetic Loser Strategy: l'amicizia tra quattro salentini sparsi per l'Italia suggellata dalla musica

Pathetic Loser Strategy: l'amicizia tra quattro salentini sparsi per l'Italia suggellata dalla musica

 
Il contest
Casamassima, MusicGallery Puglia premia i talenti musicali: tutti i vincitori

Casamassima, MusicGallery Puglia premia i talenti musicali: tutti i vincitori

 
nuove uscite
«Blend»: mix di generi ed emozioni nel secondo album di Walter Celi

«Blend»: mix di generi ed emozioni nel secondo album di Walter Celi

 
concerti
Gionnyscandal arriva in Puglia: l'8 novembre appuntamento al Demodé

Gionnyscandal arriva in Puglia: l'8 novembre appuntamento al Demodé

 
nuove uscite
Il Mago, Desy, Antonietta Pasquarelli: grande momento per la nuova musica barese

Il Mago, Desy, Antonietta Pasquarelli: grande momento per la nuova musica barese

 
musica
«Casomai»: la coratina Ryah canta la lotta fra la purezza e le paure

«Casomai»: la coratina Ryah canta la lotta fra la purezza e le paure

 
musica e sociale
«Chico del Barrio»: nel video di Benzo Diaz anche i ragazzi delle case popolari del San Paolo di Bari

«Chico del Barrio»: nel video di Benzo Diaz anche i ragazzi delle case popolari del San Paolo di Bari

 
il talent di sky
X Factor, 4 «sì» per i salentini Accasaccio, volano direttamente ai bootcamp

X Factor, 4 «sì» per i salentini Accasaccio, volano direttamente ai bootcamp

 
musica
«Lo facciamo per voi», i baresi Folkabbestia cantano in difesa degli ulivi

«Lo facciamo per voi», i baresi Folkabbestia cantano in difesa degli ulivi

 
C'è anche un ex The Voice
SquadDrone, Jo Penta, Elisa Termite: le novità musicali pugliesi

SquadDrone, Jo Penta, Elisa Termite: le novità musicali pugliesi

 
L'appuntamento
Libera la «voce» passando per mente e cuore: a Bari il workshop della musicoterapista Maritè K

Libera la «voce» passando per mente e cuore: a Bari il workshop della musicoterapista Maritè K

 

Il Biancorosso

la partita
Il Bari fa indietro tutta: è un punto guadagnato

Il Bari fa indietro tutta: è un punto guadagnato

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariI disagi
Bari, tornelli al vecchio tribunale: code e attese, protesta avvocati

Bari, tornelli al vecchio tribunale: code e attese, protesta avvocati

 
LecceUN 22enne
Otranto, adesca minorenne sui social e la violenta: in cella

Otranto, adesca minorenne sui social e la violenta: in cella

 
TarantoA 8 giorni dal via
Taranto, il bluff facoltà di Medicina: Rettore Bari dice stop a lezioni

Taranto, il bluff facoltà di Medicina: Rettore Bari dice stop a lezioni

 
BrindisiDanni a impianto
Mesagne, nuova intimidazione a coop che gestisce terreni confiscati

Mesagne, nuova intimidazione a coop che gestisce terreni confiscati

 
BatIl caso
Trani, introduce droga e una spycam in carcere: arrestato agente penitenziario

Trani, introduce droga e una spycam in carcere: arrestato agente penitenziario

 
PotenzaSicurezza in città
Potenza, 20 «occhi elettronici» per contrastare lo spaccio davanti le scuole

Potenza, 20 «occhi elettronici» per contrastare lo spaccio davanti le scuole

 
MateraL'intervista
Matera, Mariolina Venezia svela la «sua» Imma Tataranni

Matera, Mariolina Venezia svela la «sua» Imma Tataranni

 

i più letti

L'evento

Dopo il Jova Beach Party il soul di J.P. Bimeni arriva a Lecce per il SEI Festival

Appuntamento venerdì 2 agosto alle 21.30  nel Chiostro dell'ex Convento dei Teatini con il progetto The Black Belts. In apertura il percussionista e polistrumentista Gabriele Poso Organik Trio

Dopo il Jova Beach Party il soul di J.P. Bimeni arriva a Lecce per il SEI Festival

La sua voce ricorda il soul del primo Otis Redding e le sue canzoni parlano di amore e perdita, speranza e paura. Dopo alcune esibizioni sul palco del Jova Beach Party di Jovanotti, venerdì 2 agosto (ore 21:30 - ingresso 17 euro + dp) il cantante africano J.P. Bimeni sarà sul palco nel Chiostro dell'ex Convento dei Teatini di Lecce con il suo progetto The Black Belts per il Festival Sud Est Indipendente firmato da Coolclub.

Padre militare e madre discendente di una famiglia reale burundese, J.P. Bimeni lascia il suo paese a 15 anni durante la guerra civile e ottiene lo status di rifugiato politico in Gran Bretagna. "Negli anni 60 l’esercito ha rovesciato la monarchia e mio padre era tra i golpisti. Gli autori del colpo di Stato del 1993 hanno voluto cancellare ogni traccia. Diversi principi sono stati assassinati e ancora adesso non si sa dove siano stati sepolti", racconta il cantante. La sua storia di bambino e adolescente è costellata di episodi difficili e, in almeno tre occasioni, J.P. ha rischiato anche di morire. Il fatto che abbia vissuto questa esistenza fuori dall’ordinario e viva per raccontare questa storia rende le sue canzoni ancora più significative e intense.

J.P. Bimeni e Jovanotti (foto Facebook Musicalista Produzioni)

Nel disco d’esordio “Free Me”, alle jam funk si susseguono profonde ed accorate ballad provenienti dal southern soul, con un’atmosfera unica presente in tutto questo capolavoro, grazie a quel suo stile africano. Dopo il suo trasferimento a Londra, all'inizio degli anni 2000, è entrato in contatto con la musica soul e, nel corso degli anni, ha conosciuto artisti importanti che hanno arricchito la sua formazione. «Una sera Amy Winehouse venne a vedere una mia esibizione al Jazz Café. Lei aveva appena omaggiato le signore del soul Aretha Franklin e Etta James al Barbican», racconta. «Ci eravamo ripromessi di rimanere in contatto ma non è mai successo. Invece spesso andavo alle jam che Shingai Shoniwa dei Noisettes organizzava a casa sua, lì una volta è venuta Adele, allora ancora sconosciuta».

J.P. ha un sogno. «Non torno in Burundi dal 2015. Ho una famiglia, dei figli, e per ora non mi sento sicuro di andarci per via delle tensioni politiche in atto, delle rivolte e del presidente Pierre Nkurunziza che rimane aggrappato al potere. Non escludo però un giorno di organizzare lì un festival con i migliori talenti locali». L'apertura sarà affidata alle percussioni del compositore e polistrumentista Gabriele Poso, un artista con una forte visione spirituale e musicale, accompagnato dall'Organik Trio che presenterà, tra gli altri, i brani dell'album più recente “Awakening” (BBE Records), arrivato dopo la nascita del primo figlio e che ha segna una svolta dal punto di vista personale e artistico, con maggiori libertà espressiva e maturità compositiva. Info seifestival.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie