Sabato 14 Dicembre 2019 | 02:55

NEWS DALLA SEZIONE

capodanno
Lecce, per le notti di fine anno arrivano Nina Zilli e Canzoniere Grecanico Salentino

Lecce, per le notti di fine anno arrivano Nina Zilli e Canzoniere Grecanico Salentino

 
nuove uscite
Acquasumarte: ecco il video di «Vita d'artista», title-track del nuovo album della band di Monopoli

Acquasumarte: ecco il video di «Vita d'artista», title-track del nuovo album della band di Monopoli

 
concerti
Nek, il tour si conclude a gennaio a Lecce e Bari

Nek, il tour si conclude a gennaio a Lecce e Bari

 
l'evento
Il rap sperimentale di Rkomi in concerto al Demodé di Modugno

Il rap sperimentale di Rkomi in concerto al Demodé di Modugno

 
L'intervista
Torna a Bari Notre Dame de Paris, il pugliese Graziano Galatone è tra le colonne del cast

Torna a Bari Notre Dame de Paris, il pugliese Graziano Galatone è tra le colonne del cast

 
nuove uscite
«Solo un ricordo»: l'amore al capolinea cantato dal pugliese Jo Penta

«Solo un ricordo»: l'amore al capolinea cantato dal pugliese Jo Penta

 
nuove uscite
«Sottozero»: la salentina Martina Pianura canta l'insicurezza dei suoi 17 anni

«Sottozero»: la salentina Martina Pianura canta l'insicurezza dei suoi 17 anni

 
nuove uscite
«Cuore Rotto», dal Salento la musica di Ale contro il bullismo

«Cuore Rotto», dal Salento la musica di Ale contro il bullismo

 
musica
«Ophelia», l'esordio della salentina Valentina Marra, con un'«incursione» di Alessandro Quarta

«Ophelia», l'esordio della salentina Valentina Marra, con «incursione» di Alessandro Quarta

 
l'intervista
«Fotografia», dal Salento i Malamore si raccontano

«Fotografia», dal Salento i Malamore si raccontano

 
musica
«A-Cross»: a Lecce Julielle presenta l'EP d'esordio

«A-Cross»: a Lecce Julielle presenta l'EP d'esordio

 

Il Biancorosso

calciomercato
Bari a caccia di nuovi gol, dal cilindro spunta Lanini

Bari a caccia di nuovi gol, dal cilindro spunta Lanini

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeMaltempo in Basilicata
Lauria, vento spazza via tetto di una palestra: ci sono feriti

Lauria, tromba d'aria spazza via tetto del PalaAlberti: 8 feriti, una è grave. Strade bloccate e alberi caduti VD/FT

 
NewsweekLa curiosità
Emiliano ha un sosia "storico": la somiglianza in un dipinto scovata da Sgarbi

Emiliano ha un sosia «storico»: la somiglianza in un dipinto scovata da Sgarbi

 
BatLa sentenza
Trani, uccise per scambio di persona un pescivendolo: condannato all'ergastolo

Trani, uccise per scambio di persona un pescivendolo: condannato all'ergastolo

 
Brindisidomenica 15
Bomba a Brindisi: arriva l'esercito prima della grande evacuazione

Bomba a Brindisi: arriva l'esercito prima della grande evacuazione

 
Lecceper salvare il pianeta
In Salento il giramondo inglese, che viaggia in bici col suo cane per l'ambiente

In Salento il giramondo inglese, che viaggia in bici col suo cane per l'ambiente

 
Materanel Materano
Stop mezzi pesanti sulla Cavonica, autotrasportatore si sfoga: «Costretto a fare 300km in più»

Stop mezzi pesanti sulla Cavonica, autotrasportatore si sfoga: «Costretto a fare 300km in più»

 

i più letti

ad Acquaviva delle Fonti

Cuore di Banda, il festival parte con gli Avion Travel: «Molto legati a quel mondo»

L'appuntamento è per domenica 21 alle 21, ingresso libero

Cuore di Banda, il festival parte con gli Avion Travel: «Molto legati a quel mondo»

Prendere la tradizione e darle una nuova luce. Non per riscriverla, ma anzi per esaltarne il fascino della polvere e delle pieghe del tempo. Perché il folklore, spesso e volentieri, è la spina dorsale di tanta musica, specie quella del nostro Sud. E di tutti i Sud del mondo.

Così, gli Avion Travel, tornati l’anno scorso in sala d’incisione con un nuovo disco - Privè - e un tour, rappresentano alla perfezione la sintesi tra il vecchio e il nuovo. A partire dai loro esordi, in cui la rivisitazione della canzone classica napoletana, occhieggiava al rock progressive e a un jazz raffinato, in una miscela che li ha resi tra i gruppi più originali della scena italiana. Non è un caso, dunque, che la seconda edizione di un festival come «Cuore di Banda - Viaggio dal ‘700 all’immaginario, tra musica e cospirazione» (diretto artisticamente da Daniele Trevisi), riunendo le sinergie dei comuni di Acquaviva delle Fonti, Turi e Sammichele di Bari, e concentrandosi sull’universo immaginifico delle bande e del loro portato tradizionale e musicale, abbia scelto di partire proprio con un concerto della band casertana, capitanata da Peppe Servillo. Assieme a lui Mimì Ciaramella (batteria), Ferruccio Spinetti (basso, contrabbasso), Peppe D’Argenzio (fiati) e Duilio Galioto (tastiere) si esibiranno domenica 21 alle 21, in Piazza dei Martiri 1799 ad Acquaviva (ingresso libero).

«Per noi è un onore partecipare a un festival come questo - spiega Servillo -, anche perché abbiamo già avuto diversi contatti con il mondo della banda. Proprio in Puglia, qualche anno fa, quando a Conversano riarrangiammo il nostro repertorio per un altro festival, suonando con le bande della città. Un’esperienza bellissima, perché il suono della banda è profondamente legato alla canzone popolare, a partire dal contesto in cui opera: la piazza, il gazebo, la cultura melodica, il teatro musicale, l’opera. Tutti ambiti nel quale ci troviamo a nostro agio. Ci piacerebbe tornare a rinverdire quel binomio».

Anche la Campania è una terra di tradizioni bandistiche?
«Certo. Forse non come in Puglia, ma tutto l’universo delle feste patronali, o dell’accompagnamento musicale funebre è patrimonio della nostra terra. Se pensiamo anche alle fanfare dei bersaglieri o delle bande in piazza, il timbro bandistico esprime profondamente tutto il nostro Paese. Penso anche al cinema e alla rappresentazione che ha dato di questo mondo: dal Padrino di Coppola a Otto e mezzo di Fellini».

Il concerto di Acquaviva verterà sul vostro ultimo album. Qual è il senso del titolo «Privè»?
«Riflette il desiderio di recuperare la relazione privata, in un’epoca in cui tutto è in una vuota “condivisione”. Oltre alla necessità di esaltare il potere della parola, troppo spesso usata come celebrazione del sé, e non come espressione dell’anima di una comunità. La banda, da questo punto di vista, è celebrazione di un’identità collettiva, anche di un’intera città. E questo concetto si sposa perfettamente col senso che abbiamo dato al nostro ultimo album».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie